Pjaca torna alla Juventus?/ Calciomercato, Chiaradia: “Non resterà alla Fiorentina” (Esclusiva)

Marko Pjaca tornerà alla Juventus nel calciomercato di gennaio o rimarrà alla Fiorentina? Per parlare di tutto questo abbiamo sentito il procuratore Pietro Chiaradia.

09.01.2019 - int. Pietro Chiaradia
Marko Pjaca, in prestito alla Fiorentina dalla Juventus (Foto LaPresse)

Marko Pjaca torna alla Juventus nel calciomercato di gennaio o rimane alla Fiorentina? Questa è una delle domande che si stanno facendo gli operatori di mercato in questi ultimi giorni. Nella “viola”, in effetti potrebbe essere chiuso da Muriel appena arrivato a Firenze. Pioli però lo vorrebbe tenere. La Juve poi potrebbe darlo in prestito anche a qualche squadra della Premier League per farlo crescere definitivamente. Per parlare di tutto questo abbiamo sentito il procuratore Pietro Chiaradia. Eccolo in questa intervista a ilsussidiario.net.

Marko Pjaca resterà alla Fiorentina?

Credo proprio di no, che questa cosa non avvenga e Pjaca possa tornare a Torino, alla Juventus. Il suo riscatto non sarebbe cosa da poco poi per la Fiorentina. 22 milioni per tenere Pjaca sarebbero tanti!

L’arrivo di Muriel potrebbe togliergli spazio?

Questa è una possibilità, del resto Muriel potrebbe giocare al posto di Pjaca e questa non sarebbe una cosa positiva per il centrocampista della Fiorentina.

La Juventus potrebbe cederlo in Premier?

Possibile che questa cosa avvenga magari in prestito a giugno per farlo crescere definitivamente. Non credo invece che possa arrivare per sostituire Cuadrado attualmente infortunato.

Pensa che la Juve possa inserirlo nell’affare per prendere Chiesa?

Intanto bisogna dire che per prendere Chiesa la Juve dovrebbe cedere Dybala. Poi c’è da dire che Chiesa costa 70 milioni. Inserendo Pjaca in questa trattativa di mercato prendere l’attaccante gigliato non sarebbe sempre semplice…

Cosa manca ancora al giocatore croato per esplodere definitivamente?

C’è da dire che Pjaca ha avuto un infortunio molto grave, avrebbe poi bisogno di giocare di più per riprendere continuità di rendimento. Gli manca anche fiducia in questo momento della sua carriera per tornare ad alti livelli

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA