HAMSIK AL DALIAN YIFANG: UFFICIALE/ Napoli, ADL: “Porte sempre aperte per te”

Calciomercato Napoli, è ufficiale il passaggio di Marek Hamsik al Dalian Yifang: il saluto di de Laurentiis e la lettera d’addio dell’ex capitano.

14.02.2019, agg. alle 15:12 - Carmine Massimo Balsamo
Marek Hamsik
Hamsik esce dal campo nella sua ultima gara col Napoli (foto da Twitter)

«L’accordo con il Dalian è stato raggiunto. Auguro a Marek di essere felice in Cina. Le porte del Napoli saranno sempre aperte per lui», così Aurelio de Laurentiis ha ufficializzato l’addio del centrocampista slovacco dopo 12 anni da protagonista. Nuova avventura per l’ormai ex capitano dei partenopei, che ha salutato i tifosi azzurri con una lunga lettera su Instagram: «Per prima cosa mi devo scusare con voi tifosi azzurri: volevo, speravo, sognavo di salutarvi con un grande giro di campo abbracciato dal vostro applauso. Mi avete sempre sostenuto e amato incondizionatamente nei momenti belli o difficili: di questo ve ne sarò sempre grato. “Napoli” ce l’ho tatuato sulla pelle: così come la prima vittoria in Coppa Italia dopo 25 anni. Impossibile dimenticare quella festa impossibile dimenticare il momento in cui ho battuto il record di presenze di Bruscolotti o quando ho superato il record di gol in maglia azzurra del DIO del calcio Diego Armando Maradona. Questo mi rende estremamente orgoglioso. Qui a Napoli sono nati i miei 3 figli, napoletani a tutti gli effetti».

Prosegue Marek Hamsik: «Desidero ringraziare tutti: il Presidente che mi ha dato la possibilità di rimanere qui per 12 anni e che ha accettato la mia volontà di provare una nuova esperienza; tutti gli allenatori che mi hanno allenato, ai quali devo la mia crescita come calciatore e come uomo; tutto lo staff medico, tecnico e la Società Sportiva Calcio Napoli tutta; i miei amici, dei quali sentirò la mancanza, ma che so non mi abbandoneranno mai perché sono parte della mia famiglia. Appena sarà possibile spero mi concederete un ultimo giro di campo al San Paolo, per dedicarvi e ricevere il saluto che meritiamo. Vi amo e amerò questa città per sempre. GRAZIE DI CUORE a tutti e un grandissimo in bocca al lupo ai miei compagni per il resto della stagione: spero riuscirete a vincere l’Europa League!». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

HAMSIK AL DALIAN YIFANG

Marek Hamsik dà l’addio al Napoli dopo 12 anni: lo slovacco è pronto a vivere una nuova esperienza in Cina con la maglia del Dalian Yifang. Dopo la brusca frenata e la riapertura della trattativa negli scorsi giorni, le due società hanno raggiunto un’intesa: «Hamsik è un giocatore del Dalian dalle 20.30 di questa sera (ieri, ndr)», le parole dell’avvocato Grassani ai microfoni di Radio Kiss Kiss. Telenovela che giunge al termine, dunque, con il club di Aurelio de Laurentiis che incasserà 20 milioni di euro. Sky Sport sottolinea che l’ex Brescia guadagnerà 25 milioni di euro nel giro di tre anni. Stabilite le modalità di pagamento: 5 milioni subiti, gli altri 15 tra un anno. Domani, venerdì 15 febbraio 2019, il calciatore raggiungerà i suoi nuovi compagni del Dalian.

MAREK HAMSIK LASCIA IL NAPOLI

Manca solo l’ufficialità, ma Hamsik è un nuovo calciatore del club cinese. Giampiero Ventura, ex ct della Nazionale, ha commentato così il suo trasferimento ai microfoni di Tutto Napoli: «Hamsik, ad esempio, oltre ad essere un grande centrocampista era il capitano e l’anima della squadra. Come commento il suo addio in Cina? Umanamente, dopo aver dato tanto al Napoli, è stato un bel regalo, da parte della società, concedergli la possibilità di scegliere come concludere la carriera». Queste le parole di Carmine Martino: «Come spesso accade, all’inizio di ogni divorzio non ti rendi conto di quello che sta succedendo. Ci accorgeremo dell’importanza di Hamsik nel tempo, col passare delle partite. Perché Hamsik ha scelto la Cina? Forse ha avuto un timore, s’è reso conto di aver dato il massimo con la maglia del Napoli. Ecco perché ha colto al volo la proposta cinese. Ovviamente l’aspetto economico ha avuto il suo peso. Difficilmente in Europa sarebbero arrivate offerte del genere».

© RIPRODUZIONE RISERVATA