Classifica marcatori Serie A/ Capocannoniere: Mertens è ad un passo da Maradona

- Claudio Franceschini

Classifica marcatori Serie A: entusiasmante la corsa al titolo di capocannoniere del torneo, comanda sempre Fabio Quagliarella ma almeno quattro attaccanti insidiano il suo trono.

Quagliarella classifica marcatori
Risultati Serie A (Foto LaPresse)

Nello studiare la classifica marcatori di Serie A dobbiamo anche parlare del record che oggi potrebbe essere centrato da Dries Mertens: il belga, con il gol di lunedì sera, ha raggiunto quota 80 marcature in Serie A con la maglia del Napoli, l’unica indossata nella sua avventura italiana. A 81 c’è un certo Diego Armando Maradona: per Mertens potrebbe avvenire l’aggancio in campionato, mentre in generale siamo a 105 reti per lui contro le 115 del Pibe de Oro. Maradona ha segnato il suo ultimo gol in Serie A contro la Sampdoria, il 24 marzo 1991, in una netta sconfitta a Marassi; ha timbrato le sue 81 reti in 188 partite giocate in campionato, Mertens si trova a 80 in 200 apparizioni e dunque anche come media l’argentino ha finora fatto meglio. Il massimo goleador in Serie A con la maglia partenopea rimane Antonio Voljak, che ha segnato 102 gol; lo segue Marek Hamsik a 100 e Maradon è al momento sul gradino più basso del podio. Mertens domenica, contro il Frosinone, potrebbe agganciare la leggenda del Napoli se non sorpassarlo; entro il termine della stagione comunque il belga potrebbe realmente farcela, e magari nel mentre potrebbe strappare ad Attila Sallustro (110 gol) il terzo posto come miglior marcatore della squadra contando tutte le competizioni. (agg. di Claudio Franceschini)

CR7 PER LA RIMONTA?

La classifica marcatori di Serie A vede in questo momento Cristiano Ronaldo a quota 19 gol, in quarta posizione: l’attaccante della Juventus ha una media di una rete ogni 123 minuti e “paga” l’aver saltato sei delle ultime sette partite di una squadra che inseguiva il sogno Champions League – spezzato dall’Ajax – anche a causa di un infortunio rimediato con il Portogallo. La rimonta su Quagliarella è possibile; le cifre dicono che CR7 è in epoca recente il più prolifico marcatore della Juventus prendendo in esame gli stranieri al primo anno in Serie A con la maglia bianconera. Il portoghese eguaglia il Carlos Tevez del 2013-2014, e con un gol lo scavalcherebbe; come stranieri all’esordio con la Vecchia Signora ha già pareggiato il Paulo Dybala del 2015-2016 mentre rimane alle spalle del Gonzalo Higuain versione 2016-2017, che realizzò 24 gol. A livello personale Ronaldo corre per evitare che questa sia la sua peggiore stagione dal 2008-2009: nell’ultimo anno con il Manchester United aveva segnato 18 reti in Premier League, nei nove campionati con il Real Madrid non è mai sceso sotto i 25 e ha dunque cinque partite per provare la rimonta per la classifica marcatori, per la storia recente della Juventus e per il suo bilancio personale. (agg. di Claudio Franceschini)

LE POSIZIONI DI VERTICE

La classifica marcatori di Serie A con la quale si entra nella 34^ giornata vede al comando Fabio Quagliarella: l’attaccante della Sampdoria è il capocannoniere del campionato con 22 gol, e ha cinque giornate per incrementare il proprio bottino e soprattutto diventare ufficialmente il bomber per la stagione 2018-2019. Non sarà un traguardo semplice, perchè alle sue spalle la concorrenza non è poca: ad una sola rete di distanza ci sono infatti Krzysztof Piatek e Duvan Zapata, poi a quota 19 arriva Cristiano Ronaldo tallonato a sua volta da Arkadiusz Milik (17). Diciamo in termini generali che questi giocatori sono quelli che possono giocarsi il primo posto nella classifica marcatori, al netto di qualche exploit; Quagliarella parte naturalmente favorito ma le sorprese possono sempre arrivare, intanto noi possiamo dire che nei tre anticipi del sabato vedremo impegnati anche Francesco Caputo (15 gol), Leonardo Pavoletti (12) e un Mauro Icardi che ha trovato la doppia cifra ma è decisamente indietro rispetto alle stagioni scorse, anche per aver giocato molto meno del solito.

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A: QUAGLIARELLA SI DIFENDE?

Analizzando meglio la classifica marcatori di Serie A, scopriamo che Quagliarella è anche il giocatore ad aver segnato più rigori: sono 7 per l’attaccante della Sampdoria, che in questa speciale graduatoria precede la coppia Cristiano Ronaldo-Andrea Petagna (5 a testa), cosa che ovviamente lo favorisce rispetto ad alcuni colleghi che sul dischetto non vanno. Milik e Pavoletti in questo senso non hanno ancora calciato un rigore in questo campionato, mentre Piatek ha smesso di farlo quando si è trasferito al Milan; naturalmente essere i rigoristi della propria squadra aiuta ad incrementare il bottino anche se naturalmente le massime punizioni vanno sempre realizzate. Ne è un esempio Rodrigo De Paul, che ha segnato 9 gol quest’anno ma ha sbagliato tre rigori che avrebbero potuto portarlo nella Top Ten. Vedremo ora cosa succederà in questa 34^ giornata di campionato e come cambierà eventualmente la classifica marcatori.

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

22 gol: Fabio Quagliarella (Sampdoria)
21 gol: Krysztof Piatek (Milan), Duvan Zapata (Atalanta)
19 gol: Cristiano Ronaldo (Juventus)
17 gol: Arkadiusz Milik (Napoli)
15 gol: Francesco Caputo (Empoli)
14 gol: Ciro Immobile (Lazio), Andrea Petagna (Spal)
12 gol: Andrea Belotti (Torino), Dries Mertens (Napoli), Leonardo Pavoletti (Cagliari)
11 gol: Josip Ilicic (Atalanta)
10 gol: Gervinho (Parma), Mauro Icardi (Inter), Stephan El Shaarawy (Roma)

© RIPRODUZIONE RISERVATA