Diretta/ Ajax Tottenham (risultato finale 2-3) streaming Rai: Moura da impazzire!

- Claudio Franceschini

Segui Ajax Tottenham in diretta streaming video: semifinale di ritorno in Champions League, i Lancieri partono dalla vittoria di Londra e sono dunque a 90 minuti da una clamorosa finale.

Christian Eriksen
Ajax-Tottenham, Christian Eriksen (Foto LaPresse)

DIRETTA AJAX TOTTENHAM (RISULTATO FINALE 2-3): MOURA DA IMPAZZIRE!

Questa Champions League è pazzesca: il Tottenham conquista allo scadere del 5′ di recupero una vittoria incredibile, con Lucas Moura che si incunea in area e mette in ginocchio l’Ajax e la Johann Crujiff Arena, che cantava a squarciagola per l’ingresso in finale dei Lancieri. Nel quarto d’ora finale il Tottenham ha saputo dare tutto e Onana aveva salvato con l’aiuto della traversa un colpo di testa di Llorente che sembrava vincente, poi Vertonghen sulla ribattuta ha trovato un salvataggio sulla linea. La giocata incredibile di Lucas Moura consegna questa edizione della Champions League alla leggenda, la finale del Wanda Metropolitano di Madrid sarà Tottenham-Liverpool. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Ajax Tottenham verrà trasmessa su Rai Uno, e dunque sarà un appuntamento in chiaro per tutti: naturalmente ci sarà la possibilità di seguire la semifinale di Champions League anche sul sito www.raiplay.it, dotandosi di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone. Per quanto riguarda i clienti Sky, potranno seguire la sfida su Sky Sport Uno (201) o Sky Sport Football (203) e anche in questo caso ci sarà l’opzione della diretta streaming video, senza costi aggiuntivi e semplicemente attivando l’applicazione Sky Go sui dispositivi appositi. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

PALO DI ZIYECH!

Alla mezz’ora della ripresa Ajax e Tottenham sono sul 2-2. Sfida sul filo del rasoio, a un quarto d’ora dal novantesimo agli Spurs serve un gol per raggiungere il Liverpool in finale a Madrid, l’Ajax dalla sua dopo la clamorosa rimonta di due reti subita ha ripreso a macinare gioco. I Lancieri hanno inserito Veltman al posto di Schone, quindi al 17′ una conclusione di Blind finisce alta sopra la traversa. Al 18′ Tadic crossa forte e teso trovando Ziyech, che da centro area calcia d’un soffio a lato. Sul capovolgimento di fronte è De Ligt a immolarsi su una conclusione di Moura che sembrava a botta sicura. Al 22′ ancora una sostituzione per l’Ajax con Sinkgraven che rileva Dolberg, quindi la difesa degli Spurs al 25′ è provvidenziale nel chiudere su Tadic, cercato da un cross di Mazraoui. Scintille tra Rose e Ziyech, vengono ammoniti entrambi, quindi al 34′ Ziyech timbra un clamoroso palo che avrebbe messo il sigillo sulla partita.. (agg. di Fabio Belli)

DOPPIO MOURA!

Le squadre inglesi si stanno dimostrando irriducibili e pronte a non arrendersi mai, e nel giro di un quarto d’ora nel secondo tempo il Tottenham è riuscito a pervenire al pareggio in un match che pareva ormai in ghiaccio, nelle mani degli olandesi. La ripresa inizia con gli Spurs a trazione anteriore, con Llorente in campo al posto di Wanyama. Al 5′ viene ammonito Dolberg per un fallo su Rose, quindi all’8′ Onana deve essere reattivo su una conclusione di Dele Alli. Al 10′ gli Spurs accorciano, con Lucas Moura che lancia nello spazio Alli, bravo a restituire il pallone al compagno di squadra che realizza il 2-1. Al 14′, invenzione di Trippier che consente a Llorente di battere a rete in area: Onana respinge ma sul pallone si avventa Moura che realizza la doppietta personale e rimette il Tottenham in gioco per la conquista della qualificazione in finale. (agg. di Fabio Belli)

SPURS IN DIFFICOLTA’

L’Ajax ha chiuso il primo tempo in vantaggio 2-0 sul Tottenham, grazie alle reti di De Ligt e Ziyech. Per i Lancieri una grande prova sul piano dell’intensità, come al solito in questa Champions League. Il Tottenham avrebbe meritato di più in una prima mezz’ora in cui non ha mai rinunciato ad attaccare, ma nei minuti finali della prima frazione si sono dimostrati un po’ in difficoltà. Sissoko e Son non si comprendono e l’Ajax riesce a coprire perfettamente gli spazi nella propria metà campo. Dall’altra parte l’ultimo attacco dell’Ajax è di Ziyech, che non riesce però d’un soffio a favorire l’inserimento in area dell’accorrente Mazraoui. (agg. di Fabio Belli)

RADDOPPIA ZIYECH!

Alla mezz’ora l’Ajax ha raddoppiato sul Tottenham, dopo la rete di De Ligt realizzata al 6′ del primo tempo, al 35′ Ziyech ha firmato il 2-0. Il primo ammonito della partita alla Johan Cruijff Arena è Sissoko nel Tottenham, per un fallo sul difensore argentino dell’Ajax Tagliafico. L’Ajax capisce di rischiare nel farsi prendere d’infilata dagli Spurs e inizia a rallentare i ritmi, imponendo intorno al 20′ il suo prolungato possesso di palla. Al 22′ ancora incursione pericolosa di Son, Mazraoui è provvidenziale per l’Ajax nell’anticipo su Rose, quindi al 24′ una conclusione di Eriksen finisce tra le braccia di Onana. Alla mezz’ora grandissima occasione per i Lancieri con Tadic che penetra in area sulla sinistra e lascia partire un diagonale che finisce di pochissimo a lato. Ma i lancieri trovano il 2-0 al 35′: Tadic sfonda ancora sul lato mancino del campo e serve l’accorrente Ziyech, strepitosa la conclusione del marocchino che calcia a girare sul secondo palo e realizza una rete che potrebbe valere l’ipoteca sulla conquista della qualificazione in finale per l’Ajax. (agg. di Fabio Belli)

DE LIGT DI TESTA!

10′ trascorsi nel primo tempo e già una valanga di emozioni tra Ajax e Tottenham, nella semifinale di ritorno di Champions League. Olandesi vicinissimi al gol già al 4′ con una conclusione di Tadic deviata da Trippier, che ha costretto Lloris a un grande intervento per togliere il pallone dal secondo palo. Subito dopo, sul conseguente calcio d’angolo, il Lancieri si portano in vantaggio grazie a De Ligt, che sovrasta Dele Alli sul cross dalla bandierina di Schone e porta avanti 1-0 l’Ajax, che consolida il vantaggio dopo la vittoria dell’andata a Londra per 0-1. Al 6′ però il Tottenham sfiora immediatamente il pari con il coreano Son, che penetra in area e piazza il pallone sul primo palo, colpendo il palo a Onana battuto. Grande ritmo con Dele Alli pescato in area che spreca malamente calciando a lato, ma l’asso della Nazionale inglese era in fuorigioco. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Tutto è pronto per Ajax Tottenham: imminente è il fischio d’inizio della semifinale di ritorno, ma diamo prima un rapido sguardo alle statistiche delle due squadre in questa Champions League fino alla partita d’andata che vide il successo olandese a Londra otto giorni fa. Per il Tottenham possiamo annotare cinque vittorie, due pareggi e quattro sconfitte in undici partite, andamento non trionfale ma che comunque è bastato agli Spurs, che vantano 17 gol segnati e 15 al passivo (dunque la differenza reti è pari a +2 per il Tottenham) per arrivare fra le prime quattro d’Europa. Era difficile attendersi i londinesi in semifinale, ma la grande impresa è quella dell’Ajax. Per gli olandesi fino a questo momento sei vittorie, quattro pareggi e una sola sconfitta, con le perle dei tre successi esterni sui campi di Real Madrid, Juventus e appunto Tottenham dagli ottavi in poi. Gli olandesi hanno segnato 20 gol e ne hanno invece subiti 10, di conseguenza la loro differenza reti è pari a +10. Adesso però basta numeri: leggiamo le formazioni ufficiali di Ajax Tottenham, poi la parola passa al campo perché la partita comincia! AJAX (4-2-1-3): 24 Onana; 12 Mazraoui, 4 De Ligt, 17 D. Blind, 31 Tagliafico; 20 Schone, 21 F. De Jong; 6 Van de Beek; 22 Ziyech, 10 Tadic, 7 David Neres. Allenatore: Erik Ten Hag TOTTENHAM (4-3-1-2): 1 Lloris; 2 Trippier, 4 Alderweireld, 5 Vertonghen, 3 D. Rose; 17 M. Sissoko, 12 Wanyama, 20 Dele Alli; 23 Eriksen; 27 Lucas Moura, 7 Son Heung-Min. Allenatore: Mauricio Pochettino (Agg. di Mauro Mantegazza)

I BOMBER

Ci avviciniamo alla diretta di Ajax Tottenham parlando dei bomber che potrebbero essere protagonisti della partita. Fra gli Spurs la citazione sarebbe d’obbligo per Harry Kane, che ha segnato cinque gol in questa edizione della Champions League in otto presenze ma il cui infortunio è stato logicamente nelle ultime settimane un grosso problema per Mauricio Pochettino. Per gli inglesi se non altro oggi rientrerà dalla squalifica il coreano Heung Min Son, che ha segnato quattro gol in questa Champions League e in particolare è stato il mattatore assoluto contro il Manchester City nei quarti. Gol vittoria all’andata e doppietta nel pirotecnico 4-3 del ritorno, sono tre gol in due partite che naturalmente sono stati fondamentali per portare il Tottenham in semifinale. L’Ajax ha tanti protagonisti, ma come migliore marcatore va identificato il serbo Dusan Tadic, una delle grandi rivelazioni del torneo grazie a ben sei gol al proprio attivo. Tadic aveva segnato già tre gol nelle qualificazioni che hanno visto l’Ajax impegnato già da fine luglio, poi ecco le sei reti nel tabellone principale, a partire dal gol segnato al Benfica nei gironi, seguito dalle doppiette rifilate ad Aek Atene e Bayern Monaco. Infine, il gol segnato al Bernabeu con il quale pure Tadic ha contribuito al memorabile 1-4 dell’Ajax in casa del Real Madrid. Di recente però è stato soprattutto Donny Van de Beek a mettersi in evidenza, con i gol segnati a Torino e Londra. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

Verso la diretta di Ajax Tottenham, dobbiamo osservare che questa semifinale di Champions League è una sfida quasi inedita, dal momento che Spurs e lancieri in precedenza si erano affrontati solo nel primo turno della Coppa delle Coppe 1981-1982 in un contesto ufficiale Uefa. In quel mese di settembre 1981 ebbe nettamente la meglio il Tottenham, che vinse all’andata ad Amsterdam per 1-3 e al ritorno in casa si impose 3-0 dando vita a un complessivo 6-1 davvero inequivocabile. Questo lontano precedente vale oggi solo come curiosità, l’Ajax ha vinto a Londra all’andata 0-1 e questo primo successo dei lancieri contro il Tottenham naturalmente rende gli olandesi grandi favoriti per la qualificazione in finale. Più in generale possiamo osservare che il Tottenham di solito fa bene quando affronta squadre olandesi, perché ha un bilancio di nove vittorie, cinque pareggi e quattro sconfitte contro avversarie dei Paesi Bassi nelle Coppe europee. L’Ajax invece ha 23 precedenti ufficiali contro squadre inglesi e un bilancio in perfetta parità, fatto di otto vittorie, sette pareggi e di nuovo otto sconfitte per la squadra di Amsterdam. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ARBITRA FELIX BRYCH

Ajax Tottenham sarà diretta dall’arbitro tedesco Felix Brych. Di conseguenza, la squadra arbitrale per il ritorno della semifinale di Champions League alla Johan Cruijff Arena di Amsterdam sarà tutta tedesca: al fianco di Brych avremo innanzitutto i due guardalinee Mark Borsch e Stefan Lupp, mentre il quarto uomo sarà Denis Aytekin. Al VAR, che dagli ottavi ha fatto il suo debutto anche in Champions League, avremo invece Bastian Dankert e Marco Fritz, teutonici come tutti i loro colleghi impegnati oggi ad Amsterdam. Felix Byrch è un arbitro di 43 anni nativo di Monaco di Baviera, diventato internazionale nel 2007, che in questa stagione ha diretto un totale di 31 incontri. Focalizzando l’attenzione sulla corrente edizione della Champions League, Brych ha già diretto per i preliminari Paok Salonicco-Benfica 1-4, partita bollente con sette ammoniti, un espulso e due calci di rigore; nei gironi due partite, curiosamente entrambe del girone H, cioè Valencia Juventus terminata sullo 0-2 con la bellezza di tre calci di rigore, la discussa espulsione di Cristiano Ronaldo e altri sei ammoniti, poi un Manchester United Young Boys molto più tranquillo, senza espulsi né rigori e quattro giocatori ammoniti. Negli ottavi lo storico 1-4 dell’Ajax sul campo del Real Madrid con tre ammoniti e un espulso, ricordo dolcissimo per gli olandesi, infine il 3-0 del Barcellona sul Manchester United nel ritorno dei quarti, partita invece con un solo ammonito. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Ajax Tottenham sarà diretta dall’arbitro Brych: alle ore 21:00 di mercoledì 8 maggio la Johan Cruijff Arena ospita la semifinale di ritorno della Champions League 2018-2019. I Lancieri sono a 90 minuti dal sogno: tornare a giocare la finale di questo torneo dopo 23 anni. Un traguardo che sembrava impensabile anche solo dopo la fase a gironi, ma che sta diventando realtà grazie a prestazioni superbe e al successo ottenuto a Londra otto giorni fa. Basta un pareggio per rendere concreto il traguardo, e per non “sprecare” una corsa che ha visto la squadra di Erik Ten Hag andare a vincere sui campi di Real Madrid e Juventus prima di farlo appunto contro gli Spurs. Imbattuto in trasferta per tutta la Champions League, l’Ajax per la prima volta nella fase ad eliminazione diretta parte con un risultato favorevole: dovrà giocare un tipo di partita differente ma ha tutte le carte in regola per farlo, contro un Tottenham che sabato ha perso la terza partita consecutiva in Premier League (sempre per 0-1) e deve ancora guadagnare quel punto che gli permetterà di tornare a giocare in Champions, a meno che ovviamente non vinca il titolo europeo. Vedremo allora come procederanno le cose ad Amsterdam; aspettando la diretta di Ajax Tottenham noi possiamo dare uno sguardo alle possibili scelte dei due allenatori in materia di probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI AJAX TOTTENHAM

Naturalmente anche in Ajax Tottenham non cambiano le scelte di Ten Hag: spazio ai soliti, con Mazraoui recuperato e dunque regolarmente a destra in una difesa che prevede De Ligt e Daley Blind davanti a Onana, con Tagliafico a sinistra. In mezzo al campo Frenkie De Jong agirà come regista e avrà al suo fianco qualità e intensità portate da Schone, davanti a loro il solito lavoro di Van De Beek che sarà una mezzala mascherata da trequartista, andando a giocare a supporto del falso centravanti Tadic che sarà schierato al centro di una linea completata da Ziyech e David Neres. Nel Tottenham torna Son Heung-Min: a questo punto Mauricio Pochettino dovrebbe tornare al 4-2-3-1 con il sudcoreano da prima punta, alle sue spalle Lucas Moura e Eriksen sugli esterni con Dele Alli ad agire da trequartista. In mediana il tecnico argentino dovrebbe puntare su Eric Dier, come playmaker, e Moussa Sissoko che appare favorito su Wanyama (mentre Winks è ai box); ballottaggio tra Alderweireld, Vertonghen e Davinson Sanchez per le due maglie a protezione di Lloris, sugli esterni giocheranno Trippier e Danny Rose.

QUOTE E SCOMMESSE

Per Ajax Tottenham le quote che sono state fornite dall’agenzia di scommesse Snai indicano nei Lancieri la squadra favorita: il valore posto sul segno 1 per la vittoria dei padroni di casa vale infatti 2,10 volte la somma che deciderete di mettere sul piatto, mentre siamo a 3,30 volte la puntata per il segno 2 che identifica il successo esterno degli Spurs. Il pareggio, risultato che manderebbe l’Ajax in finale, vi permetterebbe di guadagnare una cifra corrispondente a 3,75 volte quello che avrete investito con questo bookmaker.



© RIPRODUZIONE RISERVATA