Diretta/ Ascoli Palermo (risultato finale 1-2) streaming DAZN: la decide Haas!

- Fabio Belli

Segui Ascoli Palermo in diretta streaming video: al netto delle vicende societarie e una possibile penalizzazione, per i rosanero è l’ultima chiamata per sperare nella Serie A diretta.

Armellino Frattesi Lecce Ascoli lapresse 2019 640x300
Video Messico Italia U20, Mondiali gruppo B (Foto LaPresse)

DIRETTA ASCOLI PALERMO (RISULTATO FINALE 1-2): LA DECIDE HAAS!

Importantissimo gol di Haas al 41′ del primo tempo che tiene aperto il campionato per la lotta diretta alla Serie A: primo gol in Italia per il calciatore del Palermo che sfrutta un grande assist di Jajalo, presentandosi a tu per tu con Lanni e battendolo dopo aver fintato il tiro. Il Palermo aveva già ritrovato al 37′ il vantaggio con Trajkovski, ma il gol era stato annullato per una posizione di fuorigioco di Falletti che aveva servito l’assist. Alla mezz’ora era stato invece Addae a sfiorare la doppietta nell’Ascoli, con un tocco beffardo in area che era uscito a pochi centimetri dal palo. Si chiude sull’1-2 e il Palermo può ancora sperare nella Serie A, anche se sarà necessario che il Lecce non vinca in casa contro lo Spezia nell’ultima giornata di campionato. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Ascoli Palermo non sarà prevista: l’esclusiva della partita dello stadio Del Duca, come quasi tutti i match di Serie B, è infatti riservata alla diretta streaming video sulla piattaforma DAZN e si potrà seguire su apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone dopo essersi abbonati. Il servizio potrà essere sfruttato anche collegando tramite Chromecast i vostri dispositivi al vostro televisore, oppure potrete installare direttamente l’applicazione su una smart tv con connessione a internet.

BOTTA E RISPOSTA MOREO-ADDAE!

Il secondo tempo inizia con una conclusione di Jajalo dopo 2′, deviata in angolo da Padella. La ripresa inizia con qualche colpo proibito da una parte e dall’altra, ne fanno le spese Moreo e Addae che restano a terra interrompendo il gioco. Soprattutto Moreo deve restare fuori per qualche minuto, in maniera prolungata, per una ferita al sopracciglio. Solo all’8′ il calciatore del Palermo riesce a rientrare in campo. E all’11’ proprio Moreo impegna severamente Lanni. Cresce il Palermo che al quarto d’ora trova il vantaggio: Trajkovski mette in moto Szyminski che piazza il pallone con un preciso diagonale, grande respinta di Lanni che non può nulla però sulla successiva ribattuta a rete di Moreo. Al 18′ però l’Ascoli riesce pressoché immediatamente a pervenire al pareggio: su un cross ben calibrato di Casarini è perfetto l’inserimento in area di Addae, che in spaccata riesce a portare il risultato sull’1-1 tra Ascoli e Palermo. (agg. di Fabio Belli)

PROTESTA CAVION

Al 33′ ancora Palermo in avanti, sugli sviluppi di un calcio di punizione per i rosanero sponda di Moreo per Jajalo, che non riesce però ad arrivare alla deviazione vincente sul secondo palo. Al 36′ Trajkovski dopo tanto lavoro da assist-man prova a fare tutto da solo, ma la sua conclusione si spegne sul fondo. Al 37′ uscita temeraria di pugno di Brignoli su Ardemagni, quindi l’Ascoli ci riprova al 40′ con Chajia che prova a sorprendere Brignoli sull’angolino basso, ma il portiere dei siciliani fa buona guardia. L’Ascoli cresce, da registrare un tentativo al volo di Ardemagni e poi al 42′ proteste bianconere per un contatto in area tra Cavion e Murawski, ma l’arbitro Fourneau di Roma non ravvede gli estremi per la concessione del rigore ai padroni di casa. Al 44′ ancora un tentativo del Palermo con Moreo su cross di Mazzotta, ma si immola D’Elia che respinge col corpo e il primo tempo allo stadio Cino e Lillo del Duca si chiude sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

TRAJKOVSKI VIVACE

Trajkovski con i suoi cross continua ad essere un pericolo per la difesa marchigiana. Su un calcio d’angolo del macedone al 18′ Rajkovic arriva al colpo di testa, ma senza trovare la misura giusta. Il Palermo gioca costantemente in attacco, la difesa dell’Ascoli sbroglia un paio di formazioni complicate, poi arriva un assist di Moreo per Puscas al 23′, ma la girata dell’attaccante romeno finisce abbondantemente a lato. Il Palermo ha il pallino dell’iniziativa e l’Ascoli prova a far calare un po’ il ritmo per non restare schiacciato dall’iniziativa avversaria. Su un calcio d’angolo per il Palermo, Ardemagni allontana su un cross di Mazzotta. L’Ascoli al 28′ prova a farsi vedere con un’incursione di Chajia, ma Brignoli è attento sul primo palo. Alla mezz’ora risultato sempre a reti bianche tra Ascoli e Palermo allo stadio Del Duca. (agg. di Fabio Belli)

ROSANERO PERICOLOSI

Ad aprire le danze è stato il Palermo con una conclusione di Puscas al 3′ che, con una deviazione di Valentini, è finita tra le braccia di Lanni. Il portiere di casa al 6′ è perfetto nello scegliere i tempi dell’uscita e nell’anticipare Moreo, lanciato nello spazio da Murawski. Insistono i rosanero e al 9′, su un cross di Trajkovski, arriva un colpo di testa di Moreo che si alza di poco sopra la traversa. Trajkovski è molto pericoloso con i suoi cross e al 13′ pennella una traiettoria per la testa di Puscas, e ancora una volta il Palermo sfiora il vantaggio senza ottenerlo. Al quarto d’ora Haas potrebbe arrivare alla conclusione ma preferisce il filtrante per Puscas, permettendo la chiusura difensiva di Valentini. Il risultato tra Ascoli e Palermo resta fermo sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Si accende la diretta di Ascoli Palermo per la 37^ giornata di Serie B e già le formazioni ufficiali del match sono pronte a fare capolino in campo: in attesa quindi del fischio d’inizio vediamo che cosa ci dicono i numeri fissati a oggi. Partendo dai padroni di casa ecco che la classifica ci ricorda per i piceni la 12^ posizione con 43 punti, questo messi assieme grazie a 10 successi e 13 pareggi: aggiungiamo che i bianconeri hanno pure segnato 39 gol finora a fronte dei 51 subiti. Altro genere di numeri leggiamo invece per il Palermo che pure non dispera di raggiungere la promozione diretta in Serie A, anche se il traguardo è complicato. I siciliani sono ora terzi con 59 punti, questi vinti col tabellino di 14 pareggi e 15 vittorie: i rosanero hanno poi fissato una differenza gol positiva e sul 53:35. Ma ora è tempo di dare la parola al campo, Ascoli Palermo si gioca! ASCOLI (4-3-3): Lanni; Laverone, Padella, Valentini, D’Elia; Addae, Casarini, Cavion; Ciciretti, Ardemagni, Chajia. Allenatore: Vincenzo Vivarini. PALERMO (4-3-1-2): Brignoli; Szyminski, Bellusci, Rajkovic, Mazzotta; Murawski, Jajalo, Haas; Trajkovski; Moreo, Puscas. Allenatore: Delio Rossi. (agg Michela Colombo)

TESTA A TESTA

Non sono pochi i precedenti di Ascoli Palermo: volendo citare gli ultimi dieci il quadro ci parla di ben sei vittorie dei rosanero a fronte di una sola affermazione marchigiana, dunque con tre pareggi. Il successo dell’Ascoli, risale al maggio 2007, era stato un 3-2 grazie ai gol di Viktor Budianskiy (doppietta) e Michele Paolucci e ci dà l’occasione per ricordare come quella fosse una sfida giocata in Serie A. I bianconeri erano già retrocessi, il Palermo viaggiava verso l’Europa: erano infatti gli anni ruggenti dei rosanero appena tornati in Serie A, e che con Francesco Guidolin avevano esplorato la Coppa Uefa. Cinque mesi prima per esempio la squadra siciliana aveva vinto con un roboante 4-0 al Barbera, ma per trovare l’ultimo successo al Del Duca dobbiamo tornare fino all’ottobre 2003, ancora in un contesto di campionato cadetto, quando a decidere erano stati Luca Toni e Massimo Mutarelli con Mario Bonfiglio a segnare il provvisorio pareggio, nella stagione che avrebbe portato il Palermo alla promozione. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ARBITRO

La sfida di Serie B tra Ascoli e Palermo verrà diretta dal fischietto della sezione aia di Roma Francesco Fourneau che nella 37^ giornata di Serie B verrà coadiuvato dagli assistenti Imperiale e Tardino: toccherà quindi a Prontera fare da quarto uomo. Volendo ora mettere sotto ai riflettori proprio il primo direttore di gara, apprendiamo che in stagione lo stesso Fourneau ha messo a tabella 12 presenze in campo, di cui 10 in occasione del campionato cadetto, dove il fischietto romano ha pure deciso di 50 ammonizioni, 3 espulsioni e 4 calci di rigore. Ampliando la nostra analisi possiamo ricordare che in carriera lo stesso Fourneau ha già incontrato l’Ascoli in tre occasioni, di cui l’ultima arrivata nella 13^ giornata del campionato di Serie B in corso, nella sfida tra i piceni e il Pescara. Sono tre i testa a testa registrati tra il direttore di gara e il Palermo, di cui registrati nella stagione corrente, tra campionato e Coppa Italia. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Ascoli Palermo, partita diretta dal signor Francesco Fourneau, va in scena sabato 4 maggio alle ore 15.00 e sarà una sfida valevole per la trentaseiesima giornata del campionato di Serie B 2018-2019. Potrebbe essere l’ultima chiamata per i rosanero in una corsa alla Serie A che si è estremamente complicata, ma le notizie degli ultimi giorni su bilanci e iscrizioni irregolari e crisi societaria che non ha fine potrebbe vanificare gli sforzi della squadra in campo; parlando delle vicende sul rettangolo verde, dopo il pareggio interno contro lo Spezia bisogna per forza vincere al Del Duca per andare all’ultimo turno con un punto da recuperare al Lecce – che oggi riposa – e poi sperare nel miracolo. L’Ascoli è invece a un passo da una salvezza diretta che riscatterebbe le sofferenze delle ultime stagioni, ma la formazione marchigiana avrebbe potuto coltivare sogni di playoff: speranze svanite definitivamente a causa della sconfitta maturata a Brescia, contro la squadra che ha centrato la promozione in Serie A.

PROBABILI FORMAZIONI ASCOLI PALERMO

Andiamo a studiare in maniera più approfondita le probabili formazioni di Ascoli Palermo, match che andrà in scena presso lo stadio Del Duca di Ascoli Piceno. I padroni di casa, schierati dal tecnico Vivarini con un 4-3-1-2, giocheranno con Lanni; Andreoni, Brosco, Valentini, Rubin; Cavion, Troiano, Frattesi; Ciciretti; Rosseti, Ardemagni. Risponderà con un 4-3-1-2 il Palermo allenato da Delio Rossi, schierato con Brignoli; Rispoli, Bellusci, Rajkovic, Aleesami; Murawski, Haas, Fiordilino; Falletti; Nestorovski, Moreo.

PRONOSTICO E QUOTE

Favori del pronostico concessi al Palermo nella trasferta di Ascoli. Secondo le quote offerte dall’agenzia di scommesse Bet365 il segno 1 è proposto a 3.60, il pareggio viene quotato 3.25 da Eurobet mentre William Hill propone a 2.30 la quota per la vittoria in trasferta. Per quanto riguarda over 2.5 e under 2.5 e i gol complessivamente realizzati nella partita, Bwin quota le due opzioni rispettivamente 1.67 e 2.14.



© RIPRODUZIONE RISERVATA