DIRETTA/ Cosenza Spezia (risultato finale 1-0) streaming DAZN: Lamanna non basta

- Claudio Franceschini

Segui Cosenza Spezia in diretta streaming video: la partita del San Vito è importante per entrambe le squadre, i liguri in particolare devono blindare la loro posizione nei playoff.

Augello tiro Spezia Cosenza lapresse 2019
Video Cosenza Chievo (Foto LaPresse)

DIRETTA COSENZA SPEZIA (RISULTATO FINALE 1-0): LAMANNA NON BASTA

Al 27′ Gyasi prende il posto di Da Cruz nello Spezia. Subito dopo Perina è molto bravo su una punizione angolata di Galabinov: Spezia vicino al pari, ma anche il Cosenza sfiora il raddoppio al 31′ con Tutino che si fa di nuovo ipnotizzare da Lamanna: dopo il rigore, l’attaccante manca il gol anche a tu per tu col portiere spezzino. Maggiore e Galabinov ci provano per uno Spezia non rinunciatario nonostante l’inferiorità numerica, quindi al 36′ Litteri e Sciaudone prendono il posto di Embalo e Litteri tra le fila dei silani, mentre nello Spezia entra De Col ed esce Vignali. Al 38′ Lamanna salva ancora su un destro di Litteri, quindi l’ultima occasione è per il Cosenza, con Lamanna che esce e salva su Garritano. Ma al Cosenza basta l’1-0. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Cosenza Spezia non sarà trasmessa sui canali tradizionali: la sfida del Tombolato sarà infatti un’esclusiva della piattaforma DAZN, che ha acquistato i diritti per il campionato di Serie B 2018-2019 e fornirà dunque le sfide del torneo ai suoi abbonati, che potranno attivare la diretta streaming video su apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone. Ricordiamo che con una smart tv con connessione a internet sarà possibile installare l’applicazione direttamente sullo schermo.

LA SBLOCCA DERMAKU!

Il secondo tempo inizia col Cosenza determinato a sfruttare la superiorità numerica. Subito un cartellino giallo per i silani, con Baez stabile sanzionato per un intervento su Ricci. Quindi al 5′ un destro di Bittante non crea troppi problemi a Lamanna. Il Cosenza passa comunque al 10′ grazie a Dermaku: sugli sviluppi di un angolo prima c’è il palo di Embalo, poi Dermaku si fa parare la prima conclusione di Lamanna, ma poi può finalmente chiudere in tap-in. Il match si accende, vengono ammoniti D’Orazio nello Spezia e Ricci nel Cosenza, quindi al 17′ Lamanna si fa trovare pronto su un destro di Palmiero. Con l’uomo in meno lo Spezia fatica a reagire, al 21′ Bartolomeo viene sostituito da Maggiore, ma i liguri devono ora rimontare lo svantaggio con l’uomo in meno. (agg. di Fabio Belli)

D’ORAZIO VICINO AL GOL

Allo stadio San Vito-Marulla copione chiaro del match, col Cosenza che prova a sfruttare la superiorità numerica e lo Spezia che resta guardingo a difesa dello 0-0. Viene ammonito Dermaku tra le fila dei padroni di casa, che hanno la loro miglior occasione nel finale di primo tempo al 38′, con Tutino che porta avanti caparbiamente un’azione che consente a D’Orazio di andare al tiro, col pallone che finisce d’un soffio a lato. Viene ammonito Terzi per una trattenuta su Embalo, ma dopo il rigore fallito da Tutino il Cosenza non trova il cambio di passo e, pur in 11 contro 10, chiude il primo tempo a reti bianche contro lo Spezia. (agg. di Fabio Belli)

TUTINO SBAGLIA UN RIGORE

Le prime conclusioni del match sono di Ricci ed Okereke, senza fortuna. Spezia vicino al gol al 9′ con un diagonale di Da Cruz che si spegne d’un soffio a lato. I liguri restano però in dieci uomini al 13′: espulso Mora per un fallo di mano che procura al Cosenza un calcio di rigore, Tutino però si fa ipnotizzare dal dischetto da Lamanna e il risultato resta fermo sullo 0-0. Lo Spezia in inferiorità numerica si abbassa notevolmente, ma il Cosenza sembra accusare il colpo dell’errore dagli undici metri. Al 25′ una conclusione dalla distanza di Dermaku viene agevolmente parata da Lamanna. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA!

Pronti a goderci questa Cosenza Spezia, analizziamo qualche statistica: i lupi in questo girone di ritorno hanno ottenuto 20 punti, che sono sei in più di quanto fatto a questo punto dell’andata. Una differenza pazzesca, che però va ricercata nel pessimo inizio della squadra neopromossa: la prima vittoria è stata festeggiata all’ottava giornata dopo una serie di quattro pareggi e tre sconfitte, un periodo negativo che il Cosenza non ha più ripetuto tanto che, per la prima volta da allora, il successo di misura sul Crotone ha spezzato una striscia di cinque gare senza vittorie (2 punti) che è stata appunto la seconda peggiore in tutto il campionato. Lo Spezia invece ha vinto due partite di fila soltanto in due occasioni, che risalgono a febbraio e marzo-aprile: nonostante la scarsa continuità i playoff sarebbero una realtà se la stagione finisse oggi, ancora di più se per la terza volta i liguri faranno il back-to-back di affermazioni dopo la rimonta sull’Ascoli. Ora però siamo davvero pronti a valutare quello che succederà in questa partita: mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il campo, finalmente la diretta di Cosenza Spezia sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

I PRECEDENTI

C’è un solo precedente in Cosenza Spezia, ed è quello della partita di andata: strano ma vero, queste due squadre non si erano mai incrociate in precedenza ed è un fatto curioso, perchè entrambe sono state protagoniste in Serie B ma semplicemente ci hanno giocato sempre in stagioni diverse. In Serie C la lontananza geografica avrebbe impedito la presenza nello stesso girone, e così per la prima assoluta in partite ufficiali abbiamo dovuto aspettare lo scorso 8 dicembre, quando finalmente lo stadio Picco ha ospitato questa partita. Lo Spezia non era partito benissimo – il Cosenza stava comunque facendo peggio, ma era nelle previsioni della vigilia – ma era riuscito a rialzare la testa cogliendo una vittoria roboante: era finita 4-0, gol di Tommaso Augello dopo pochi secondi e primo quarto d’ora della ripresa dominante per i liguri, che erano andati a segno in tre occasioni con Paolo Bartolomei, David Okereke e un rigore di Matteo Ricci chiudendo definitivamente i conti. Inevitabilmente, oggi il Cosenza proverà a vendicare quella sconfitta pesantissima… (agg. di Claudio Franceschini)

I NUMERI DELL’ARBITRO FABIO PISCOPO

La sfida di serie B tra Cosenza e Spezia, come detto prima, sarà diretta dal fischietto della sezione aia di Imperia Fabio Piscopo: in campo nella 34^ giornata ecco pure gli assistenti Mastrodnato e Scarpa, oltre a Cascone, in qualità di quarto uomo. Volendo ora conoscere meglio il primo direttore di gara apprendiamo dai dati a disposizione che il ligure ha già diretto 12 incontri, di cui 11 per la Serie B, dove ha pure deciso di 43 ammonizioni, una sola espulsione e 4 calci di rigore. Va quindi aggiunto che nella sua carriera da arbitro, lo stesso Piscopo ha incontrato il Cosenza in due occasioni ma sempre per il terzo campionato italiano. Salgono invece a quattro i precedenti tra il fischietto e lo Spezia, diretto in occasione della cadetteria: l’ultimo testa a testa poi risale alla nona giornata della stagione regolare corrente e per la precisione alla sfida tra Padova e Spezia. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Cosenza Spezia sarà diretta dal signor Fabio Piscopo, e si gioca alle ore 21:00 di lunedì 22 aprile nel quadro della 34^ giornata del campionato di Serie B 2018-2019. Lunedì dell’Angelo dedicato al torneo cadetto, e al San Vito i lupi testano le loro ambizioni da playoff: lo 0-0 di Padova è stato un risultato deludente ma ha comunque permesso di recuperare un punto su Perugia e Cittadella, la distanza da coprire per l’ottavo posto è di 6 lunghezze e, con una salvezza che sembra ormai essere archiviata, il Cosenza può sognare in grande ma chiaramente dovrà fare risultato pieno oggi, perchè le giornate cominciano a essere sempre meno e soprattutto i calabresi ne hanno già una in più rispetto alle due avversarie citate. Lo Spezia è una delle squadre che deve difendere la sua posizione: la grande rimonta sull’Ascoli ha permesso ai liguri di salire in settima posizione con 46 punti, il margine da difendere però è esiguo perchè una tra Cittadella e Perugia oggi sarebbe fuori dai playoff, ed entrambe sono ad un solo punto dai liguri e con lo stesso numero di partite. Naturalmente Pasquale Marino spera che l’imminente sfida tra le due avversarie porti vantaggi ai suoi che però prima affronteranno il Grifone e poi saranno a Palermo, per chiudere a Lecce. Vedremo allora come andranno le cose nella diretta di Cosenza Spezia, intanto uno sguardo alle probabili formazioni della partita.

PROBABILI FORMAZIONI COSENZA SPEZIA

Per Cosenza Spezia Piero Braglia potrebbe confermare non solo il modulo (4-4-2) ma l’intero undici che ha pareggiato a Padova: eventualmente l’unica modifica potrebbe riguardare il ruolo di terzino sinistro con D’Orazio che insidia Legittimo, il quale peraltro può essere dirottato a destra in luogo di Bittante. Dermaku e Capela formano la coppia centrale a protezione di Perina, Palmiero (sempre favorito su Mungo) sarà invece schierato con Sciaudone al centro della mediana con Bruccini e Baez che si occuperanno delle corsie laterali, Tutino ed Embalo dovrebbero nuovamente formare il tandem offensivo. Nello Spezia il portiere sarà Lamanna, con Vignali e Augello schierati esterni mentre Terzi e Capradossi agiranno come centrali di difesa; poi Mora e Bartolomei che accompagnano l’azione di Matteo Ricci in cabina di regia, Okereke e Da Cruz rappresenteranno i laterali di un tridente che verrà completato da Galabinov.

QUOTE E SCOMMESSE

Le quote che l’agenzia di scommesse Snai presenta per Cosenza Spezia indicano una situazione di sostanziale equilibrio, ma i lupi sono comunque favoriti: infatti il segno 1 che identifica la loro vittoria vi farebbe guadagnare una somma pari a 2,40 volte quella investita, mentre per il successo dei liguri (segno 2) siamo ad un valore corrispondente a 3,20 volte la puntata. Dovrete giocare il segno X se pensate al pareggio: in questo caso la vincita ammonterebbe a 2,95 volte la cifra messa sul piatto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA