DIRETTA/ Foggia-Livorno (risultato finale 2-2): Zima e Leali eroi della serata

- Claudio Franceschini

Segui Foggia Livorno in diretta streaming video: partita delicatissima allo Zaccheria, dove i satanelli e i labronici cercano punti utili per evitare le retrocessione e anche il playout.

Deli DiGennaro Foggia Livorno lapresse 2019
Diretta Foggia Livorno, Serie B 34^ giornata (Foto LaPresse)
Pubblicità

DIRETTA FOGGIA-LIVORNO (RISULTATO LIVE 2-2): ZIMA E LEALI EROI DELLA SERATA

Finisce 2-2 la sfida non adatta ai deboli di cuore tra Foggia e Livorno, un pareggio che serve più alla compagine pugliese che in questa maniera rimane in zona play-out anche se si tratta di una vittoria mancata considerando che gli uomini di Grassadonia sono rimasti a lungo in vantaggio. Al 76′ arriva la più gelata delle docce per il pubblico dello Zaccheria: Gori va di nuovo a segno e riacciuffa i satanelli che nel giro di otto minuti si sono fatti rimontare di due gol, vanificando gli sforzi compiuti nel primo tempo. Il Foggia potrebbe tornare in vantaggio quando all’85’ l’arbitro Fourneau assegna un calcio di rigore ai padroni di casa per la spinta di Luci su Ranieri all’interno dell’area, ma dagli undici metri Mazzeo si fa ipnotizzare da Zima che tiene in vita i suoi. Il colpo di scena più grande arriva nel recupero, quando Billong si aggrappa a Giannetti: rigore per i labronici ed espulsione per il francese. Incredibile ma vero, anche il numero 10 del Livorno sbaglia il penalty con Leali che diventa a sua volta l’eroe della serata. {agg. di Stefano Belli}

Pubblicità

LA RIAPRE GORI!

A un quarto d’ora dal novantesimo è di nuovo apertissima la sfida allo Zaccheria tra Foggia e Livorno con la formazione di Grassadonia che conduce per 2 a 1. Al 61′ i satanelli sfiorano il tris con Busellato che si accentra e prende la mira senza però inquadrare il bersaglio grosso. Sette minuti più tardi i labronici accorciano le distanze con Gori che sugli sviluppi di una punizione battuta da Diamanti tocca il pallone e lo spedisce in rete alle spalle di Leali che in precedenza aveva svolto egregiamente il suo dovere in mezzo ai pali. Gli uomini di Breda tornano seriamente a crederci dopo aver rischiato di incassare lo 0-3, vedremo se i padroni di casa sapranno stringere i denti e strappare tre punti importantissimi in chiave salvezza. {agg. di Stefano Belli}

Pubblicità

EGUELFI PROVA A RIAPRIRLA

Allo Zaccheria è ricominciato dopo l’intervallo lo scontro diretto per la salvezza tra Foggia e Livorno, al decimo del secondo tempo il punteggio vede la formazione di Grassadonia sempre avanti per 2 a 0. Anche se a inizio ripresa gli ospiti per poco non accorciano le distanze con Eguelfi che si vede negare la gioia del gol da Leali che para con il tacco e consente ai satanelli di conservare il doppio vantaggio. Tuttavia rispetto alla prima frazione di gioco i padroni di casa sembrano meno pimpanti e cominciano ad accusare un po’ di fatica dopo aver speso tante energie nella parte iniziale del match. Al 54′ Zima salva i suoi dallo 0-3 dicendo di no prima a Matarese e poi a Gerbo che in contropiede avevano provato a chiuderla. {agg. di Stefano Belli}

KRAGL FIRMA IL RADDOPPIO

Intervallo allo Zaccheria dove si è appena concluso il primo tempo di Foggia-Livorno: le due squadre rientrano negli spogliatoi per il riposo sul punteggio di 2 a 0 per la formazione di Grassadonia. Che al 39′ trova il gol del raddoppio grazie all’uomo della provvidenza, Oliver Kragl: il centrocampista tedesco firma il settimo centro in campionato con un siluro imprendibile per Zima che non può far altro che raccogliere il pallone in fondo alla rete. Non ci voleva per i labronici che hanno subito lo 0-2 proprio nel loro momento migliore in cui avevano dato l’impressione di poterla pareggiare. Agli uomini di Breda servirà ora una grande impresa per non perdere questo scontro diretto determinante per le sorti di entrambe le squadre a caccia di punti preziosi come l’ossigeno per garantirsi la permanenza in Serie B{agg. di Stefano Belli}

RAICEVIC IMPEGNA LEALI

Alla mezz’ora del primo tempo resiste il vantaggio del Foggia sul Livorno con gli uomini di Grassadonia che conducono sempre per 1 a 0. Si continua a giocare nella metà campo ospite con i satanelli a caccia del raddoppio, al 17′ Cicerelli – che ha propiziato l’autogol di Di Gennaro – batte un calcio di punizione cercando direttamente la porta, il numero 17 si deve accontentare solamente del corner che verrà poi prontamente neutralizzato dai labronici. Tre minuti più tardi la compagine toscana batte un colpo con la girata di Raicevic che mette in seria difficoltà Leali: grazie a un colpo di reni il portiere del Foggia salva il risultato ma in questo frangente la difesa ha decisamente dormito. {agg. di Stefano Belli}

AUTOGOL DI DI GENNARO

Allo Zaccheria è cominciato il delicatissimo match tra Foggia e Livorno che lottano disperatamente per non retrocedere in Serie C, quando sono trascorsi circa dieci minuti dal fischio d’inizio dell’arbitro Fourneau il punteggio vede la formazione di Grassadonia in vantaggio per 1 a 0. I satanelli si rendono pericolosi per la prima volta al 4′ con Mazzeo che dal limite si coordina per la conclusione al volo, pallone che si impenna e termina sopra la traversa con il portiere Zima che era comunque sulla traiettoria. Molto aggressivi i padroni di casa che non vogliono lasciare l’iniziativa ai labronici che faticano a distendersi e a proporsi a loro volta in avanti. Al 7′ Cicerelli mette il pallone al centro dell’area di rigore: nel tentativo di deviarlo Di Gennaro se la butta dentro da solo beffando Zima, seppur in maniera rocambolesca il Foggia sblocca la contesa, gara in salita per gli uomini di Breda che stasera vogliono evitare il quinto KO di fila. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Foggia Livorno non sarà trasmessa sui canali tradizionali: la sfida del Tombolato sarà infatti un’esclusiva della piattaforma DAZN, che ha acquistato i diritti per il campionato di Serie B 2018-2019 e fornirà dunque le sfide del torneo ai suoi abbonati, che potranno attivare la diretta streaming video su apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone. Ricordiamo che con una smart tv con connessione a internet sarà possibile installare l’applicazione direttamente sullo schermo.

SI COMINCIA!

Eccoci finalmente al via della diretta di Foggia Livorno. La penalizzazione che i satanelli si trascinano dall’inizio della stagione (passata da 8 a 6 punti) impedisce di rimanere fuori dalla zona playout, ma va detto che nel girone di ritorno i pugliesi ci hanno messo del loro per complicarsi la vita: hanno vinto solo tre volte e la serie di cinque pareggi arrivata nel mese di febbraio ha impedito di spiccare il volo in un momento in cui si sarebbe potuto fare il salto di qualità. Va anche detto che tra questi pareggi figurano quelli contro Palermo, Pescara e Benevento, e che poi è stato battuto lo Spezia; il Foggia insomma ha ottenuto risultati importanti contro le big della Serie B, già nel girone di andata aveva vinto contro i sanniti e fermato Lecce, Brescia e Verona pareggiando sempre per 2-2. Manca qualche risultato contro squadre più alla portata come classifica e valori; il Livorno è una di queste, e con un successo oggi allo Zaccheria la squadra rossonera si toglierebbe momentaneamente dai guai dovendo poi difendere la sua posizione nelle ultime giornate. Adesso però è arrivato il momento di giocare: lasciamo che a parlare sia il terreno di gioco dove le due squadre stanno per fare il loro ingresso, Foggia Livorno può davvero cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

I PRECEDENTI

Nella storia di Foggia Livorno si contano tanti incroci, ma bisogna anche dire che queste due squadre non giocavano l’una contro l’altra dal maggio 1987: era il campionato di Serie C in cui sono state avversarie per tre volte negli Anni Ottanta, un contesto nel quale le vittorie toscane sono state tre contro le due dei satanelli, e un pareggio per 0-0. Il 9 dicembre scorso all’Armando Picchi è finita 3-1 per i labronici, che hanno trovato i gol di Alessandro Diamanti (doppietta) e Alessandro Bruno: si è trattato della terza vittoria consecutiva per il Livorno, per trovare l’ultimo successo del Foggia dobbiamo tornare ad un 2-1 interno dell’aprile 1986. Le due squadre sono state avversarie anche in Serie B: prevalentemente negli anni Sessanta e per l’ultima volta nel 1971-1972, qui il Foggia aveva vinto entrambe le partite ottenendo un 3-1 allo Zaccheria, frutto del rigore di Giuseppe Pavone e dei gol di Pellegrino Valente e Renato Mola, per il Livorno Zino Zani era riuscito temporaneamente a pareggiare a 20 minuti dal 90’. All’andata, in terra toscana, a decidere la sfida era stato invece Nello Saltutti. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ARBITRO SARÀ FRANCESCO FOURNEAU

Come abbiamo detto prima, Foggia Livorno verrà diretta dall’arbitro di Roma Francesco Fourneau, che nella 34^ giornata di Serie B avrà al suo fianco gli assistenti Robilotta e Macaddino oltre al quarto uomo Dionisi. Mettendo ora il fischietto romano sotto ai riflettori apprendiamo che in stagione Fourneau ha diretto già 12 incontri di cui 10 per il secondo campionato italiano, dove ha pure fissato a tabella 50 cartellini gialli, 3 rossi estratti e 54 calci di rigore concessi. Possiamo anche aggiungere che in carriera lo stesso primo direttore di gara ha già incontrato il Foggia in ben 4 occasioni, di cui l’ultima risale alla 19^ giornata del Campionato di Serie B in corso, quando i satanelli affrontarono il Verona. Sono invece tre i precedenti tra l’arbitro e il Livorno, di cui due sono stati registrati nella stagione corrente della cadetteria e in particolare nella 7^ giornata (contro lo Spezia) e nella 22^ (contro il Crotone). (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Foggia Livorno verrà diretta dal signor Francesco Fourneau, e si gioca alle ore 21:00 di lunedì 22 aprile per la 34^ giornata del campionato di Serie B 2018-2019. Sfida delicatissima quella dello Zaccheria: le due squadre infatti condividono la sedicesima posizione con 30 punti, e al momento una delle due sarebbe direttamente in Serie C mentre l’altra dovrebbe comunque giocare il playout. La salvezza diretta si trova a 4 lunghezze; senza la penalizzazione il Foggia centrerebbe già oggi l’obiettivo e invece rischia grosso, soprattutto perchè all’andata ha perso 3-1 e dunque ha bisogno di due gol di scarto per riequilibrare la situazione nella doppia sfida diretta. Complicato: l’ultima volta in cui ci è riuscito era il 19 gennaio sul campo del Carpi. Il Livorno però è in caduta libera: dopo un febbraio-marzo da quattro vittorie e un pareggio (in sette partite) i toscani hanno perso le ultime quattro gare incassando un totale di 11 reti (con 2 segnate) e dunque sono tornati in zona playout. Serve una vittoria ed entrambe, naturalmente nemmeno gli ospiti possono ragionare sul pareggio; mentre attendiamo l’inizio della diretta di Foggia Livorno andiamo a vedere in che modo i due allenatori potrebbero disporre le loro squadre sul terreno di gioco, nell’analisi delle probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI FOGGIA LIVORNO

Gianluca Grassadonia affronta Foggia Livorno senza Luca Martinelli: Loiacono favorito per prenderne il posto al fianco di Billong e Ranieri (con Leali in porta), per il resto potrebbe cambiare poco anche se Chiaretti potrebbe scalzare Gerbo e, in questo caso, i satanelli si disporrebbero con un 3-4-1-2 avendo solo due mediani in Deli e Leandro Greco. Sugli esterni ci saranno Zambelli e Kragl, in vantaggio su Galano e Cicerelli; Iemmello e Mazzeo ancora una volta dovrebbero comporre la coppia offensiva, alla ricerca dei gol per la salvezza. Roberto Breda perde invece Valiani: a destra dovrebbe agire Fazzi (favorito su Kupisz), conferma invece per Eguelfi dall’altra parte e centrocampo che sarà completato dalla regia di capitan Luci e il supporto degli interni Agazzi e Rocca. In attacco cerca un posto Murilo, ma eventualmente dovrebbe rimanere fuori uno tra Diamanti e Raicevic; a protezione del portiere Zima giocheranno invece Gonnelli, Matteo Di Gennaro e Boben.

QUOTE E SCOMMESSE

Ecco le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai per Foggia Livorno: è palese il favore del pronostico assegnato ai satanelli, la cui vittoria vi permetterebbe di guadagnare una cifra pari a 1,90 volte quello che avrete investito. Il segno X regola l’eventualità del pareggio e porta in dote una vincita corrispondente a 3,25 volte la puntata; questo bookmaker invece ha previsto un valore di 4,25 volte la giocata per il segno 2, sul quale scommettere per il successo esterno dei labronici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità