DIRETTA FORMULA E / Gp Parigi 2019: ha vinto Frijns, ottavo vincitore diverso!

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula E Gp Parigi 2019 streaming video e tv, orario e vincitore dell’ePrix che si disputa oggi pomeriggio nella capitale francese (27 aprile)

Bird Formula E
Diretta Formula E (Foto LaPresse)
Pubblicità

Robin Frijns ha vinto il Gp Parigi 2019 di Formula E ed è l’ottavo vincitore diverso in altrettante gare di questa pazza stagione del Campionato Mondiale di Formula E 2018-2019. Il pilota olandese, al volante della sua Envision Virgin si è tenuto lontano dai guai, anche durante la violenta grandinata che ha contribuito a rendere pazzo questo Prix, con caos e spettacolo anche se di certo non è stata una gara “normale”. Da questa sorta di roulette è uscito forse a sorpresa il nome di Frijns, ma d’altronde in Formula E non ci sorprendiamo più di nulla: come già detto, infatti, l’olandese è l’ottavo pilota diverso a conquistare il primo gradino del podio in questa stagione che non riesce proprio ad indicare un leader. Seconda posizione per il tedesco André Lotterer (Ds Techeetah) che balza in testa al Mondiale: il dato impressionante è che Lotterer non fa parte dell’elenco degli otto vincitori diversi, eppure con la regolarità dei piazzamenti adesso guarda tuti dall’alto in classifica iridata. Chiude il podio l’altro tedesco Daniel Abt, terzo su Audi. Delusione invece per Felipe Massa, che ha chiuso solo nono dopo avere lottato a lungo per il podio. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Pubblicità

SI COMINCIA

Tutto è pronto per la partenza dell’ePrix Parigi 2019, nuovo atto della stagione di Formula E. Abbiamo già ricordato i ben sette vincitori diversi che si sono già avuti nel corso della stagione, dunque una delle principali caratteristiche della Formula E è la grande incertezza. Per gli spettatori è una eccellente notizia, per i piloti meno perché sembra impossibile trovare la continuità, anche a causa del regolamento che nelle qualifiche di fatto penalizza i migliori. Ecco dunque che al comando della classifica Piloti troviamo il belga Jerome D’Ambrosio, che nelle ultime cinque gare non è mai salito sul podio, tallonato da Antonio Felix Da Costa, che si è già ritirato ben due volte. C’è però un aspetto che va oltre l’agonismo, come aveva sottolineato il sindaco Virginia Raggi a Roma: “Vedere di nuovo questi bolidi silenziosi e puliti sfrecciare nelle strade della Capitale, il modo migliore con cui possiamo vedere che la mobilità elettrica non è quella del futuro, ma è già del presente. Le tecnologie usate per la Formula E possono essere replicate all’interno di veicoli che usiamo quotidianamente”. Adesso però basta parole, sarà solamente la pista a parlare: l’ePrix Parigi 2019 di Formula E comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Pubblicità

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE IL GP PARIGI 2019 DI FORMULA E

L’ePrix di Parigi sarà dunque un nuovo appuntamento con la Formula E: tutti gli appassionati del Mondiale per le monoposto elettriche potranno seguire l’ePrix della Formula E, che sarà disponibile in chiaro su Italia 1 ed inoltre su Eurosport, che per questa stagione detengono i diritti per l’Italia per il Mondiale di Formula E. L’appuntamento sarà dunque con la Formula E in diretta tv alle ore 16.00 sarà sia in chiaro su Italia 1 sia su Eurosport 1, canale che è disponibile al numero 210 della piattaforma satellitare Sky. In alternativa, segnaliamo anche la diretta streaming video, che sarà disponibile per tutti tramite Mediaset Play e per gli abbonati tramite Sky Go oppure il servizio di Eurosport Player.

L’ALBO D’ORO

Verso la diretta Formula E del Gp Parigi 2019, ricordiamo in breve che cosa era successo nelle precedenti tre edizioni dell’ePrix nella capitale francese, sulle strade attorno a Les Invalides. Nel 2016 vinse il brasiliano Lucas Di Grassi davanti al padrone di casa Jean Eric Vergne e allo svizzero Sebastien Buemi, nonostante fosse stato il britannico Sam Bird a scattare dalla pole position, mentre il tedesco Nick Heidfeld si era preso il giro più veloce. Nel 2017 e nel 2018 invece la vittoria è andata al pilota che era scattato dalla pole position. Nel primo caso si è trattato di Buemi, che precedette l’argentino Jose Maria Lopez ed Heidfeld, con giro più veloce attribuito a Bird. Un anno fa invece è stata grande festa francese grazie a Vergne, che ebbe la meglio su Di Grassi – autore anche del giro più veloce in gara – e Bird. Comunque sono tre diversi vincitori in tre anni, la Formula E si conferma sempre come il regno dell’incertezza. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PRESENTAZIONE GARA

Torna protagonista la Formula E, in diretta oggi sabato 27 aprile 2019 con il Gp Francia 2019, l’ePrix di Parigi che costituisce l’ottavo atto nel calendario del Mondiale 2018-2019 per la categoria delle monoposto elettriche. Appuntamento dunque con l’ePrix di Parigi, la capitale francese che fa seguito all’evento di due settimane fa a Roma, vinto dal neozelandese Mitch Evans. La Formula E d’altronde fa tappa in molte delle città più famose del mondo: per quanto riguarda Parigi, il tracciato si compone di 14 curve e misura 1,93 km, sviluppandosi attorno al complesso monumentale di Les Invalides. La partenza della gara avrà luogo alle ore 16.00: appuntamento certamente di grande fascino per i sempre più numerosi appassionati della Formula E, che si candida ad essere la categoria del futuro perché naturalmente molto simile alla mobilità nelle grandi città, che non a caso sono le sedi dei vari Gran Premi.

DIRETTA FORMULA E: RISULTATI E CONTESTO

La diretta Formula E dell’ePrix di Parigi sarà l’ottava gara su tredici previste nel calendario di questa stagione della Formula E, che dunque ha ormai superato la sua metà. Finora regna l’equilibrio, perché la Formula E arriva a Parigi con un dato incredibile: i primi sette Gran Premi sono stati vinti da altrettanti piloti diversi. In Arabia Saudita a dicembre si impose il portoghese Antonio Felix Da Costa, seguito dal belga Jerome D’Ambrosio vincitore a Marrakech il 12 gennaio e poi dal britannico Sam Bird due settimane più tardi, in occasione dell’ePrix disputato a Santiago del Cile. Ecco poi la vittoria del brasiliano Lucas Di Grassi a Città del Messico, il successo dell’italo-svizzero Edoardo Mortara ad Hong Kong, l’affermazione del francese Jean Eric Vergne a Sanya, in Cina, ed infine come già detto a Roma fu Mitch Evans a fare festa. Un dato ancora più impressionante è che i sette vincitori appartengono pure a sette differenti scuderie. Di conseguenza la classifica Piloti è ancora molto corta, con D’Ambrosio al comando a quota 65 punti seguito da Da Costa, secondo con 64 punti. Poco lontani anche molti altri piloti: a quota 62 punti Lotterer, a 61 Evans, a 58 punti invece troviamo Di Grassi e ancora Frijns con 55 punti, la coppia Vergne-Bird a quota 54 e infine Mortara a 52, la conseguenza è che abbiamo ben nove piloti nello spazio di soli 13 punti, tutti ancora in corsa per il Mondiale. Situazione certamente molto particolare, che renderà ancora più interessante questo ePrix di Parigi con tanti possibili candidati alla vittoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità