Diretta/ Juventus-Atalanta (risultato finale 1-1): Mandzukic salva i bianconeri

- Claudio Franceschini, Abdel Fattah Hasan

Segui Juventus Atalanta in diretta streaming video: la Dea ha bisogno almeno di un pareggio per avvicinare in maniera decisiva la storica qualificazione ai gironi di Champions League.

Bernardeschi Berisha Palomino Juventus Atalanta lapresse 2019
Pronostico Juventus Atalanta (Foto LaPresse)

DIRETTA JUVENTUS-ATALANTA (RISULTATO FINALE 1-1): MANDZUKIC SALVA I BIANCONERI, LA DEA A UN PASSO DALLA CHAMPIONS

Juventus-Atalanta finisce 1-1, gli orobici agganciano al terzo posto l’Inter che ha perso malamente a Napoli e mantengono un punto di vantaggio sul Milan, a questo punto alla Dea basta vincere contro il Sassuolo – che non ha più nulla da chiedere – per raggiungere la storica qualificazione in Champions League. Gli sforzi dei bianconeri – che non vogliono perdere l’ultima gara interna del campionato – vengono ripagati all’80’ quando Mario Mandzukic, entrato al posto di Andrea Barzagli, torna al gol dopo un lunghissimo digiuno con una gran spaccata sul cross di Cuadrado, nulla da fare per Gollini che si fa passare il pallone in mezzo alle gambe. La vecchia Signora aumenta ulteriormente il potenziale offensivo con Kean che rileva Matuidi, Bernardeschi dalla distanza chiama al dovere Gollini che si rifugia in calcio d’angolo. Nel recupero Szczesny sbaglia un banalissimo recupero, Barrow recupera la sfera e serve De Roon che sbaglia clamorosamente il colpo del KO. A tempo scaduto Bernardeschi falcia lo stesso Barrow disinteressandosi completamente del pallone, rosso inevitabile. {agg. di Stefano Belli}

BARZAGLI SALUTA L’ALLIANZ STADIUM

Manca un quarto d’ora al novantesimo, l’Atalanta è sempre in vantaggio sulla Juventus per 1 a 0 mentre al San Paolo il Napoli sta asfaltando l’Inter per 3 a 0, in virtù di questi risultati gli orobici salirebbero al terzo posto in classifica e metterebbero una seria ipoteca alla qualificazione in Champions League. Momento davvero molto toccante al 60′ quando Allegri richiama Barzagli: la sua avventura con la maglia bianconera è arrivata ai titoli di coda, il numero 15 esce dal campo ricevendo l’abbraccio di compagni e avversari, il difensore si scioglie e scoppia in lacrime, commosso dall’immenso affetto ricevuto dai tifosi che lo acclamano a gran voce. In campo non succede molto al 71′ Ilicic impegna Szczesny su punizione, il portiere polacco alza il pallone sopra la traversa. {agg. di Stefano Belli}

I BIANCONERI FANNO SUL SERIO

È ricominciato dopo l’intervallo il match tra Juventus e Atalanta, al decimo del secondo tempo il punteggio premia sempre la formazione di Gasperini che conduce per 1 a 0. Allegri però non ci sta a perdere l’ultima gara all’Allianz Stadium da allenatore bianconero e così rinforza il reparto offensivo con l’ingresso di Bernardeschi che rileva Alex Sandro. Alla ripresa del gioco i campioni d’Italia cominciano a fare sul serio, al 51′ Cuadrado fa partire un cross che Djimsiti intercetta mettendo la palla in calcio d’angolo un attimo prima che potesse colpirla Cristiano Ronaldo. Qualche scintilla in panchina con Allegri e Gasperini che se non le mandano a dire, ma gli animi si placano senza che debba intervenire il quarto uomo. {agg. di Stefano Belli}

ILICIC SEGNA IL 100^ GOL STAGIONALE DEGLI ORIBICI!

Il primo tempo di Juventus-Atalanta va agli almanacchi sul punteggio di 1 a 0 in favore della formazione di Gasperini che è riuscita a trovare la via del gol al 33′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il pallone attraversa tutta l’area di rigore e finisce sui piedi di Ilicic che a porta vuota firma la centesima rete stagionale della Dea, numeri impressionanti per gli orobici che salgono momentaneamente al terzo posto in classifica visto che l’Inter sta perdendo a Napoli. La reazione dei bianconeri è poca cosa, gli uomini di Allegri non alzano i ritmi e non riescono a creare seri pericoli dalle parti di Gollini nemmeno con Cristiano Ronaldo che sembra aver rinunciato all’idea di inseguire il titolo di capocannoniere della Serie A 2018-19{agg. di Stefano Belli}

BUON MOMENTO DEGLI OROBICI

Alla mezz’ora del primo tempo Juventus e Atalanta rimangono sullo 0-0 nonostante gli sforzi degli orobici, determinatissimi a sbloccare la contesa al più presto. Gli uomini di Gasperini aumentano i giri del motore, al 17′ Ilicic fa passare un pallone nell’area di rigore bianconera dove Freuler manca l’impatto con la sfera. Un paio di minuti più tardi i giocatori della Dea chiedono il calcio di rigore per l’intervento di Alex Sandro che tocca il pallone con il braccio sinistro: l’arbitro Rocchi va a rivedere l’azione all’on-field review e decide di lasciar correre suscitando la rabbia degli atalantini. Che continuano ad attaccare e al 28′ vanno nuovamente vicini al gol con Zapata che manca il bersaglio da pochi passi. {agg. di Stefano Belli}

FREULER IMPEGNA SZCZESNY

All’Allianz Stadium di Torino è cominciata la sfida valevole per la penultima giornata di Serie A 2018-19 tra Juventus e Atalanta, al decimo del primo tempo il punteggio resta sullo 0-0. Nel giorno della festa per l’ottavo scudetto consecutivo e soprattutto degli addii di Andrea Barzagli e Massimiliano Allegri (al quale viene dedicato un striscione che fa commuovere il tecnico toscano), i bianconeri vogliono congedarsi dal loro pubblico con la classica ciliegina sulla torta che potrebbe arrivare già al 1′, ma Emre Can liscia il pallone che Cuadrado gli serve con il contagiri, sul prosieguo dell’azione Cristiano Ronaldo esagera e lo spara alle stelle. Gli orobici si iscrivono ufficialmente alla partita al 7′ quando Freuler scalda i guantoni di Szczesny con una conclusione tesa ma non abbastanza angolata. Sugli sviluppi del corner successivo un rimpallo per poco non tradisce il portiere polacco con Hateboer che sbaglia il tap-in. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Juventus Atalanta verrà trasmessa sui canali della televisione satellitare, e dunque sarà un’esclusiva per tutti i clienti che potranno seguirla su Sky Sport Serie A (202) e Sky Sport 253 (ma solo per gli abbonati al pacchetto Calcio). In assenza di un televisore, come sempre, si potrà attivare l’applicazione Sky Go per la diretta streaming video, senza costi aggiuntivi e usufruendo di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Pochi istanti ci separano dal fischio d’inizio della diretta di Juventus Atalanta, e già le formazioni ufficiali del match di Serie A stanno per scendere in campo a Torino: prima del fischio d’inizio vediamo però qualche dato interessante. Pure alla vigilia della 37^ giornata infatti la Dea è ancora in zona Champions league: i nerazzurri hanno infatti 65 punti, validi per la quarta piazza, occupata con 8 pareggi e 19 vittorie e ci vogliamo aggiungere per i bergamaschi pure la differenza gol fissata sul 73:44. Numeri ancor più incredibili per la Vecchia Signora, campione d‘Italia da diversi turni. La Juventus è quindi prima in classifica anche oggi con 89 punti, vinti con 28 successi e 5 pareggi: i bianconeri inoltre hanno segnato 69 gol a fronte dei 27 rimediati E’ tempo ora di dare la parola al campo, si gioca! JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Joao Cancelo, Barzagli, Bonucci, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Dybala, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Massimiliano Allegri ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Hateboer, Djimsiti, A. Masiello; Castagne, De Roon, Freuler, Gosens; A. Gomez; D. Zapata, Ilicic. Allenatore: Gian Piero Gasperini (agg Michela Colombo)

L’ULTIMA DI ALLEGRI ALL’ALLIANZ

Per la sfida di Serie A Juventus Atalanta mettiamo sotto ai riflettori i due allenatori, chiamati in campo a Torino quest’oggi. Ecco che a guidare la Vecchia Signora ci sarà ancora Massimiliano Allegri, che sarà all’ultima recita interna nei suoi favolosi cinque anni trascorsi sulla panchina bianconera. Di certo dalla panchina bianconera l’allenatore toscano si è tolto parecchie soddisfazioni e oltre alle coppe, le statistiche ci ricordano di una media di 2,28 punti in ben 269 incontri vissuti alla guida della Juventus. Pure Gian Piero Gasperini però si è tolto parecchi sfizi alla guida dell’Atalanta specie nelle ultime due stagioni. I numeri ci segnalano per il tecnico di Grugliasco una media punti di 1,79 in ben 137 presenze in panca. Da ricordare poi che la sfida di oggi sarà ben speciale per Gasperini che da giocatore è cresciuto nelle giovanili bianconere e che come allenatore ha avuto pure il piacere di allenare la formazione più giovane della Vecchia Signora, dal 1994 al 2003. (agg Michela Colombo)

JUVENTUS ATALANTA: I TESTA A TESTA

Per la diretta tra Juventus e Atalanta è tempo ora di prendere in considerazione pure lo storico che interessa i due club, protagonisti nella 37^ giornata. I dati certo non ci mancano e possiamo quindi contare complessivamente 129 precedenti, segnati dal 1937 in avanti e pure in occasione del primo campionato italiano come pure in Coppa Italia. Il bilancio complessivo dunque ci ricorda di ben 44 pareggi, ma pure di 15 vittorie della Dea e ben 70 successi della Vecchia Signora nello scontro diretto. Va quindi aggiunto che nella stagione corrente i due club si sono fronteggiati due volte, tra campionato e Coppa: nella prima occasione fu pareggio col risultato di 2-2, mentre nel secondo precedente fu la Dea a trionfare col risultato di 3-0, e ad ottenere pure l’accesso in semifinale di Coppa. (agg Michela Colombo)

L’ARBITRO

La sfida della 37^ giornata di Serie A Juventus Atalanta verrà diretta dal signor Gianluca Rocchi della sezione aia di Firenze: non mancheranno poi gli assistenti Di Liberatore e Tonolini, il quarto uomo Sacchi e pure il duo Irrati-Marrazzo alle postazioni Var e Avar. Puntando i riflettori proprio suo primo direttore di gara vediamo che, dati alla mano Rocchi in stagione ha già diretto ben 28 incontri di cui 15 per la Serie A, dove pure il fischietto toscano ha accumulato 78 cartellini gialli, 5 rossi e 10 calci di rigore. Va però ricordato in aggiunta che lo stesso Rocchi in carriera ha già incontrato la Vecchia signora in 34 occasioni, mentre sono ben 23 i precedenti segnati con l’Atalanta. Il bilancio però ci ricorda che Rocchi non ha mai diretto fino ad oggi questo particolare scontro diretto. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Juventus Atalanta, partita diretta dal signor Rocchi, si gioca alle ore 20:30 di domenica 19 aprile ed è uno dei due posticipi serali previsti nella 37^ giornata del campionato di Serie A 2018-2019. E’ la partita decisiva per la Dea, ed è un enorme rischio: con il Milan che ha il vantaggio nella doppia sfida diretta, gli orobici hanno bisogno di almeno un punto per non dover andare all’ultimo turno e sperare nel passo falso dei rossoneri, e concretizzare il grande sogno dell’ingresso in Champions League. La rabbia e la delusione per aver perso la finale di Coppa Italia sono armi che l’Atalanta dovrà utilizzare al meglio per andare a fare risultato all’Allianz Stadium: vero che la Juventus ha vinto da tempo lo scudetto e dunque non ha particolari motivazioni per questa partita, ma c’è una quota 90 punti da raggiungere e soprattutto bisogna comunque riscattare le ultime partite sottotono, ovvero due pareggi e la sconfitta di Roma, e soprattutto si vorrà centrare una vittoria nel giorno in cui ci sarà la festa scudetto (era successo anche nel 2012, giorno dell’addio di Alessandro Del Piero). Dunque una sfida che l’ex di turno Gian Piero Gasperini affronta al massimo della concentrazione, sapendo di essere vicino ad un grande traguardo: aspettando la diretta di Juventus Atalanta vediamo in che modo le due squadre si potrebbero disporre sul terreno di gioco dell’Allianz Stadium, analizzando in maniera più approfondita le probabili formazioni della sfida.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS ATALANTA

Al netto di Perin, Khedira e Douglas Costa, Massimiliano Allegri ritrova tutti per Juventus Atalanta: in porta allora andrà Szczesny, mentre Bonucci rientra al centro della difesa per fare coppia con Rugani o più probabilmente Barzagli (all’ultima in casa) anche perchè Chiellini ha subito l’ennesimo infortunio muscolare. Soliti ballottaggi per le corsie: a destra Joao Cancelo se la vede con De Sciglio, a sinistra Alex Sandro potrebbe tornare titolare a scapito dell’ex Spinazzola. Almeno due giocatori potrebbero essere all’ultima recita casalinga con la maglia bianconera: Pjanic, che agirà da regista stretto tra Emre Can e Matuidi (in vantaggio su Bentancur) e Dybala, che si dividerà con Cristiano Ronaldo i compiti da prima punta. A destra, nel tridente, potrebbe giocare Bernardeschi che ha scontato la squalifica; verso la panchina Mandzukic, come Kean spera in un posto da subito. Gasperini può contare su Gianluca Mancini che verosimilmente sostituirà uno tra Djimsiti e Palomino con la conferma di Andrea Masiello (ex) e Gollini tra i pali. A centrocampo ovviamente non si fa a meno del solito tandem formato da De Roon e Freuler, mentre a sinistra Gosens potrebbe prendere il posto di Castagne, più sicuro della maglia Hateboer che partirà a destra. Ilicic e Alejandro Gomez supporteranno Duvan Zapata ma sarà soprattutto il Papu che, come già in tutta la stagione, avrà maggiore libertà facendo qualche passo indietro e rappresentando il raccordo con il centrocampo.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia di scommesse Bwin ha fornito le quote per scommettere su Juventus Atalanta: regna l’equilibrio anche se i bianconeri sono leggermente favoriti, avendo un valore di 2,40 che accompagna il segno 1 contro il 3,10 che è invece la vincita prevista in caso di segno 2, ovvero un successo esterno della Dea. L’eventualità del pareggio, che come sempre è regolata dal segno X, vi permetterebbe di guadagnare una cifra pari a 3,00 volte quello che avrete deciso di mettere sul piatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA