Diretta Madrid Open 2019/ Federer Gasquet (6-2 6-3): il Re domina e vola agli ottavi

- Claudio Franceschini

Segui il Madrid Open 2019 in diretta streaming video: nel torneo di tennis Master 1000 Marco Cecchinato viene eliminato al primo turno, Fognini batte agevolmente Edmund, ok Djokovic.

Fognini rovescio Australia lapresse 2019 2
Diretta Atp Madrid 2019: esordio per Fabio Fognini (Foto LaPresse)

Roger Federer irrompe al terzo turno del Madrid Open 2019: dopo Novak Djokovic dunque anche il Re trova gli ottavi di finale, grazie alla vittoria per 6-2 6-3 nei confronti di Richard Gasquet. Nessun problema per Federer, che ha giocato dopo quattro anni la prima partita sulla terra rossa in un torneo Atp: il feeling è sempre quello e Gasquet, come detto, al momento non è il giocatore che era riuscito a inserirsi tra i migliori al mondo. Nel secondo set il francese ha provato a rimanere attaccato allo svizzero ma ci è riuscito solo fino al 3-3; poi il 4-3 e un break di Federer hanno chiuso i conti. Nel frattempo Dominic Thiem sta giocando contro Reilly Opelka: sfida importante anche per noi perché, se Fabio Fognini dovesse battere John Millman al secondo turno, si troverebbe a sfidare il vincente. Ora comunque siamo già proiettati su domani, per vedere quello che succederà nelle partite del secondo turno. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE IL TORNEO

Duplice appuntamento per la diretta tv del Madrid Open 2019: il torneo maschile è infatti trasmesso sulla televisione satellitare – canali Sky Sport Uno e Sky Sport Arena, rispettivamente 201 e 204 del decoder – mentre quello femminile è esclusiva della web-tv federale SuperTennis, al numero 64 del televisore. Naturalmente ci sarà la possibilità di seguire i match anche in diretta streaming video: basterà attivare l’applicazione Sky Go per il torneo Atp, mentre con riferimento alle sfide del tabellone Wta bisognerà visitare, sempre senza costi aggiuntivi, il sito www.supertennis.tv.

DIRETTA MADRID OPEN 2019: FEDERER IN CAMPO

Al torneo Madrid Open 2019 è arrivato il turno di Roger Federer: la testa di serie numero 3 ha ovviamente goduto del bye al primo turno e dunque questo sarà l’esordio, contro Richard Gasquet che ha uno straordinario rovescio e ha espresso le cose migliori sulla terra rossa. Avversario scomodo, ma nei Master 1000 ogni singolo appuntamento può essere un problema e in ogni caso il francese è lontano dai suoi fasti; intanto David Ferrer non è ancora pronto a dare l’addio alla Caja Magica e ha vinto una splendida partita contro il connazionale Roberto Bautista Agut, guadagnando l’accesso al secondo turno che giocherà contro Alexander Zverev, vale a dire il campione in carica. Avanti Marin Cilic che ha eliminato Jan-Lennard Struff; nel tabellone femminile si è ritirata Angelique Kerber che lascia campo libero a Petra Martic e non potrà assaltare la prima posizione mondiale di Naomi Osaka, clamorosa invece la sconfitta di Karolina Pliskova che cade contro Kateryna Kozlova, l’ucraina si impone per 7-5 2-6 6-4 facendo fuori la testa di serie numero 5 del tabellone Wta. (agg. di Claudio Franceschini)

MADRID OPEN 2019: FOGNINI BATTE EDMUND

Fabio Fognini si qualifica al secondo turno del Madrid Open 2019: vittoria netta quella del sanremese, che batte per 6-4 6-3 il britannico Kyle Edmund confermando la sua superiorità sull’avversario con riferimento a questa superficie. Dunque dei tre italiani in tabellone è solo Fognini a prendersi il secondo turno del Master 1000 della capitale spagnola: ricordiamo che in precedenza erano caduti sia Andreas Seppi – ieri sera – che Marco Cecchinato. Tra gli altri risultati, Gilles Simon è sul risultato di 1-1 contro il bulgaro Hugo Dellien mentre Jeremy Chardy ha vinto 6-2 il primo set nei confronti di Albert Ramos-Vinolas, in un match potenzialmente molto bello; il tabellone Wta consta solo delle due partite di cui abbiamo parlato in precedenza: Naomi Osaka è stata costretta al terzo set da Sara Sorribes Tormo ma nel momento in cui scriviamo ha due break di vantaggio (3-0 e servizio) e appare vicina a chiudere in maniera positiva, a meno che ovviamente non arrivi un ribaltone da parte della spagnola… (agg. di Claudio Franceschini)

MADRID OPEN 2019: CECCHINATO ELIMINATO

Marco Cecchinato viene eliminato subito al Madrid Open 2019: il palermitano non ha retto l’urto di un Diego Schwartzman assolutamente competitivo per i turni finali sulla terra rossa, ed è caduto con il punteggio di 0-6 6-4 1-6. La reazione d’orgoglio di Cecchinato, in un secondo set nel quale ha strappato nel finale, non è servita: Schwartzman ha dominato anche il terzo parziale, lasciando al tennista di Palermo un solo game e volando così al secondo turno. Diversa invece potrebbe essere la storia per Fabio Fognini: il campione di Montecarlo ha già vinto il primo set contro Kyle Edmund, con il risultato di 6-4, e adesso proverà a chiudere in due parziali. Cosa che ha fatto il numero 1 Novak Djokovic, chiamato alla riscossa dopo un paio di mesi appannati: il serbo si è sbarazzato di Taylor Fritz con il risultato di 6-4 6-2. Nel torneo femminile Naomi Osaka ha ottenuto un complicato 7-6 nel primo set: avevamo detto di come Sara Sorribes Tormo potesse essere un’avversaria ostica, la spagnola lo sta confermando anche se è sotto nel punteggio. (agg. di Claudio Franceschini)

MADRID OPEN 2019: CECCHINATO E FOGNINI IN CAMPO

Fabio Fognini e Marco Cecchinato sono in campo per affrontare il loro primo turno al Madrid Open 2019: il sanremese sta per giocare adesso contro Kyle Edmund, si è infatti conclusa da pochi minuti la sfida precedente che ha visto Marton Fucsovics battere a sorpresa un David Goffin comunque in calo. Cecchinato invece è già pesantemente sotto: purtroppo Diego Schwartzman, uno che sulla terra rossa ha messo in grande difficoltà anche Rafa Nadal, sta dimostrando tutta la sua competitività sulla superficie e sta dominando, essendo 5-0 e servizio. Nelle altre partite, Novak Djokovic ha perso il primo game contro Taylor Fritz mentre la qualificazione è arrivata per Hubert Hurkacz e Guido Pella; in ambito Wta vittoria centrata per Simona Halep con un convincente 7-5 6-1 su Johanna Konta (che non è più quella del 2016), mentre adesso abbiamo in campo la numero 1 Naomi Osaka che, vista la superficie, potrebbe rischiare contro la spagnola Sara Sorribes Tormo, giovane spagnola in crescita. (agg. di Claudio Franceschini)

MADRID OPEN 2019: WAWRINKA SI QUALIFICA

Al Madrid Open 2019 si continua a giocare: il tabellone Atp ha appena fatto registrare la vittoria netta, arrivata con il risultato di 6-2 6-3, di Stan Wawrinka che si è imposto su Pierre-Hugues Herbert, successo non scontato visto che il francese sulla terra rossa è sempre pericoloso. Fabio Fognini dovrà aspettare ancora un po’ per il suo esordio nel Master 1000: David Goffin infatti si è fatto sorprendere da Marton Fucsovics nel primo set e adesso sta provando a recuperare la situazione, mentre sembra finita per Alex De Minaur che sta perdendo contro il polacco Hubert Hurkacz, nella sfida tra due tennisti che hanno disputato l’ultima NextGen a Rho. In campo femminile invece Simona Halep è 7-5 2-0 nei confronti di Johanna Konta, che dunque potrebbe sconfiggere per la seconda volta consecutiva dopo tre ko; Aliaksandra Sasnovich invece è avanti 6-2 6-4 contro Anna Karolina Schmiedlova, la slovacca che sembrava in rampa di lancio qualche anno fa ma poi ha avuto tanti problemi. (agg. di Claudio Franceschini)

MADRID OPEN 2019: SI GIOCA!

Eccoci al via delle partite al Madrid Open 2019: Roger Federer, come già detto, ha giocato questo torneo Master 1000 per l’ultima volta nel 2016, prima di decidere di saltare in toto la stagione sulla terra rossa. Non era andata affatto bene: testa di serie numero 1, lo svizzero era uscito subito (al secondo turno, dopo il bye) sconfitto da Nick Kyrgios in una partita splendida (7-6 6-7 7-6). Il titolo lo aveva vinto Andy Murray, per la prima volta; Federer si è invece imposto al Madrid Open in tre occasioni, nel 2006 contro Fernando Gonzalez, nel 2009 contro Rafa Nadal e nel 2012 contro Thomas Berdych. Un successo ogni tre anni esatti, senonchè appunto nel 2015 avrebbe dovuto festeggiare ma era stato eliminato alla prima partita; vedremo ora come se la caverà, nel frattempo i favoriti per il titolo sono altri a cominciare da Dominic Thiem, che alla Caja Magica ha giocato e perso due finali consecutive. Adesso la parola passa ai campi, perchè finalmente è tornato il momento di mettersi comodi e assistere alle partite del Madrid Open 2019 di cui finalmente comincia un’altra intensa giornata! (agg. di Claudio Franceschini)

MADRID OPEN 2019: L’EPISODIO STORICO

L’episodio che vogliamo analizzare in vista della giornata al Madrid Open 2019 è quello che riguarda la sfida tra Simona Halep e Johanna Konta. Intanto va detto che l’elenco dei precedenti parla di un 3-1 a favore della rumena, che dunque comanda nel bilancio avendo vinto i primi tre incroci, ivi compreso un quarto di finale a Wimbledon due anni fa; l’episodio risale proprio al 2017 e riguarda la sfida tra Romania e Gran Bretagna in Fed Cup II, nel playoff del World Group II. La Konta è direttamente interessata, perchè era lei a essere in campo e lei a subire gli insulti di Ilie Nastase, capitano rumeno che le aveva dato della “put****” per essere uscita dal campo fermando il gioco e cercando far stare calmo il pubblico di Costanza. La Halep era a bordo campo, perchè in quel momento stava giocando Sorana Cirstea che aveva poi perso (2-6 3-6); la Konta era scoppiata in lacrime lasciando intuire di non voler concludere la partita, alla fine quella sfida era stata vinta dalla Romania che, anche grazie a due successi di Simona Halep (tra cui quello sulla Konta il giorno seguente, 6-1 6-3), si era aggiudicata il 3-2 conclusivo. (agg. di Claudio Franceschini)

MADRID OPEN 2019: LE PARTITE DI MARTEDì 7 MAGGIO

La giornata di martedì 7 maggio, al Madrid Open 2019, è quella che ci presenta – oltre ai nostri Fabio Fognini e Marco Cecchinato – il tanto atteso esordio di Roger Federer: lo svizzero scenderà in campo come quarto match sul campo centrale, inaugurando la sessione serale e dunque non prima delle ore 20:00. Prima, ci sono altre sfide da non perdere: quella di Novak Djokovic che deve riscattare un inizio di primavera poco brillante e se la vede con Taylor Fritz, capace di superare Grigor Dimitrov con due tie break. Prima ancora, ad aprire il programma alle ore 12:00, quella Simona Halep che qui a Madrid era emersa già qualche anno fa in una finale contro Maria Sharapova, e che oggi incrocerà la racchetta con Johanna Konta che sta provando a tornare sui livelli del 2016, con grande fatica.

MADRID OPEN 2019: RISULTATI E PRECEDENTI

Naturalmente al Madrid Open 2019 la grande attesa è tutta per il ritorno di Roger Federer: lo svizzero, vincitore qui per tre volte compresa l’edizione delle polemiche per i campi blu, ha saltato le ultime tre stagioni sulla terra rossa per evitare che il passaggio da due superfici molto diverse (terra-erba, soprattutto) lo condizionasse negativamente dal punto di vista fisico. Ora che si avvicina al termine della carriera, e soprattutto che è tornato a vincere gli Slam e soprattutto Wimbledon, il Re sente di potersi concedere un ultimo giuro di giostra sul rosso: giustamente ha evitato i lenti campi di Montecarlo e ha scelto la Caja Magica per fare il suo ritorno. Lo vedremo all’opera nella stessa giornata in cui l’idolo di casa David Ferrer, che ha promesso di raggiungere la seconda settimana del Roland Garros, apre l’ultima partecipazione al Madrid Open sperando di non dover dare l’addio proprio oggi; per quanto riguarda l’Italia, Fabio Fognini come detto affronterà Kyle Edmund e, dopo il forfait all’Estoril, lo ritroveremo da quel trionfo a Montecarlo che potrebbe aver cambiato almeno questa stagione 2019 avendolo finalmente sbloccato, anche se come sempre la cosa difficile è ripetersi… in campo anche Marco Cecchinato, deluso dall’eliminazione in semifinale a Monaco e impegnato contro Diego Schwartzman: attenzione, potenzialmente un match molto complicato per il palermitano che giocherà martedì anche il doppio, in coppia con l’ungherese Marton Fucsovics.

© RIPRODUZIONE RISERVATA