DIRETTA MADRID OPEN 2019/ Nadal e Zverev sono ai quarti! Eliminati Tiafoe e Hurkacz

- Claudio Franceschini

Diretta Madrid Open 2019: vincono tutti i big che si qualificano per i quarti di finale. Dominanti Djokovic e Nadal, Federer soffre Monfils ma lo batte al tie break del terzo set.

Roger Federer Miami rovescio lapresse 2019
Roger Federer (Foto LaPresse)

Rafa Nadal è l’ultimo giocatore a irrompere nei quarti del Madrid Open 2019: lo spagnolo batte con il risultato di 6-3 6-4 il giovane statunitense Frances Tiafoe, che ha giocato una buona partita ma è caduto sotto i colpi di un avversario decisamente più forte dal punto di vista mentale e, soprattutto, dominante sulla terra rossa. Nadal dunque si prende i quarti, che giocherà contro Stan Wawrinka: lo svizzero sembra aver ritrovato una condizione accettabile e sulla terra ha colto importanti successi in carriera, su tutti il Roland Garros e Montecarlo. In precedenza Alexander Zverev aveva eliminato Hubert Hurkacz in tre set, facendo dunque intendere di essere più che intenzionato a difendere il titolo del Madrid Open conquistato lo scorso anno; il suo avversario venerdì sarà Stefanos Tsitsipas, che in maniera piuttosto agevole ha eliminato Fernando Verdasco così come Sloane Stephens, nel tabellone femminile, ha fatto fuori la croata Petra Martic. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE IL MADRID OPEN 2019

Duplice appuntamento per la diretta tv del Madrid Open 2019: il torneo maschile è infatti trasmesso sulla televisione satellitare – canali Sky Sport Uno e Sky Sport Arena, rispettivamente 201 e 204 del decoder – mentre quello femminile è esclusiva della web-tv federale SuperTennis, al numero 64 del televisore. Naturalmente ci sarà la possibilità di seguire i match anche in diretta streaming video: basterà attivare l’applicazione Sky Go per il torneo Atp, mentre con riferimento alle sfide del tabellone Wta bisognerà visitare, sempre senza costi aggiuntivi, il sito www.supertennis.tv.

DIRETTA MADRID OPEN 2019: FEDERER ELIMINA MONFILS

Bellissima partita quella del terzo turno del Madrid Open 2019: a sfidare Dominic Thiem nei quarti del torneo sarà Roger Federer, che si è imposto su Gael Monfils con il risultato di 6-0 4-6 7-6. Anche nel terzo set Monfils è scattato meglio: il 3-0 – poi diventato 4-1 – sembrava essere definitivo con un Federer alle corde, ma lo svizzero ha avuto il guizzo giusto centrando tre game consecutivi e impattando. A quel punto è stato bravo il francese a mantenere i nervi saldi e, se non altro, portare l’avversario al tie break; qui però lo svizzero è partito con tre punti in successione indirizzando la sfida. Ai quarti vola anche Stan Wawrinka: lo svizzero sembra essere sulla via del ritorno e, confermando quanto di buono fatto sulla terra in carriera, ha battuto l’insidioso Kei Nishikori con il risultato di 6-3 7-6, sostanzialmente controllando il tie break nel secondo set. Per lui il prossimo ostacolo potrebbe essere rappresentato da Rafa Nadal, che in serata giocherà il terzo turno contro il giovane statunitense Frances Tiafoe. (agg. di Claudio Franceschini)

MADRID OPEN 2019: FEDERER E MONFILS AL 3^ SET

Roger Federer sarà costretto a giocare il terzo set negli ottavi del Madrid Open 2019: dopo un avvio straripante infatti lo svizzero è stato sorpreso dal ritorno di Gael Monfils, e adesso il risultato è 6-0 4-6 e tutto da rifare per Federer. Che, avendo perso il servizio nel primo gioco del secondo set, aveva risposto impattando sul 4-4 ma poi ha nuovamente lasciato al francese il turno di battuta. Monfils sembra essere in palla, e dunque Federer dovrà stare molto attento perchè questo match sicuramente si è già complicato; Intanto Stan Wawrinka sta provando a chiudere in due set contro Kei Nishikori ma il giapponese sta rispondendo presente, mentre la numero 1 Naomi Osaka ha vissuto pochi minuti fa un’altra delusione facendosi rimontare e battere da Belinda Bencic (6-3 2-6 5-7) che con questa vittoria torna addirittura al quindicesimo posto del ranking Wta. La Osaka invece potrebbe essere scavalcata da Simona Halep, prossima avversaria proprio della svizzera: perchè sia così tuttavia la rumena dovrà vincere il suo terzo Madrid Open. (agg. di Claudio Franceschini

MADRID OPEN 2019: FOGNINI ELIMINATO DA THIEM

Fabio Fognini è eliminato agli ottavi del Madrid Open 2019: in “soli” 90 minuti Dominic Thiem lo batte con il risultato di 6-4 7-5 e vola ai quarti di finale, dove sfiderà uno tra Roger Federer (sarebbe la riedizione della finale di Indian Wells) e Gael Monfils. L’austriaco si è dimostrato più forte: la terra rossa può davvero diventare come il giardino di casa per lui, che nel secondo set ha inseguito Fognini (che aveva iniziato al servizio) annullando una palla break sul 3-4 (la prima vista dall’azzurro) e poi a sua volta ne ha sprecata una nel gioco seguente, riuscendo infine a strappare la battuta al suo avversario per salire 6-5 e chiudere i conti al servizio con il primo match point a disposizione. Ancora una volta dunque si conferma la tradizione negativa di Fognini al Madrid Open: il sanremese non aveva mai superato il secondo turno prima di questa edizione. Ai quarti è volato anche Novak Djokovic grazie al 6-1 7-6 su Jeremy Chardy: il suo prossimo avversario sarà Marin Cilic, mentre nel tabellone femminile Belinda Bencic, avanti 5-2, sta provando a forzare il terzo set dopo che Naomi Osaka, con il punteggio di 6-3, ha vinto il primo in maniera abbastanza agevole. (agg. di Claudio Franceschini)

MADRID OPEN 2019: FOGNINI THIEM 4-6

Non si mette bene per Fabio Fognini negli ottavi del Madrid Open 2019: dopo 38 minuti infatti il sanremese ha alzato bandiera bianca di fronte a Dominic Thiem almeno per quanto riguarda il primo set, perso con il risultato di 4-6. L’austriaco, come spesso gli capita sulla terra rossa, ha dominato nei suoi turni di servizio: Fognini ha perso la battuta nel terzo game e non ha più visto una palla break, Thiem avrebbe anche potuto chiudere nel nono gioco quando ha avuto un set point sul servizio dell’azzurro. Nell’occasione Fabio ha tenuto botta, ma poi l’austriaco si è garantito un 40-0 andando a vincere il primo parziale alla seconda opportunità generale. Adesso Fognini dovrà necessariamente elevare il suo livello di gioco se vorrà guadagnare i quarti del Madrid Open 2019, dove è già arrivato Marin Cilic che ha rimontato Laslo Djere vincendo con il risultato di 4-6 6-3 6-2. Bene anche Novak Djokovic, che ha dominato il primo set (6-1) nei confronti di Jeremy Chardy; già un break di vantaggio per Naomi Osaka contro Belinda Bencic, ma la partita potrebbe essere più lunga di quanto si possa pensare… (agg. di Claudio Franceschini)

MADRID OPEN 2019: HALEP IN SEMIFINALE

Eccoci al via del match che Fabio Fognini, al Madrid Open 2019, gioca contro Dominic Thiem: siamo negli ottavi di finale dove il nostro tennista affronta la testa di serie numero 5 del tabellone, che ha disputato le ultime due finali in questo Master 1000 sulla terra rossa e, come abbiamo già detto, ha vinto 9 dei suoi 13 titoli Atp su questa superficie. Si tratta dunque di una sfida tosta, ma che Fognini può condurre in porto, soprattutto se riuscirà a mantenere il suo livello di gioco sugli standard che gli hanno permesso di trionfare a Montecarlo. Nel frattempo Simona Halep è la prima semifinalista del Madrid Open 2019, nel tabellone Wta: la rumena ha superato l’insidiosa Ashleigh Barty con il risultato di 7-5 7-5, confermando il feeling con un torneo che l’ha vista due volte campionessa e una finalista perdente. Aspetta una tra Naomi Osaka, numero 1 del ranking mondiale, e una Belinda Bencic in netta ripresa. Ora però è arrivato il momento di Fognini… (agg. di Claudio Franceschini)

MADRID OPEN 2019: RIMONTA PER CILIC

Stiamo aspettando che Fabio Fognini scenda in campo al Madrid Open 2019 per la sfida degli ottavi di finale: la sua partita contro Dominic Thiem sarà nello Stadio 3 e dopo un match di doppio che in questo momento è al secondo set, e che vede impegnati anche Jaume Munar e Daniil Medvedev che hanno già chiuso la loro corsa nel torneo singolare. Intanto Marin Cilic ha recuperato un break di svantaggio nei confronti di Laslo Djere e che, avendo già perso il primo set, avrebbe potuto portarlo all’eliminazione; il gigante croato adesso conduce per 4-3 nel secondo parziale e vuole prendersi la possibilità di allungare ulteriormente il match. Simona Halep invece sta conducendo su Ashleigh Barty in un emozionante quarto di finale femminile: la rumena ha vinto per 7-5 il primo set e ha preso un break nel secondo, ma la giovane australiana non ha intenzione di mollare e le ha appena restituito la pariglia, siamo 4-4 e il secondo parziale potrebbe andare in qualunque modo… (agg. di Claudio Franceschini)

MADRID OPEN 2019: SI COMINCIA!

Ci siamo: sta finalmente per prendere il via una nuova giornata al Madrid Open 2019. Fino a questo momento i precedenti tra Fabio Fognini e Dominic Thiem sono sostanzialmente in equilibrio, ma va anche detto che lo spettro statistico non è ampio. I due giocatori infatti si sono sfidati soltanto in tre occasioni, prima delle quali negli ottavi del 250 di Monaco, quattro anni fa. Che Thiem fosse forte sulla terra si era capito quel giorno: 6-3 6-0 e Fabio era stato costretto a uscire demolito dal campo, così come gli era successo su superficie dura due anni più tardi, nel Master 1000 di Cincinnati, con il risultato di 6-3 6-2. La rivincita sull’austriaco, Fognini se l’è presa nell’episodio più recente: agli Internazionali d’Italia 2018, dunque giocando in casa, il tennista di Arma di Taggia ha vinto 6-4 1-6 6-3. Come andranno le cose oggi? Sicuramente impressiona il fatto che a 25 anni Thiem abbia vinto più titoli (13 contro 9) rispetto al quasi trentaduenne Fognini, ma anche questo può essere relativo: la parola passa allora alla Caja Magica, finalmente per il Madrid Open 2019 si torna a giocare! (agg. di Claudio Franceschini)

MADRID OPEN 2019: FEDERER RITROVA MONFILS

Come abbiamo già detto nel presentare la giornata al Madrid Open 2019, Roger Federer ritrova Gael Monfils dopo quattro anni: una sfida che lo svizzero ha vinto 9 volte in 13 precedenti, ma con il francese che a cavallo del 2014 e del 2015 era riuscito a minare le certezze del Re. Certo non era il miglior Federer, ma era comunque riuscito ad arrivare alla finale del Master di Londra; qualche giorno dopo Monfils lo aveva demolito (6-1 6-4 6-3) nella finale di Coppa Davis, e si era ripetuto ad aprile nel torneo di Montecarlo – ottavi – con un eloquente 6-4 7-6. Dopo quel match i due hanno giocato soltanto una volta, sempre nel 2015 al Roland Garros: Federer aveva vinto in quattro set agli ottavi, gli altri due successi del transalpino sono datati 2010 (semifinale di Parigi-Bercy) e 2013, negli ottavi del Master 1000 di Shanghai. Una sfida davvero epica sulla carta, ma chiaramente il grande favorito è l’elvetico a meno che Monfils non sia in una condizione fisica straripante, che gli permetta di resistere e rispondere all’enorme qualità nel gioco del Re. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE GIORNATA

Il Madrid Open 2019, torneo di tennis Master 1000 (per gli uomini) e Premier Mandatory (per le donne) entra nella sua fase calda: giovedì 9 maggio il tabellino Atp raggiunge il terzo turno che significa ottavi di finale. Fabio Fognini è arrivato a questo punto senza troppo penare, ma ora l’asticella si alza: l’avversario del sanremese negli ottavi è Dominic Thiem, che ha giocato (e perso) le ultime due finali alla Caja Magica e sulla terra rossa è anche in grado di dominare, come dimostra la finale dell’ultimo Roland Garros. Tornano poi in campo due dei grandi favoriti per il titolo: il numero 1 Novak Djokovic sfida Jeremy Chardy che ha battuto, forse a sorpresa, quel Diego Schwartzman che aveva fatto fuori il nostro Marco Cecchinato. Sfida invece entusiasmante, almeno sulla carta, per Roger Federer: lo svizzero, tornato a giocare sulla terra rossa dopo tre anni di assenza, se la vede con quel Gael Monfils che qualche stagione fa stava diventando una sorta di nemesi, e che per esempio lo aveva dominato nella finale di Coppa Davis. Vedremo allora come andranno le cose nella diretta del Madrid Open 2019, le sfide del giorno come sempre scattano alle ore 12:00.

MADRID OPEN 2019: IL PROGRAMMA DI GIOVEDì

Al Madrid Open 2019 sono importanti anche le sfide del torneo Wta: su tutte quelle tra Simona Halep e Ashleigh Barty. Da tabellone, a sfidare la rumena sarebbe dovuta arrivare Elina Svitolina; l’ucraina però si era fermata per infortunio dopo aver vinto le Wta Finals, è rientrata ma ancora è lontana dalla condizione migliore, tanto da aver perso al primo turno contro Pauline Parmentier. A livello “reale” dunque la Barty è la giusta sfidante della Halep nei quarti alla Caja Magica: la ventitreenne australiana ha vinto il Premier Mandatory di Miami lo scorso marzo e si sta ritagliando una fantastica carriera da singolarista essendo già una ottima doppista (nove titoli tra cui gli Us Open e gli Internazionali d’Italia). Da vedere anche la sfida tra le due classi ’97: la numero 1 al mondo Naomi Osaka sta cercando di tornare sui livelli abituali, che le sono mancati dopo la vittoria agli Australian Open. La giapponese, che il prossimo mese potrebbe mettere in bacheca il terzo Slam consecutivo (cosa riuscita alla sola Serena Williams in epoca recente), affronta Belinda Bencic, prima rappresentante di questa annata ad aver davvero fatto irruzione sul circuito: i tanti problemi fisici l’avevano fatta scivolare fuori dalle prime 100, poi è arrivato il titolo a Dubai come picco di una rimonta che potrebbe sublimarsi qui a Madrid.

© RIPRODUZIONE RISERVATA