Diretta Madrid Open 2019/ Seppi Monfils (3-6 1-6): l’azzurro perde al primo turno

- Claudio Franceschini

Diretta Madrid Open 2019: nel primo turno del torneo Master 1000 sulla terra rossa Andreas Seppi perde in maniera netta contro Gael Monfils, ok Petra Kvitova e Kiki Bertens tra le donne.

Andreas Seppi Coppa Davis rovescio lapresse 2019 1
Diretta Madrid Open 2019: Andreas Seppi sconfitto al primo turno (Foto LaPresse)

DIRETTA MADRID OPEN 2019: SEPPI MONFILS 3-6 1-6

Seppi Monfils 3-6 1-6: purtroppo termina al primo turno l’avventura dell’altoatesino al Madrid Open 2019. Alla fine il dominio di Gael Monfils è stato netto: se nel primo set Seppi era riuscito a rimanere in partita, strappando anche il servizio al francese rimettendosi in corsa – prima di cedere nuovamente e definitivamente il parziale – nel secondo Monfils ha concesso appena cinque punti nei primi quattro game, centrando due break e volando così sul 4-0. Conti chiusi; Seppi ha tenuto il servizio nel quinto gioco ma così ha fatto il transalpino subito dopo, alla fine nel turno di battuta dell’azzurro Monfils si è costruito tre match point consecutivi, se ne è visti annullare due ma poi ha chiuso. Dunque il Madrid Open 2019 perde un rappresentante italiano; domani toccherà a Fabio Fognini, che si presenta da campione di Montecarlo, e Marco Cecchinato, vedremo se loro due riusciranno a prendersi la vittoria. (agg. di Claudio Franceschini)

MADRID OPEN 2019: SEPPI MONFILS 3-6

Inizio lento quello di Andreas Seppi nel Madrid Open 2019: l’altoatesino si fa sorprendere da Gael Monfils e cede il servizio nel suo primo turno di battuta, nel quale il francese ha rimontato da 40-30 e poi ha avuto a disposizione ben quattro palle break. Sarebbe potuto essere un game spartiacque anche perchè Monfils ha poi tenuto il suo servizio a zero – salendo 3-0 – invece Seppi è stato molto bravo a reagire; nei tre giochi successivi al break i giocatori in risposta hanno ottenuto la bellezza di… zero punti, a spezzare questo sortilegio è stato Monfils che si è portato 0-15 ma poi ha subito quattro punti consecutivi. A quel punto l’azzurro ha accelerato: due palle break consecutive, la seconda è stata quella utile per recuperare lo svantaggio. Purtroppo però Monfils è stato altrettanto pronto alla reazione, cancellando la possibilità di Seppi di pareggiare e allungando invece sul 5-3 con altro break; nel suo turno di battuta il francese è stato implacabile, prendendosi il primo set con il risultato di 6-3. Adesso dunque la reazione spetta a Seppi, vedremo se sarà in grado di prolungare il match al Madrid Open 2019. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE IL TORNEO

Duplice appuntamento per la diretta tv del Madrid Open 2019: il torneo maschile è infatti trasmesso sulla televisione satellitare – canali Sky Sport Uno e Sky Sport Arena, rispettivamente 201 e 204 del decoder – mentre quello femminile è esclusiva della web-tv federale SuperTennis, al numero 64 del televisore. Naturalmente ci sarà la possibilità di seguire i match anche in diretta streaming video: basterà attivare l’applicazione Sky Go per il torneo Atp, mentre con riferimento alle sfide del tabellone Wta bisognerà visitare, sempre senza costi aggiuntivi, il sito www.supertennis.tv.

MADRID OPEN 2019: INIZIA SEPPI MONFILS

Al Madrid Open 2019 è arrivato il momento di Andreas Seppi, che comunque non sarà in campo prima delle 20:00 come da programma: il tennista altoatesino è pronto a sfidare Gael Monfils nel primo turno del torneo Master 1000. Si è conclusa la partita tra Taylor Fritz e Grigor Dimitrov: altra grande delusione per il bulgaro, che proprio qui era emerso come talento in “esplosione” grazie a una vittoria contro Novak Djokovic. Oggi invece il suo avversario statunitense lo ha battuto per 7-6 7-6, eliminandolo subito; a qualificarsi al secondo turno sono stati anche Karen Khachanov, al termine di una bella partita contro Jaume Munar (6-4 6-7 6-3) e Frances Tiafoe che ha battuto in rimonta Nikoloz Basilashvili, poi bene Philipp Kohlschreiber che si è liberato per 6-2 7-6 del bombardiere kazako Mikhail Kukushkin. Nel torneo femminile esordio positivo per la campionessa in carica Petra Kvitova, che ha sconfitto per 6-3 7-6 Kristina Mladenovic; qualificata anche Sloane Stephens che alla fine ha vinto la battaglia contro Victoria Azarenka (6-4 2-6 6-2) e secondo turno conquistato dalla kazaka Yulia Putintseva grazie al 6-4 4-6 6-3 ottenuto su Pauline Parmentier. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA MADRID OPEN 2019: DJERE VINCE IL DERBY SERBO

Esploriamo altri risultati del Madrid Open 2019: nel torneo maschile si è chiusa soltanto la sfida tra Dusan Lajovic e Laszlo Djere, un derby serbo che ha visto vincere Djere con il risultato di 6-4 6-4 e dunque sorprende se vogliamo l’eliminazione di Lajovic, che solo due settimane fa ha giocato la finale di Montecarlo (la prima Atp in carriera) perdendola contro il nostro Fabio Fognini. In questo momento sta giocando anche Philipp Kohslchreiber e in campo c’è anche Frances Tiafoe, che ha perso il primo set al tie break contro il sempre concreto Nikoloz Basilashvili; si va verso il terzo parziale tra Jaume Munar e Karen Khachanov, mentre nel tabellone femminile l’unica sfida attualmente in corso è quella, bellissima, tra Sloane Stephens e Victoria Azarenka. Primo set alla statunitense (6-4) ma la bielorussa ha replicato nel secondo (2-6) e così adesso siamo al terzo e decisivo parziale, aspettando altre protagoniste come Ashleigh Barty che ha trionfato a Miami, ha centrato il record in Fed Cup (unica giocatrice a vincere tre sfide in due turni consecutivi) e giocherà contro Danielle Collins, già protagonista agli ultimi Australian Open. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA MADRID OPEN 2019: OPELKA ELIMINA CARRENO BUSTA

I primi risultati dal Madrid Open 2019 stanno arrivando: nel torneo maschile sorprende la facilità con la quale Reilly Opelka si è liberato di Pablo Carreno Busta, battendolo per 7-6 6-4 e facendo registrare una sorpresa per la superficie sulla quale si gioca. Il Master 1000 perde dunque uno dei suoi padroni di casa; in serata sarà Fernando Verdasco a dover difendere l’onore spagnolo nel primo turno contro Radu Albot, che arriva dalle qualificazioni. Il tabellone Wta fa invece registrare due qualificazioni che attendevamo: purtroppo continua il periodo negativo di Jelena Ostapenko, battuta con un perentorio 6-4 6-3 da Kiki Bertens che rispetta il pronostico. L’altra lettone, Anastasija Sevastova, ha in questo momento una classifica decisamente migliore e l’ha fatta valere, vincendo 6-3 6-4, nei confronti di Mihaela Buzarnescu che ha compiuto 31 anni due giorni fa. Adesso si prosegue con il programma: in campo ci sono già Jaume Munar e Karen Khachanov, il russo vincitore di Parigi-Bercy deve riscattare il flop di Montecarlo e provare a riprendere la sua marcia. (agg. di Claudio Franceschini)

MADRID OPEN 2019: SI COMINCIA!

Le partite del Madrid Open 2019 per lunedì 6 maggio stanno per cominciare: abbiamo già visto che ad aprire il campo centrale oggi sarà Pablo Carreno Busta, già semifinalista agli Us Open ma in calo da allora. Il terzo match sarà quello di Petra Kvitova, la campionessa in carica: la ceca, dicevamo ieri, insegue la prima posizione di Naomi Osaka nel ranking Wta ma, non avendo punti da guadagnare, non potrà comunque sorpassarla qui, e dovrà eventualmente aspettare altri appuntamenti (presumibile che sia il Roland Garros il primo utile, visto che la Osaka non difende grandi punti da qui a Parigi). La Kvitova affronta Kristina Mladenovic, che sulla terra è sempre una brutta cliente e ha di recente trascinato la Francia alla finale di Fed Cup, che verrà disputata a novembre contro l’Australia; sua, in coppia con la fidata Caroline Garcia, la vittoria decisiva nel doppio contro la Romania di Simona Halep. Sull’Arantxa Sanchez un match da non perdere: Kiki Bertens, ormai solida Top Ten, se la vede con quella Jelena Ostapenko che due anni fa vinse il Roland Garros su questa superficie, scioccando il mondo del tennis a 20 anni appena compiuti. Da allora però la lettone non è più stata la stessa, è decisamente calata e oggi si trova ad occupare la ventinovesima posizione della classifica. Ora parola ai campi, perchè al Madrid Open 2019 si gioca! (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL TORNEO

Al Madrid Open 2019 siamo arrivati alle partite del primo turno: quello maschile è stato inaugurato ieri da due match, quello femminile è già cominciato in maniera sostanziale e prosegue lunedì 6 maggio, con le prime sfide che scattano alle ore 12:00. Ricordiamo che si tratta di un appuntamento Master 1000 per quanto riguarda l’Atp, il quarto torneo dello specifico circuito nel corso della stagione; per quanto riguarda la Wta siamo invece nel Premier Mandatory, anche qui la categoria immediatamente inferiore agli Slam. Sul campo centrale c’è subito Pablo Carreno Busta che sfida Reilly Opelka; dovremo aspettare per i big, mentre tra le donne avremo la bella sfida tra Sloane Stephens, finalista all’ultimo Roland Garros, e una Victoria Azarenka che sta cercando di tornare nell’Olimpo del tennis. Per quanto riguarda gli italiani, gioca il solo Andreas Seppi: quarto match sul campo intitolato ad Arantxa Sanchez, l’altoatesino sfiderà Gael Monfils e non sarà un match affatto semplice.

MADRID OPEN 2019: RISULTATI E PRECEDENTI

Parlando della sfida che, nella diretta del Madrid Open 2019, attende Andreas Seppi, dobbiamo dire che l’altoatesino ha incrociato Monfils in sei occasioni: ha vinto due volte, ultima delle quali nel lontano 2015 e grazie al ritiro del francese, nei quarti di Halle (su erba dunque). L’altro successo è un 3-6 6-1 6-4 nella semifinale di Metz, torneo indoor che aveva visto i due sfidarsi ben sette anni fa; tre delle affermazioni di Monfils risalgono a 2007 e 2010 ma l’ultima è recente, negli ottavi di Rotterdam quasi tre mesi fa, con vittoria per 4-6 6-1 6-3. Mentre Seppi occupa attualmente la posizione numero 67 del ranking, Monfils – che è già stato nella Top Ten – si trova ancora al diciottesimo posto e, nonostante i tanti infortuni che gli sono capitati in carriera, è quasi sempre riuscito a mantenere un livello alto nel suo gioco; basti pensare che a febbraio ha vinto il suo ottavo titolo Atp (appunto a Rotterdam) ma si era imposto anche nel 2016 a Doha. Tre anni fa il transalpino ha vissuto il suo momento d’oro conquistando la semifinale agli Us Open e i quarti a Melbourne; Seppi invece non vince un titolo dal lontanissimo 2012; a gennaio è tornato in finale a Sydney spezzando un digiuno di tre anni e mezzo, cioè da quella sfida a Roger Federer sull’erba di Halle. Oggi vedremo cosa succederà: di sicuro possiamo dire che sia il francese a partire favorito nel primo turno del Madrid Open 2019, ma possiamo anche aspettarci sorprese…

© RIPRODUZIONE RISERVATA