DIRETTA/ Manchester United Chelsea (risultato finale 1-1) streaming tv: sorride Sarri

- Claudio Franceschini

Segui Manchester United Chelsea in diretta streaming video: la partita di Old Trafford è determinante per il quarto posto in Premier League, ma i Blues hanno l’appiglio all’Europa League.

premier league united chelsea
Pedro, giocatore del Chelsea (Foto LaPresse)

DIRETTA MANCHESTER UNITED CHELSEA (1-1 FINALE) SORRIDE SARRI

E’ terminata 1-1 la sfida tra Manchester United e Chelsea a Old Trafford. Sorride Maurizio Sarri che passa indenne attraverso un decisivo scontro-Champions. Con questo risultato, a due giornate dalla fine della Premier League, il Chelsea è quarto con due punti di vantaggio sull’Arsenal, travolto a Leicester, e tre sui Red Devils. Finale di partita ad alto tasso agonistico, con Willian che al 27′ è andato vicino al gol su un calcio di punizione che ha mancato di poco il bersaglio. Qualche scontro proibito di troppo in campo, il Manchester United prova ad accendersi con le invenzioni di Pogba e Sanchez che non trovano collaborazione a centro area. Al 43′ ancora occasione per i Blues con Pedro che riceve palla in buona posizione ma spara alto sopra la traversa, quindi ci sono 8′ di recupero. Lo United ci prova al 48′ con un colpo di testa di Rojo, ma al 53′ il match point è per Gonzalo Higuain, con De Gea che salva la porta di casa con un grande riflesso. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Manchester United Chelsea sarà trasmessa esclusivamente per gli abbonati alla televisione satellitare, che potranno seguirla su Sky Sport Uno (numero 201) o Sky Sport Football (numero 203), naturalmente con la consueta possibilità dell’attivazione di Sky Go per assistere alla sfida anche in diretta streaming video, senza costi aggiuntivi e avvalendovi di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone.

KEPA STREPITOSO

Il Chelsea inizia in maniera più convincente il secondo tempo ad Old Trafford, ma la prima conclusione a rete interessante del secondo tempo è del Manchester United, con una punizione di Rashford al 7′ sulla quale si fa trovare pronto Kepa. Viene ammonito Kovacic nel Chelsea, ma al 10′ è il portiere spagnolo dei Blues a salire in cattedra con un grande salvataggio su Bailly, arrivato a colpire all’altezza dell’area piccola. Cresce il Manchester United nella fase centrale del secondo tempo, al 20′ si fa registrare un cambio per parte. L’acciaccato Rudiger viene sostituito da Christensen, i Red Devils inseriscono Alexis Sanchez al posto di Marcus Rashford. A metà ripresa, risultato ancora sull’1-1 tra Manchester United e Chelsea. (agg. di Fabio Belli)

PARI DI ALONSO!

In chiusura di primo tempo il Chelsea ha trovato il gol del pari all’Old Trafford contro il Manchester United. Su un tiro respinto di Rudiger al 43′ si è avventato Marcos Alonso, che ha siglato il gol del pari piazzando di precisione il pallone. Appena prima nei Red Devils era stato ammonito Herrera, ma il Manchester United era sembrato in controllo del vantaggio di misura nella parte finale del primo tempo: per questo il guizzo del Chelsea è stato sorprendente e il match si chiude prima dell’intervallo sull’1-1 tra Manchester United e Chelsea. (agg. di Fabio Belli)

BAILLY PERICOLOSO

Sotto di un gol a Old Trafford, la reazione del Chelsea è tiepida con una conclusione di Marcos Alonso al 20′ che sorvola abbondantemente la traversa. Anche una conclusione di Jorginho al 23′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo è largamente imprecisa, il Manchester United ha buon gioco nel gestire il gol del vantaggio siglato da Juan Mata. Le accelerazioni di Azpilicueta e Willian provano a tener vivo il gioco offensivo del Chelsea, ma alla mezz’ora è il Manchester United ad avere un’ottima occasione per il raddoppio: grande inserimento di Bailly nell’area dei Blues e colpo di testa che finisce d’un soffio a lato, con Kepa che sembrava ormai fuori causa. (agg. di Fabio Belli)

IN GOL MATA!

Al quarto d’ora del primo tempo il Manchester United è già in vantaggio 1-0 sul Chelsea. A sbloccare il risultato è stato Juan Mata all’11’, con lo spagnolo a segno con un movimento da attaccante consumato, sfruttando il suggerimento di Luke Shaw. Chelsea colpito a freddo ma sotto pressione sin dalle prime battute della partita, con i Red Devils che già al 4′ avevano avuto una buona opportunità per andare a segno con Romelu Lukaku, che aveva trovato sulla sua deviazione a rete una grande risposta del portiere avversario, Kepa. Praticamente non pervenuto a livello offensivo il Chelsea di Sarri nei primi 15′ di gara, servirà di più in uno scontro che potrebbe essere decisivo per la qualificazione alla prossima Champions League. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI

Siamo finalmente al calcio d’inizio di Manchester United Chelsea: tra i tanti precedenti di questa sfida non abbiamo citato in precedenza quello più prestigioso, andato in scena nel 2008 sotto la pioggia battente di Mosca. Era la finale di Champions League, per la prima (e finora unica) volta nella storia un derby inglese: Cristiano Ronaldo aveva segnato il gol del vantaggio per i Red Devils ma era arrivata la risposta di Frank Lampard. Si era andati ai rigori: CR7 aveva sbagliato, ma clamorosamente John Terry era scivolato sul dischetto quando avrebbe potuto dare la vittoria al Chelsea, e così Edwin Van der Sar aveva fatto gioire lo United parando la conclusione di Nicolas Anelka. Sono passati 11 anni da allora: i Blues la Champions League l’hanno vinta nel 2012, i Red Devils sono tornati in finale due volte nelle successive tre stagioni ma sono sempre stati battuti dal Barcellona. Adesso però è davvero arrivato il momento di mettersi comodi e lasciare che a parlare sia il campo: la diretta di Manchester United Chelsea può cominciare!  MANCHESTER UNITED (4-3-3): DeGea; Young, Lindelof, Bailly, Shaw; Herrera, Matic, Pogba; Mata, Lukaku, Rashford. All: Solskjaer CHELSEA (4-3-3): Kepa; Azpilicueta, Rudiger, Luiz, Alonso; Kanté, Jorginho, Jovacic; Willian, Higuain, Hazard. All: Sarri (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Naturalmente i precedenti di Manchester United Chelsea sono tanti: possiamo analizzarne alcuni dicendo che già in questa stagione le due squadre si sono affrontate non solo nell’andata del campionato, come già detto una partita terminata 2-2, ma anche nel quinto turno di FA Cup a metà febbraio. I Red Devils, già allenati da Ole Gunnar Solskjaer, avevano fatto il colpo grosso contro un Chelsea che aveva eliminato il Tottenham nel turno precedente: i gol decisivi erano stati segnati da Ander Herrera e Paul Pogba nell’ultimo quarto d’ora del primo tempo. Se ci riferiamo alle partite di Old Trafford, l’ultima vittoria del Manchester United è quella del febbraio 2018 decisa in rimonta da Romelu Lukaku e Jesse Lingard – dopo il gol di Willian – mentre il Chelsea non festeggia una vittoria nel Teatro dei Sogni da lungo tempo, vale a dire da un 1-0 del maggio 2013. Curiosità: anche allora era la 36^ giornata, la partita l’aveva decisa un autogol di Phil Jones a tre minuti dal 90’ ma l’ultima stagione di Sir Alex Ferguson sulla panchina dei Red Devils sarebbe comunque coincisa con l’ultima Premier League vinta dal club, mentre Rafa Benitez di lì a poco avrebbe messo le mani sull’Europa League. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Manchester United Chelsea si gioca alle ore 16:30 di domenica 28 aprile, ed è valida per la 36^ giornata della Premier League 2018-2019: a Old Trafford va in scena una partita decisiva per la qualificazione alla prossima Champions League. La sconfitta casalinga nel derby, che era un recupero del 31^ turno, è stata per i Red Devils la seconda gara persa consecutivamente e la quarta nelle ultime sei, cosa che naturalmente ha complicato i piani in una classifica che adesso vede la squadra di Ole Gunnar Solskjaer al sesto posto, a due punti dall’Arsenal e a tre dallo stesso Chelsea, con la partita di andata che è terminata 2-2. Questo significa che in caso di vittoria il Manchester United aggancerebbe i Blues di Maurizio Sarri, che nel frattempo possono prendersi la qualificazione in Champions anche attraverso un’Europa League nella quale giocheranno la semifinale contro l’Eintracht Francoforte; Maurizio Sarri però non vince da due partite in campionato e ha bisogno di risollevarsi, questa sfida potrebbe fare al caso suo per blindare un obiettivo e fare idealmente meglio del secondo anno di Antonio Conte, laddove invece lo United comunque avrà peggiorato il secondo posto del 2018. Andiamo ora a valutare in che modo le due squadre si potrebbero presentare sul terreno di gioco di Old Trafford, mentre aspettiamo la diretta di Manchester United Chelsea.

PROBABILI FORMAZIONI MANCHESTER UNITED CHELSEA

Per Manchester United Chelsea, Solskjaer potrebbe tornare a giocare con la difesa a quattro abbassando la posizione di Ashley Young e Shaw sulla linea dei due centrali, vale a dire Smalling e Lindelof che agiranno davanti a De Gea. A centrocampo è sicuro del posto Pogba, mentre potrebbe tornare titolare Matic che sfilerebbe la maglia a Fred o Andreas Pereira; uno dei due dovrebbe comunque essere della partita nel 4-3-3 previsto dal tecnico norvegese, che invece in attacco punterà su Rashford o Romelu Lukaku come prima punta. Con il belga, il giovane inglese potrebbe comunque essere titolare da esterno, da una parte lui e dall’altra Martial senza dimenticarsi di Lingard e Mata. Il Chelsea ha invece Rudiger, Kanté e Marcos Alonso in dubbio: senza di loro Sarri potrebbe allora puntare su Christensen (al centro della difesa con David Luiz), Emerson Palmieri sulla corsia sinistra e Kovacic in mezzo, schierato da mezzala al fianco di Jorginho. L’altro interno di centrocampo sarà Ross Barkley, mentre va ancora definito l’assetto del tridente: Higuain e Eden Hazard ovviamente ci saranno, sarà dunque ballottaggio tra Pedro e Willian.

QUOTE E PRONOSTICO

Secondo le quote che l’agenzia di scommesse Snai ha previsto, in Manchester United Chelsea sono i Blues ad essere favoriti per un’incollatura: infatti il segno 2 per la loro vittoria vale 2,60 volte la somma messa sul piatto contro il segno 1 che identifica il successo dei Red Devils e vi permetterebbe di guadagnare 2,65 volte la puntata. Decisamente più alto il valore posto sul segno X per il pareggio, che porta in dote un corrispettivo di 3,35 volte la giocata con questo bookmaker.



© RIPRODUZIONE RISERVATA