DIRETTA/ Manchester United-Manchester City (risultato 0-2): Guardiola torna in vetta!

- Mauro Mantegazza

Diretta Manchester United Manchester City streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live del derby di Premier League, recupero della 31^ giornata

Sane_Carrick_City_United_lapresse_2017
Diretta Manchester City Manchester United, ritorno semifinale Carabao Cup (Foto LaPresse)

DIRETTA MANCHESTER UNITED-MANCHESTER CITY (RISULTATO FINALE 0-2): GUARDIOLA TORNA IN VETTA!

Il Manchester City si aggiudica il derby contro lo United vincendo per 2 a 0 nel recupero della 31^ giornata di Premier League e torna così in testa alla classifica scavalcando il Liverpool al quale non sono bastati 88 punti in 35 partite per garantirsi il primato. Si preannuncia una volata epica per la conquista del titolo, con gli uomini di Klopp che dovranno anche gestire il doppio impegno nelle semifinali di Champions League contro il Barcellona (non proprio un avversario qualunque) mentre quelli di Guardiola dovranno pensare solamente al campionato (e alla finale di FA Cup contro il Brighton). Nelle battute conclusive del match Solskjaer si affida a Lukaku ma ormai i buoi sono scappati dalla stalla, i Red Devils restano a -3 dalla zona Champions e meno male per loro che il Wolverhampton ha battuto l’Arsenal impedendo ai gunners di portarsi al quarto posto. {agg. di Stefano Belli}

IL RADDOPPIO DI SANÉ!

Quando mancano circa quindici minuti al novantesimo è aumentato il vantaggio del Manchester City sullo United con gli uomini di Guardiola che ora conducono per 2 a 0. Il gol di Bernardo Silva ha letteralmente infiammato il derby, i Red Devils non ci stanno assolutamente a perdere e si riversano in avanti alla ricerca del pareggio ma così facendo si espongono alle micidiali ripartenze dei cugini che al 56′ scheggiano il palo esterno con Aguero. Dall’altra parte del campo Lingard manca l’appuntamento con il pallone a pochi passi dalla porta sguarnita, gli uomini di Solskjaer si disuniscono nel tentativo di pareggiare i conti e così al 66′ per Sané è un gioco da ragazzi firmare la rete del raddoppio con la complicità di De Gea che viene bucato fin troppo facilmente dall’attaccante tedesco. Serata da dimenticare per l’estremo difensore spagnolo. {agg. di Stefano Belli}

BERNARDO SILVA SBLOCCA IL DERBY!

Al decimo del secondo tempo è cambiato il punteggio all’Old Trafford di Manchester tra United e City con la formazione di Guardiola in vantaggio per 1 a 0. A inizio ripresa gli ospiti perdono Fernandinho che si fa male al ginocchio nel tentativo di contrastare Pogba che voleva calciare in porta. Il numero 25 brasiliano prova a stringere i denti ma deve alzare bandiera bianca, al suo posto entra Sané che può rappresentare sicuramente una minaccia per la retroguardia dei Red Devils. Tuttavia a punire i padroni di casa sarà Bernardo Silva che al 54′ trova l’angolino sorprendendo De Gea che prende gol sul suo palo e poteva fare decisamente di meglio. Grazie a questo episodio il Manchester City torna in vetta alla Premier League scavalcando il Liverpool, ma manca ancora un’eternità al novantesimo. {agg. di Stefano Belli}

OCCASIONE PER STERLING

Le due squadre di Manchester vanno al riposo sul punteggio di 0-0, un primo tempo che si è concluso senza sussulti sia per lo United che per il City che si sono annullati a vicenda. La squadra di Guardiola mostra sprazzi di grande calcio solamente al 44′ quando al termine di un’azione di prima il pallone finisce sui piedi di Sterling che entra in area, si accentra e libera la conclusione. De Gea è reattivo in mezzo ai pali e soprattutto è posizionato bene e questo gli consente di bloccare la sfera. L’arbitro Marriner concede due minuti di recupero durante i quali i Red Devils rintuzzano gli assalti dei cugini, molto solida in difesa la squadra di Solskjaer che ha concesso davvero pochissimo a uno dei migliori attacchi d’Europa. {agg. di Stefano Belli}

CI PROVA RASHFORD

Diretta Manchester United-Manchester City 0-0: nessun gol all’Old Trafford dopo la prima mezz’ora di gioco. Al 15′ arriva il primo brivido della serata per i Red Devils: Sterling va al tiro che viene deviato da Smalling, per poco il numero 12 di Solskjaer non inganna De Gea che si deve allungare per afferrare il pallone e impedire che varchi la linea di porta. La risposta dello United non si fa attendere: Lingard ci prova al volo senza inquadrare il bersaglio. Con il passare dei minuti gli uomini di Guardiola aumentano i giri del motore e si affacciano più spesso nell’area di rigore avversaria, al 19′ Bernardo scalda i guantoni del portiere spagnolo con un missile, dall’altra parte Ederson esce con i tempi giusti anticipando Rashford lanciatissimo a rete. Il numero 10 si renderà pericoloso anche dalla lunga distanza con il pallone che però non si abbassa in tempo e termina sopra la traversa. Partita che si incattivisce: dopo Kompany anche Pereira e Zinchenko finiscono nell’elenco degli ammoniti. {agg. di Stefano Belli}

GRANDE AGONISMO IN CAMPO

All’Old Trafford, nel Teatro dei Sogni, è cominciato il derby di Manchester tra lo United e il City: al decimo del primo tempo il punteggio vede le due squadre sullo 0-0. Gara che può essere determinante per le sorti della Premier League con gli uomini di Guardiola che vogliono tornare in vetta mentre mentre i Red Devils sono impegnati nella corsa verso la Champions anche se nell’ultimo periodo hanno perso qualche colpo (vedi lo 0-4 di domenica scorsa in casa dell’Everton). Sin dal fischio d’inizio dell’arbitro Marriner (fischiato esperto chiamato a dirigere una stracittadina delicatissima) i ritmi sono elevati (ma le squadre inglesi, a differenza di quelle italiane, sono ben abituate) e i capovolgimenti di fronte si sprecano. Tra i protagonisti in campo anche il “nostro” Darmian che commette fallo su Sterling regalando una punizione agli ospiti, mentre Kompany diventa il primo ammonito del match per aver tagliato la strada a Rashford. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE MANCHESTER UNITED MANCHESTER CITY

La diretta tv di Manchester United Manchester City sarà garantita naturalmente da Sky, che detiene l’esclusiva sulla Premier League. L’appuntamento con il derby di Manchester per gli abbonati alla televisione satellitare sarà dunque sui canali Sky Sport Uno (il numero 201) e Sky Sport Football (203), oppure anche in diretta streaming video grazie al servizio offerto da Sky Go.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Tutto è pronto per Manchester United Manchester City: il derby che per moltissimi anni non contava molto, considerando la storica superiorità dello United, ha visto negli ultimi anni ribaltarsi le gerarchie e adesso è il City la “grande” di Manchester. I tifosi dello United sanno che il campionato sarà vinto o dai cugini a lungo nemmeno considerati oppure dal Liverpool che è la storica rivale di sempre, con cui i Red Devils giocano il cosiddetto “derby d’Inghilterra”. I giocatori invece non possono permettersi calcoli di questo tipo, perché il Manchester United ha bisogno di fare punti per cercare la qualificazione alla prossima Champions League: restano due posti a disposizione e le candidate sono quattro, dunque fare risultato con il City sarebbe fondamentale in una volata tiratissima, quanto quella fra le prime due. Da spettatori neutrali possiamo invece essere contenti: le grandi motivazioni su entrambi i fronti renderanno il derby ancora più interessante. Parola dunque al campo, Manchester United Manchester City sta davvero per cominciare! MANCHESTER UNITED (3-5-2): De Gea; Darmian, Smalling, Lindelof; A. Young, A. Pereira, Fred, Pogba, Shaw; Lingard, Rashford. Allenatore: Ole Gunnar Solskjaer MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Walker, Kompany, Laporte, Zinchenko; Gundogan, Fernandinho, David Silva; Bernardo Silva, Aguero, Sterling. Allenatore: Josep Guardiola (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DOPO L’EUROPA…

Sempre più vicina la diretta di Manchester United Manchester City, possiamo ricordare che le due squadre in questa stagione sono state accomunate dallo stesso risultato ottenuto in Champions League, dove United e City sono entrambi usciti ai quarti. A livello storico sarebbe un traguardo migliore per i Citizens, che in bacheca hanno solamente una Coppa delle Coppe, tuttavia l’attualità ci dice che in realtà la delusione è tutta per gli uomini di Pep Guardiola. Infatti per il Manchester United di oggi entrare fra le prime otto d’Europa è stato già un eccellente traguardo, reso possibile dall’impresa di Parigi nel ritorno degli ottavi con il Psg; con il Barcellona sarebbe servito un secondo miracolo sportivo, che tuttavia non è arrivato. Il Manchester City invece aveva tutte le carte in regola per vincere la sospirata Champions, che invece resterà solo un sogno almeno per un altro anno ancora: manca ancora ai Citizens la definitiva consacrazione internazionale, essere usciti contro il Tottenham che in campionato è lontanissimo certamente non aiuta a metabolizzare la delusione. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

Verso la diretta di Manchester United Manchester City, diamo uno sguardo alla storia recente di questo derby. Considerando solamente le partite giocate dal 2000 in poi, contiamo un totale di 42 confronti che vedono in leggero vantaggio il Manchester United, che conta 19 vittorie contro le 16 del City, mentre i pareggi sono sette. La storia di questo derby naturalmente in generale ci ricorda che lo United è la squadra più gloriosa di Manchester, ma che il City negli ultimi anni ha invertito i rapporti di forza. Ad esempio, possiamo contare sette successi del City a fronte di due pareggi e quattro vittorie dello United nelle ultime 13 partite, prima delle quali il dominio dei Red Devils era ben più netto. L’ultimo precedente è l’andata del campionato in corso: torniamo dunque a domenica 11 novembre, quando all’Etihad Stadium festeggiarono i padroni di casa del Manchester City con un 3-1 firmato dai gol di David Silva al 12’ minuto, Sergio Aguero al 48’ e infine Ilkay Gundogan al minuto 86, rete che spense le speranze di rimonta dello United, rientrato in partita al 58’ grazie al gol segnato su calcio di rigore da Anthony Martial. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Manchester United Manchester City, in diretta dal leggendario stadio di Old Trafford, è naturalmente il derby di Manchester che questa sera, mercoledì 24 aprile 2019, attirerà sulla Premier League gli occhi degli appassionati di calcio di tutto il mondo. L’appuntamento sarà alle ore 21.00 italiane (le 20.00 locali) per questa partita che si disputa come recupero della 31^ giornata del massimo campionato inglese. Manchester United Manchester City sarà una partita fondamentale per gli obiettivi delle due formazioni, dunque in palio ci sarà molto di più rispetto alla supremazia cittadina. Attenzione soprattutto al City, che con 86 punti è due lunghezze dietro la capolista Liverpool, ma con una partita giocata in meno: il derby di Manchester potrebbe dunque valere per gli uomini di Pep Guardiola il sorpasso sui Reds al primo posto. Quanto al Manchester United, i Red Devils negli ultimi anni devono accettare il ruolo per loro insolito di comprimari: anche gli uomini di Ole Gunnar Solskjær hanno però un obiettivo fondamentale, cioè il quarto posto che vale un posto nella prossima Champions League, dunque entrambe le formazioni sono pronte a dare il massimo.

PROBABILI FORMAZIONI MANCHESTER UNITED MANCHESTER CITY

Vediamo adesso quali potrebbero essere le probabili formazioni di Manchester United Manchester City. Periodo difficile per i Red Devils, che sono stati eliminati dal Barcellona in Champions League e poi hanno perso a Pasqua per 4-0 contro l’Everton: possibili dunque novità per Ole Gunnar Solskjær, in particolare in attacco. Nella scorsa giornata infatti sono rimasti in panchina Mata, Lingard e Sanchez, dunque il tridente potrebbe almeno in parte cambiare rispetto al terzetto titolare Rashford-Lukaku-Martial, mentre in difesa si segnala il ballottaggio Dalot-Young come terzino sinistro. Il City invece sabato ha battuto il Tottenham prendendosi una rivincita almeno parziale per l’eliminazione dalla Champions: la rosa è ricchissima e Pep Guardiola potrebbe fare turnover. Ad esempio in difesa potrebbe rientrare Otamendi, mentre dalla cintola in su c’è solo l’imbarazzo della scelta. Sabato sono partiti dalla panchina Fernandinho, David Silva, Gabriel Jesus e Sané: qualcuno di loro sarà titolare oggi?

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo ai pronostici su Manchester United Manchester City in base alle quote offerte dall’agenzia di scommesse Snai. Appaiono senza dubbio favoriti gli ospiti, infatti il segno 2 per un successo del City varrebbe solo 1,47 volte la posta in palio. Si sale poi a quota 4,75 in caso di pareggio, naturalmente indicato dal segno X; infine, una vittoria casalinga del Manchester United varrebbe 6,25 volte la posta in palio per chi avrà creduto nel segno 2.

© RIPRODUZIONE RISERVATA