DIRETTA/ Milan Frosinone (risultato finale 2-0): Piatek-Suso, Diavolo ok!

- Claudio Franceschini

Segui Milan Frosinone in diretta streaming video: i rossoneri hanno una grande occasione per provare a ricucire lo strappo e avvicinare la possibilità di giocare in Champions League.

Castillejo Milan Frosinone lapresse 2019
Diretta Milan Frosinone, Serie A 37^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA MILAN FROSINONE (RISULTATO FINALE 2-0): VITTORIA DEI ROSSONERI!

Milan-Frosinone termina con il risultato di 2-0 in favore dei rossoneri. Succede tutto nella ripresa con i gol di Piatek e Suso, con quest’ultimo migliore in campo assieme a Donnarumma, che in avvio secondo tempo neutralizza sullo 0-0 un calcio di rigore a Ciano. Al’85’ tutto lo stadio applaude Ignazio Abate, alla sua ultima presenza al Meazza con la maglia del Milan: il terzino esce dal campo e lascia il posto a Conti. Nel finale, all’87’, ancora Donnarumma protagonista con una parata ravvicinata a mano aperta su sforbiciata di Balzania. Il Diavolo incamera altri tre punti fondamentali per la rincorsa al quarto posto.

GOL DI PIATEK E SUSO!

All’80’ di gioco il risultato di Milan-Frosinone è di 2-0 in favore dei rossoneri. Il Diavolo sblocca il match al 57’, dopo il brivido del rigore sbagliato da Ciano. Borini calcia da fuori e trova la deviazione in mischia di Piatek, che in posizione regolare beffa Bardi da pochi passi. Il Milan continua a spingere e trova il raddoppio con Suso, che trova la rete direttamente da calcio di punizione. Al 77’ Frosinone pericoloso con Dionisi che raccoglie un lancio di Maiello e cerca la girata: pallone alto.

DONNARUMMA PARA RIGORE A CIANO!

Quando siamo al 55’ di gioco il risultato di Milan-Frosinone è sempre fermo sullo 0-0. Nella ripresa il Frosinone conquista un calcio di rigore per fallo di Abate su Paganini. Dopo il controllo del Var Manganiello ammonisce il terzino rossonero e indica il dischetto. Dagli undici metri va Ciano che angola la conclusione ma Donnarumma si traveste da Superman e para il penalty dell’attaccante ospite. Intanto Gattuso spende il primo cambio a disposizione: dentro Cutrone, fuori Bakayoko. Il Milan passa al 4-4-2 e alza il baricentro. Al 51’ Suso mette in mezzo l’ennesimo cross sul secondo palo dove Borini anziché concludere in porta cerca un’improbabile sponda. Si salva il Frosinone.

SQUADRE NEGLI SPOGLIATOI!

Il primo tempo di Milan-Frosinone termina con il risultato di 0-0. Reti ancora inviolate al Meazza in una gara che conta tantissimo per le speranze rossonere di acciuffare un posto valido per la qualificazione alla prossima Champions League. Il Diavolo ha avuto le sue occasioni ma anche il Frosinone inizia a farsi vedere dalle parti di Donnarumma. Al 37’ Kessie perde un pallone da bollino rosso al limite dell’area sulla pressione di Paganini. Quest’ultimo ha la lucidità di cercare la battuta a rete ma la mira è da dimenticare. Nella ripresa i padroni di casa dovranno assolutamente cambiare marcia se vorranno sbloccare il match.

OCCASIONE PER BORINI E BAKAYOKO!

Alla mezzora il risultato di Milan-Frosinone è sempre fermo sullo 0-0. Cresce il ritmo della partita con il Milan pericoloso all’11’. Calhanoglu si inserisce in area e mette in mezzo un rasoterra per il tiro a colpo sicuro di Borini. Il tentativo del numero undici viene però rimpallato da due difensori avversari: sfuma una grande chance per il Diavolo. Al 24’ altra nitida occasione per il Milan: Suso rientra sul mancino e disegna un arcobaleno all’altezza del secondo palo per il perfetto taglio di Borini. L’attaccante non arriva sulla sfera per un soffio. Al 29′ Bakayoko raccoglie una corta respinta della difesa frusinate e scarica la conclusione dal limite che termina fuori di pochissimo.

SUSO PERICOLOSO!

Quando siamo al 10’ di gioco il risultato di Milan-Frosinone è sempre fermo sullo 0-0. Subito uno sguardo alle formazioni prima di raccontare il match. Il Milan conferma il canonico 4-3-3 con Piatek supportato da Borini e Suso; Calhanoglu scala a centrocampo con Bakayoko e Kessie. Il Frosinone sceglie invece il 3-5-2 con Ciani e Trotta in attacco; Beghetto e Paganini sono i due esterni con Maiello, Zampano e Sammarco a completare la mediana. Pronti, via. Inizio un po’ compassato per i rossoneri che perdono un pallone velenoso con Suso provocando un contropiede poi sventato. Al 3’ lo spagnolo prova a riscattarsi con un sinistro da fuori disinnescato da Bardi. Il Milan deve ancora iniziare a carburare; avvio ordinato, invece, per gli ospiti.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Inizia tra pochi minuti la diretta di Milan Frosinone, e a San Siro le formazioni ufficiali del match di Serie A stanno per scendere in campo: diamo però un occhio a qualche numero prima del fischio d’inizio. Partendo dai padroni di casa ricordiamo che alla vigilia della 37^ giornata sono ancora in lotta per la Champions League: è loro la quinta piazza con 62 punti, vinti con 17 successi e 11 pareggi, a cui aggiungiamo per completezza una differenza reti sul 50:34. Numeri diametralmente opposti invece per il Frosinone che è già sicuro l’anno prossimo di giocare in Serie B. I canarini sono arenati alla 19^ posizione con 24 punti, vinti con 9 pareggi e 5 vittorie: i gialloazzurri inoltre hanno segnato solo 29 gol a fronte dei ben 67 incassati ad oggi. Ora è tempo di dare la parola al campo, si gioca! MILAN (4-3-3): G. Donnarumma: Abate, Musaccho, A. Romagnoli, Ri. Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Calhanoglu; Suso, Piatek, Borini. Allenatore: Gennaro Gattuso FROSINONE (3-5-2): Bardi; Goldaniga, Ariaudo, N. Brighenti; Paganini, Zampano, Maiello, Sammarco, A. Beghetto; Trotta, Ciano. Allenatore: Marco Baroni (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Milan Frosinone sarà trasmessa sui canali della televisione satellitare: tutti gli abbonati potranno dunque seguire la partita di Serie A selezionando Sky Sport Serie A (202) o Sky Sport 251 – ma solo i clienti del pacchetto Calcio – o in alternativa attivare l’applicazione Sky Go e, senza costi aggiuntivi, usufruire del servizio di diretta streaming video con dispositivi mobili quali PC, tablet e smartphone.

I PRECEDENTI

Per la diretta di Serie A Milan Frosinone è tempo ora di considerare pure la storia che interessa i due club, oggi chiamati in campo per la 37^ giornata del primo campionato. Dati alla mano infatti possiamo contare però di appena tre precedenti segnati dalle due squadre e per la precisione dal 2015 a oggi e sempre per il primo campionato italiano. Il bilancio, come possiamo vedere è ben risicato ma già si contano due pareggi e una sola affermazione da parte dei rossoneri, che risale però alla stagione 2015-2016 della Serie A. E’ quindi terminato con un pareggio pure l’ultimo testa a testa segnato tra Milan e Frosinone che risale al turno di andata del campionato in corso. Allora poi in casa dei canarini il tabellone del risultato non andò oltre allo 0-0 iniziale: ci attendiamo quindi molto di più oggi, specie dagli uomini di Gattuso. (agg Michela Colombo)

DIRETTA MILAN FROSINONE: ARBITRA MANGANIELLO

La partita di Serie A Milan Frosinone sarà diretta dal fischietto della sezione aia di Pinerolo Gianluca Manganiello: oggi nella 37^ giornata poi non mancheranno gli assistenti Schenone e Lo Cicero, il quarto uomo Prontera e pure gli addetti al Var Avar Pairetto e Galetto. Mettendo ora il primo direttore di gara sotto la lente di ingrandimento scopriamo che lo stesso Manganiello nella stagione corrente ha fissato a statistica 15 incontri, di cui 14 per il primo campionato. Qui il bilancio ci racconta di 58 cartellini gialli, 2 rossi e pure 4 calci di rigore. Va quindi ricordato che nella sua lunga carriera da arbitro, il fischietto di Pinerolo ha collezionato appena un precedente con il Milan, registrano in occasione della 23^ giornata di Serie A 2017-2018 nel match tra rossoneri e Udinese. Sono invece ben 12 i testa a testa tra il primo direttore di gara e il Frosinone: di questi gli ultimi 5 risalgono alla stagione corrente del primo campionato italiano e alle sfide tra i canarini e Bologna, Parma, Napoli e Roma. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Milan Frosinone, partita diretta dal signor Manganiello, si gioca alle ore 18:00 di domenica 19 maggio: uno dei posticipi nella 37^ giornata del campionato di Serie A 2018-2019 si potrebbe rivelare decisivo per l’assegnazione degli ultimi due posti nella prossima Champions League. La forte sensazione è che i rossoneri abbiano centrato una vittoria determinante sul campo della Fiorentina, sabato scorso: il gol di Calhanoglu ha portato Gennaro Gattuso e i suoi giocatori al quinto posto, bisogna ancora recuperare terreno su Atalanta e Inter ma il calendario gioca a favore, perchè l’ultima giornata sarà contro una Spal abbondantemente salva mentre oggi il Milan affronta un Frosinone che, per contro, ha conosciuto in maniera aritmetica la retrocessione in Serie B e nell’ultimo turno ha perso di schianto contro l’Udinese. Comunque, i rossoneri non sono padroni del loro destino e dunque non possono che vincere le due partite restanti per poi sperare; vedremo se sarà così a cominciare da oggi pomeriggio, mentre aspettiamo la diretta di Milan Frosinone possiamo fare una valutazione su quelle che sono le scelte dei due allenatori nelle probabili formazioni della partita al Giuseppe

PROBABILI FORMAZIONI MILAN FROSINONE

Gattuso pensa al 4-3-3 di sabato per Milan Frosinone: se così fosse, vedremmo ancora Abate come terzino destro in luogo di Andrea Conti, unico dubbio in una difesa che sarà completata da Ricardo Rodriguez a sinistra e dalla coppia Musacchio-Alessio Romagnoli a protezione di Gigio Donnarumma. A centrocampo si prepara a giocare Bakayoko che, dopo la lite con il suo allenatore, dovrebbe avere la seconda maglia consecutiva da titolare perchè Lucas Biglia non è ancora al top della condizione; ai lati del francese giocheranno eventualmente Kessié e Calhanoglu, con il turco che dunque agisce da mezzala e di fatto è il regista della squadra, spostato però sul centrosinistra dove formerà una catena con Borini, favorito su Castillejo per agire nel tridente che prevede anche Suso e Piatek. Marco Baroni punta sul 3-5-2: torna Sportiello che ha scontato la squalifica, davanti a lui potrebbe essere titolare Goldaniga – al posto di Marco Capuano – insieme ad Ariaudo e Nicolò Brighenti. Sulle corsie laterali i ballottaggi sono Paganini-Ghiglione e Andrea Beghetto-Molinaro, ma i primi due di ciascuna coppia danno la sensazione di partire con ampio vantaggio; Cassata e Valzania le due mezzali (Chibsah ha un problema al ginocchio), Sammarco in cabina di regia e coppia offensiva che dovrebbe essere formata da Pinamonti e Ciano, anche se Baroni potrebbe considerare una maglia da titolare per Dionisi tornato al gol.

QUOTE E PRONOSTICO

Ovviamente in Milan Frosinone sono i rossoneri ad avere il chiaro vantaggio nei pronostici: l’agenzia di scommesse Snai stabilisce per esempio un valore di 1,13 volte la puntata per il segno 1, che dovrete giocare per il successo interno. L’eventualità del pareggio, regolata dal segno X, vi farebbe guadagnare una somma pari a 8,50 volte quanto investito mentre il colpo vero sarebbe con il segno 2, perchè una vittoria del Frosinone vi farebbe mettere in tasca 20,00 volte quanto avrete messo sul piatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA