Diretta/ Milan-Lazio (risultato 0-1) streaming Rai: biancocelesti in finale!

- Claudio Franceschini

Diretta Milan Lazio, streaming video Rai: le due squadre si affrontano nella semifinale di ritorno di Coppa Italia, si riparte dallo 0-0 con cui si era chiusa l’andata di due mesi fa.

calciomercato roma news
Milan-Lazio, Suso (Foto LaPresse)

DIRETTA MILAN-LAZIO (RISULTATO FINALE 0-1): BIANCOCELESTI IN FINALE!

La Lazio è la prima finalista di Coppa Italia 2018-19: i biancocelesti sbancano il Meazza battendo il Milan per 1 a 0 e il prossimo 15 maggio all’Olimpico di Roma affronteranno una tra Atalanta e Fiorentina. I rossoneri alzano bandiera bianca e neanche provano a riaprire il discorso qualificazione, con gli uomini di Simone Inzaghi che sfiorano più volte il colpo del KO con Ciro Immobile che ultimamente non ne azzecca una e grazia Reina. L’ex-portiere del Napoli è stato per distacco il migliore in campo, senza di lui con ogni probabilità la Lazio avrebbe vinto con uno scarto maggiore. Così sfuma un altro obiettivo stagionale per Gattuso che ora rimane in corsa solamente per un posto in Champions League, sanzioni UEFA permettendo… {agg. di Stefano Belli}

CORREA AMMUTOLISCE IL MEAZZA

A un quarto d’ora dal novantesimo è cambiato il parziale al Meazza tra Milan e Lazio con la squadra di Simone Inzaghi in vantaggio per 1 a 0. I biancocelesti continuano ad attaccare, al 55′ Reina salva per la terza volta gli uomini di Gattuso dicendo di no a Correa che poco dopo, all’ennesimo tentativo, non sbaglia e sblocca la contesa al Meazza, segnando un gol importantissimo che oltre a scongiurare i tempi supplementari costringe i rossoneri a doverne fare almeno due per accedere alla finalissima di Coppa Italia 2018-19. Gattuso si affida a Cutrone che rileva Caldara, il numero 63 al 75′ pareggia i conti con un colpo di testa ma il gol viene annullato poiché viziato da una posizione di fuorigioco. La Lazio si salva dopo essersi sbilanciata troppo in avanti alla ricerca del raddoppio. {agg. di Stefano Belli}

BIANCOCELESTI PERICOLOSI

Al Meazza è ricominciato dopo l’intervallo il match valevole per il ritorno delle semifinali di Coppa Italia tra Milan e Lazio, al decimo del secondo tempo il punteggio resta sempre bloccato sullo 0-0 anche se i biancocelesti, proprio come negli ultimi minuti della prima frazione di gioco, sono andati vicini al gol. Al 51′ Lucas Leiva prende la mira dalla distanza, Reina è bravo ad allungarsi e a mettere la palla in calcio d’angolo; sugli sviluppi del tiro dalla bandierina Luis Alberto pesca Bastos che di testa non trova il bersaglio per questione di centimetri. Non pervenuti in fase offensiva i rossoneri che in questa fase della partita faticano a distendersi e soffrono particolarmente le iniziative degli uomini di Simone Inzaghi. {agg. di Stefano Belli}

DUE OCCASIONI PER I BIANCOCELESTI

Il primo tempo di Milan-Lazio va in archivio sul parziale di 0-0, quarantacinque minuti tutt’altro che memorabili in cui alle due squadre è sempre mancato qualcosa per finalizzare le azioni d’attacco. Da segnalare al 37′ l’ammonizione di Luiz Felipe per l’entrata in netto ritardo su Romagnoli, tre minuti più tardi Calabria è stato costretto a lasciare il campo per un problema muscolare, al suo posto è entrato Conti. Nel recupero due occasioni per i biancocelesti: punizione di Luis Alberto che prolunga per Bastos il quale non riesce a buttarla dentro da posizione molto inviante; Correa si presenta davanti a Reina ma l’ex-portiere del Napoli non si fa sorprendere e salva i suoi dallo 0-1. {agg. di Stefano Belli}

MILINKOVIC-SAVIC KO!

Diretta Milan-Lazio 0-0: al Meazza abbiamo superato da poco la mezz’ora con il punteggio che resta ancora in perfetto equilibrio. Momento assolutamente no per Milinkovic-Savic che sabato scorso si è fatto espellere per un calcio nel sedere di Stepinski, oggi la sua partita è durata sì e no un quarto d’ora per una torsione innaturale del ginocchio che gli ha impedito di rimanere in campo, primo cambio forzato per Simone Inzaghi che ha dovuto gettare nella mischia Parolo. Al 20′ i rossoneri chiedono il calcio di rigore per un contatto in area tra Calabria e Bastos, dopo il silent check del VAR l’arbitro Mazzoleni si limita a concedere il corner ai padroni di casa. Otto minuti più tardi gli uomini di Gattuso attaccano ancora con Calabria sugli scudi, la conclusione del terzino viene neutralizzata da Strakosha che si rifugia in corner. {agg. di Stefano Belli}

FASE DI STUDIO AL MEAZZA

L’arbitro Mazzoleni ha dato il via alle ostilità tra Milan e Lazio che si contendono un posto nella finalissima di Coppa Italia 2018-19, al decimo del primo tempo il punteggio resta fermo sullo 0-0. C’è grande preoccupazione al Meazza dopo i cori razzisti nei confronti di Bakayoko e i disordini delle ultime ore in città, per adesso tutto tranquillo sugli spalti dove finora non si registrano particolari problemi. Sul terreno di gioco le due squadre non hanno ancora rotto gli indugi, con i rossoneri che curano nei minimi dettagli la fase difensiva per non far segnare i biancocelesti che con il gol fuori casa avrebbero a disposizione due risultati su tre per qualificarsi. La squadra di Gattuso è dunque obbligata a vincere ma al tempo stesso non può sbilanciarsi troppo in avanti. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Milan Lazio sarà trasmessa come sempre, visto che parliamo di Coppa Italia, sui canali della televisione di stato: nello specifico tutti gli appassionati potranno seguire la semifinale di ritorno su Rai Uno (disponibile anche in alta definizione) e in assenza di un televisore potranno rivolgersi – utilizzando apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone – al sito www.raiplay.it che fornisce le immagini da San Siro in diretta streaming video, senza costi aggiuntivi. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

FORMAZIONI UFFICIALI!

Siamo finalmente al via di Milan Lazio: prima di dare la parola al campo dobbiamo dire che la squadra rossonera non ha ancora subito un singolo gol nelle partite di Coppa Italia, l’imbattibilità va divisa tra Pepe Reina e Gigio Donnarumma e ha toccato i 300 minuti (grazie al supplementare giocato a Marassi contro la Sampdoria). I gol realizzati sono 4, ovvero uno meno di quelli messi a segno da una Lazio che, per contro, ne ha incassati due: anche i biancocelesti hanno giocato un supplementare, sempre a San Siro contro l’Inter, in una partita in cui hanno subito il pareggio su rigore a tempo praticamente scaduto ma poi hanno avuto la meglio nella lotteria dagli 11 metri. Curiosità: lo scorso anno il Milan era arrivato alla finale di Coppa Italia con la porta inviolata e un periodo che aveva toccato i 420 minuti (supplementari compresi) prima delle quattro reti incassate dalla Juventus. Ora però spazio alle formazioni ufficiali, perchè ci siamo: mettiamoci comodi, la diretta di Milan Lazio sta per cominciare! MILAN (3-4-3): Reina; Musacchio, Caldara, A. Romagnoli; Calabria, Kessie, Bakayoko, Laxalt; Suso, Piatek, Castillejo. Allenatore: Gennaro Gattuso LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Bastos; Romulo, S. Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto, Lulic; J. Correa, Immobile. Allenatore: Simone Inzaghi (agg. di Claudio Franceschini)

I NUMERI IN COPPA ITALIA

In previsione di Milan Lazio, possiamo considerare anche quale sia il trend che queste due squadre hanno costruito negli ultimi anni: a stagioni alterne infatti rossoneri e biancocelesti hanno disputato due finali a testa nelle ultime quattro stagioni, ovvero quelle caratterizzate dal poker della Juventus. Il Milan ha perso nel 2016 e 2018, la Lazio nel 2015 e 2017; per quanto riguarda i capitolini però bisogna aggiungere i titoli raccolti nel 2009 e 2013, e sei delle nove finali disputate che sono arrivate nelle ultime 15 stagioni. Il Milan è invece la terza squadra con più finali (14) alle spalle di Juventus e Roma, ma anche quella che ne ha perse di più (9); prima dell’ultimo atto del 2016 i rossoneri non arrivavano alla partita per il titolo dal 2003, quando avevano superato la Roma in una finale che era ancora doppia (nel 2006 la prima partita secca). Nonostante le 23 finali complessive, Milan e Lazio si sono giocate direttamente la Coppa Italia solo nel 1998: vinsero i biancocelesti, che all’Olimpico ribaltarono (3-1) la sconfitta per 1-0 subita a San Siro. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Milan Lazio ha ovviamente tantissimi precedenti, ma noi ci vogliamo concentrare su episodi recenti: come già accennato questa era stata la semifinale di Coppa Italia anche lo scorso anno. Si era giocato tra gennaio e febbraio: doppio 0-0 (esattamente come due mesi fa) e poi rigori che avevano favorito i rossoneri. In questa stagione i pareggi sono stati due, perchè all’Olimpico in campionato era arrivata l’autorete di Wallace cui aveva fatto seguito il pareggio di Joaquin Correa in pieno recupero. Wallace aveva deviato nella sua porta un tiro di Franck Kessie, il cui rigore ha deciso la partita dello scorso 13 aprile per il girone di ritorno della Serie A; dunque il Milan comanda almeno in questa stagione, in generale non perde contro la Lazio dal settembre 2017 (netto 1-4 incassato nella capitale) ma il dato più interessante per la squadra di Gennaro Gattuso è quello dell’ultima sconfitta interna, sempre in Coppa Italia (2014-2015) per i quarti di finale, quando la squadra allenata da Filippo Inzaghi aveva perso 0-1 grazie ad un rigore di Lucas Biglia. Oggi l’argentino gioca con la maglia rossonera mentre Simone Inzaghi, fratello di SuperPippo, ha preso il posto di Stefano Pioli sulla panchina biancoceleste nella stagione seguente, e oggi va a caccia della sua seconda finale di Coppa Italia da allenatore. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ARBITRO

Abbiamo già detto che Milan Lazio verrà diretta da Paolo Silvio Mazzoleni, della sezione AIA di Bergamo: l’arbitro di 44 anni è uno dei nostri internazionali e infatti in questa stagione ha già diretto tre partite di Europa League – tra cui quella del Chelsea contro il Bate Borisov – anche se si è fermato alla fase a gironi. Se parliamo invece di impegni nazionali, per Mazzoleni sarà la seconda direzione nell’attuale Coppa Italia dopo un Chievo-Pescara che risale al terzo turno (metà agosto); sono invece 14 agli arbitraggi in Serie A, ultimo dei quali la vittoria della Roma sul campo della Sampdoria (6 aprile). Il Milan ha incrociato il fischietto bergamasco in un’occasione poco fortunata: la sconfitta interna contro la Juventus, nella quale Gonzalo Higuain aveva sbagliato un rigore e si era fatto espellere nel finale, ricevendo due cartellini – per proteste reiterate – in dieci secondi o anche meno. Per la Lazio invece ricordi felici, entrambi a marzo: prima la netta vittoria nel derby (3-0) poi, a San Siro ma contro l’Inter, l’importante vittoria per 1-0 che tuttavia, visti i risultati successivi, potrebbe non bastare per arrivare alla prossima Champions League. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Milan Lazio sarà diretta dal signor Paolo Silvio Mazzoleni: la partita che si gioca a San Siro, alle ore 20:45 di mercoledì 24 aprile, è la semifinale di ritorno della Coppa Italia 2018-2019. Grande occasione per entrambe le squadre, che si erano trovate a questo punto del torneo anche lo scorso anno: i biancocelesti puntano a vendicare quell’eliminazione ma, soprattutto, sperano di sollevare un trofeo che potrebbe consentire di “salvare” una stagione che la clamorosa sconfitta interna contro il Chievo ha messo in discussione, visto che per arrivare in Champions League bisognerebbe recuperare 4 punti e scavalcare almeno tre squadre in classifica. L’andata della semifinale si è giocata due mesi fa ed è terminata 0-0: tutto ancora aperto dunque, la Lazio si qualificherebbe pareggiando con almeno un gol ma da quella serata dell’Olimpico il Milan è cresciuto e ha trovato certezze. Vero è anche che il pareggio di Parma ha rimesso in discussione il quarto posto: i rossoneri restano davanti all’Atalanta solo per il vantaggio nella doppia sfida diretta, hanno la Roma ad un punto e dunque avranno bisogno di un finale di stagione importante. Ora però concentriamoci su quello che potrebbe succedere questa sera, in una partita entusiasmante: aspettando il calcio d’inizio di Milan Lazio valutiamo in che modo i due allenatori potrebbero disporre le loro squadre sul terreno di gioco, analizzando in maniera più dettagliata le probabili formazioni della sfida.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN LAZIO

Gennaro Gattuso ha la rosa interamente a disposizione, se si eccettua Bonaventura che è fuori causa da fine ottobre: nel 4-3-3 rossonero dovrebbero trovare spazio i soliti noti, dunque Musacchio si ripropone titolare al fianco di Alessio Romagnoli con Calabria a destra e Ricardo Rodriguez a sinistra, in porta ovviamente Gigio Donnarumma. Dubbi a centrocampo, con Lucas Biglia che insidia la maglia di Bakayoko: il francese è partito titolare sabato e dunque oggi potrebbe essere il turno del grande ex di serata, per il resto Paquetà potrebbe farcela ma dipenderà dalle sue condizioni, in caso contrario a fare la mezzala con Kessie sarà Calhanoglu e in questo caso Castillejo prenderà posto nel tridente a sinistra, con Suso dall’altra parte e Piatek che ovviamente sarà la prima punta. La Lazio gioca con il consueto 3-5-2: squalificato Stefan Radu, dunque Wallace, Bastos e Luiz Felipe si contendono due delle tre maglie davanti a Strakosh con Acerbi che invece sarà certamente in campo. Sicuri del posto in mediana Sergej Milinkovic-Savic e Luis Alberto, che saranno squalificati per la prossima partita di campionato; a impostare la manovra come regista ci sarà Lucas Leiva, sulle fasce invece agiscono Marusic e Lulic. Davanti i dubbi sono pochi: Immobile farà coppia con Joaquin Correa, a meno che Simone Inzaghi non voglia invece dare campo a Caicedo o avanzare Luis Alberto, con Parolo che a quel punto avrebbe una maglia da mezzala.

QUOTE E SCOMMESSE

Le quote per un pronostico su Milan Lazio sono state fornite anche dall’agenzia di scommesse Snai: secondo questo bookmaker vale 2,60 volte la somma messa sul piatto il segno 1, che identifica il successo interno dei rossoneri, mentre il segno 2 che regola la vittoria biancoceleste vi farebbe guadagnare una somma pari a 2,85 volte quanto messo sul piatto. Milan dunque favorito; il valore più alto sul risultato secco è quello del segno X che regola il pareggio, grazie al quale la vostra vincita corrisponderebbe a 3,20 volte la puntata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA