Diretta/ Milan Sampdoria Primavera (risultato 0-0) streaming e tv: rossoneri a secco

- Mauro Mantegazza

Diretta Milan Sampdoria Primavera streaming video e tv: probabili formazioni, orario e risultato live per la partita della 29^ giornata di Primavera 1

Milan Primavera
Diretta Milan Sampdoria Primavera (LaPresse)

DIRETTA MILAN SAMPDORIA PRIMAVERA (FINALE 0-0): ROSSONERI A SECCO

Delusione rossonera: un punto che non rappresenta un passo in avanti tangibile verso la salvezza per la formazione allenata da Federico Giunti, che non va oltre lo 0-0 nella penultima giornata del campionato Primavera contro il Napoli. Pesa l’errore dal dischetto di Capanni nel secondo tempo, nella parte conclusiva della seconda frazione di gioco il Milan ha provato ad aumentare i giri e su assist di Haidara al 33′ Tonin ha sfiorato il gol con un pallonetto che è uscito d’un soffio a lato. L’ultimo tentativo su invenzione di Brescianini è di Capone per il Milan, ma il pallone non vuole entrare. La Sampdoria strappa un punto, il Milan deve attendere l’ultima giornata per conoscere il suo destino nel campionato Primavera. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Milan Sampdoria Primavera in diretta tv sarà visibile oggi su Sportitalia, naturalmente alle ore 17.00, in questo caso sia sul canale in chiaro (numero 60) sia al numero 225 di Sky: Sportitalia in questa stagione è sempre più la casa del campionato Primavera, del quale trasmetterà un gran numero di incontri per ciascuna giornata. Per chi non potesse mettersi davanti a un televisore, ricordiamo anche la diretta streaming video disponibile sul sito di Sportitalia, oltre ai riferimenti ufficiali delle due società che sicuramente ci terranno informati sull’andamento della partita.

CAPANNI SBAGLIA!

Il secondo tempo tra Milan e Sampdoria nel campionato Primavera parte con i rossoneri in attacco a testa bassa, a caccia di tre punti fondamentali per la salvezza. Al 5′ Abanda sfonda ancora sulla fascia e piazza un cross sulla testa di Tonin, che non riesce però ad indirizzare in porta il pallone. Al 9′ grandissima occasione per il Milan che può usufruire di un calcio di rigore: Capanni si presenta dal dischetto ma calcia malamente a lato, graziando il portiere avversario Krapikas. I rossoneri accusano psicologicamente il colpo e allentano il ritmo, al quarto d’ora arriva poi un’ammonizione per Merletti. Al 17′ Brescianini serve un assist a Capanni che cerca di sfruttare la chance per riscattarsi, ma il suo tiro viene smorzato da un difensore e finisce docile tra le braccia di Krapikas. Al 20′ sostituzione tra i blucerchiati con Scarlino che prende il posto di Benedetti, cambia anche il Milan con Frigerio che rileva Brambilla. A metà ripresa risultato ancora sullo 0-0 tra Milan e Sampdoria Primavera. (agg. di Fabio Belli)

POCHE EMOZIONI

E’ terminato 0-0 il primo tempo tra Milan e Sampdoria, una prima parte di gara a dire il vero senza troppe emozioni, nonostante i rossoneri siano a forte rischio nella corsa salvezza del campionato Primavera 1. Al 33′ Capanni ha provato a scuotere il torpore generale con una travolgente azione personale, ma ha finito concludendo con una deviazione di un difensore blucerchiato che ha neutralizzato l’iniziativa. Al 37′ il portiere della Sampdoria, Krapikas, blocca con sicurezza una girata di Brescianini su cross dello stesso Capanni, mentre al 44′ il Milan riesce a cambiare passo con uno scatto del solito Abanda, che crossa bene per Haidara: conclusione al volo che finisce non di molto fuori e la prima frazione di gioco si chiude così a reti bianche. (agg. di Fabio Belli)

MERLETTI SALVA SULLA LINEA

A metà primo tempo risultato ancora a reti bianche tra Milan e Sampdoria nel campionato Primavera. Il Milan si affaccia in avanti con un’incursione di Abanda, la Sampdoria si rende pericolosa con Prelec che viene però recuperato sul più bello da Bellanova. Il primo quarto d’ora scivola via però senza particolari occasioni da gol, pericolosa la Sampdoria con Farabegoli che al 17′ non arriva d’un soffio, sugli sviluppi di un calcio di punizione, su un pallone forte e teso sul secondo palo. Al 20′ ancora Tonin prova l’azione personale per i rossoneri, ma si infrange ancora sulla difesa blucerchiata il suo tentativo. Al 21′ la migliore occasione per i blucerchiati è un pallonetto di Benedetti che scavalca il portiere rossonero Guaneri, ma il salvataggio sulla linea di Merletti è provvidenziale per il Milan. Al 24′ il Milan reagisce con Djalo che non arriva di poco su un interessante cross di Capanni. (agg. di Fabio Belli)

SI GIOCA

Tutto è pronto per il fischio d’inizio di Milan Sampdoria Primavera, adesso possiamo quindi provare ad inquadrare la partita con alcuni dati statistici circa l’andamento delle due formazioni in questo campionato. Il Milan ha raccolto appena 29 punti in 28 partite disputate, con un bilancio di otto vittorie, cinque pareggi e quindici sconfitte; in casa i numeri ci parlano di cinque vittorie ma anche di un solo pareggio e ben otto sconfitte su 14 partite. I gol segnati sono 39, ma quelli al passivo ben 58 e di conseguenza la differenza reti è pari a un pessimo -19. La Sampdoria d’altronde non sta facendo molto meglio, con 31 punti sempre su 28 incontri: il bilancio blucerchiato è di sette vittorie, dieci pareggi e undici sconfitte, lontano da casa si contano per la Sampdoria una sola vittoria, cinque pareggi e otto sconfitte. Infine la differenza reti è pari a -2, dal momento che i ragazzi della Sampdoria hanno segnato appena 25 gol ma ne hanno pure subiti solo 27. Tenendo presente tutto questo, cediamo la parola al campo: Milan Sampdoria Primavera finalmente comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TESTA A TESTA

Verso la diretta di Milan Sampdoria Primavera, possiamo fare un tuffo nella storia recente della partita fra queste due formazioni giovanili. Dal 2010 in poi possiamo contare un totale di sette partite, perché quando il campionato non era ancora a girone unico in genere rossoneri e blucerchiati non incrociavano le loro strade nella stagione regolare. Il bilancio è comunque molto favorevole alla Sampdoria, grazie però a ben due vittorie ai calci di rigore. Sul campo, il bilancio parlerebbe invece di due vittorie per parte più tre pareggi, dei quali tuttavia punto due sono poi diventati successi genovesi. Tra tutte le partite, merita senza dubbio una citazione il pirotecnico incontro del 19 novembre 2016, vinto per 6-3 dalla Sampdoria. Nell’andata del campionato in corso, invece, il Milan vinse per 0-2 a Genova sabato 12 gennaio scorso grazie ai gol messi a segno da Daniel Maldini al 29’ minuto e da Frank Tsadjout al 38’. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Milan Sampdoria Primavera, diretta dall’arbitro Paolo Bitonti della sezione Aia di Bologna, si gioca alle ore 17.00 di oggi pomeriggio, sabato 18 maggio 2019, per la ventinovesima e penultima giornata del campionato Primavera 1. L’attesa è grande perché, classifica alla mano, Milan Sampdoria Primavera sarà una partita delicatissima in ottica salvezza per entrambe le formazioni. Partiamo dunque subito dalla classifica: il Milan ha 29 punti mentre la Sampdoria 31, entrambe fanno parte di quel gruppo di squadre che rischia la retrocessione diretta, potrebbe finire ai playout oppure anche ottenere la salvezza immediata, dunque naturalmente il risultato della partita odierna potrebbe essere decisivo per l’intera stagione di Milan e Sampdoria Primavera. I rossoneri nella scorsa giornata hanno rialzato la testa vincendo sul campo dell’Udinese, per la Sampdoria è arrivato invece un buon pareggio contro la Roma, oggi però la posta in palio sarà ancora più calda.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN SAMPDORIA PRIMAVERA

Diamo infine uno sguardo alle probabili formazioni per Milan Sampdoria Primavera. I rossoneri di Federico Giunti si dovrebbero schierare con il modulo 4-3-1-2: Bellanova, Merletti, Djalò e Abanda nella difesa a quattro davanti al portiere Plizzari, poi a centrocampo il terzetto formato da Sala, Brambilla e Brescianini, infine un attacco che dovrebbe prevedere il trequartista Haidara in appoggio alle due punte Capanni e Tonin. Quanto invece alla Sampdoria, il tecnico blucerchiato Simone Pavan dovrebbe proporre il modulo 4-3-3: in porta Krapikas, protetto dalla retroguardia a quattro con Doda, Sorensen, Farabegoli e Campeol; ecco poi a centrocampo il possibile terzetto formato da Benedetti, Soomets ed Ejjaki, infine nel tridente offensivo i due esterni Yayi Mpie e Bahlouli ai fianchi del centravanti Prelec.



© RIPRODUZIONE RISERVATA