DIRETTA/ Perugia Civitanova (risultato finale 2-3) streaming Rai: Scudetto Lube!

- Mauro Mantegazza

Diretta Perugia Civitanova streaming video Rai: orario e risultato live della la partita scudetto della pallavolo maschile, gara-5 della finale playoff

Perugia Civitanova
Diretta Perugia Civitanova (da Facebook ufficiale)

DIRETTA PERUGIA CIVITANOVA (FINALE 2-3): SCUDETTO LUBE!

La Lube Civitanova è campione d’Italia. Epica rimonta della formazione marchigiana che è riuscita a mettere in pratica una rimonta strepitosa. Perugia si era portata sul 2-0 ed era a un passo dal titolo che i marchigiani hanno completamente strappato dalle mani agli avversari, ribaltando il punteggio e portandosi sul 10-15 in un tie-break senza storia, che Civitanova ha condotto dall’inizio alla fine, portandosi già sul 5-10 e operando uno strappo decisivo al quale Perugia, tramortita, non è più riuscita a rispondere. Il pallone del titolo è stato giocato da Leal, Civitanova può festeggiare uno Scudetto da batticuore vinto nella maniera più emozionante possibile. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE PERUGIA CIVITANOVA

Perugia Civitanova in diretta tv sarà visibile in chiaro per tutti naturalmente su Rai Sport + HD, canale numero 57 del telecomando che è la casa della pallavolo italiana e trasmetterà anche la partita scudetto alle ore 20.30 di questa sera. Di conseguenza, sarà disponibile gratuitamente per tutti anche la diretta streaming video su Rai Play, particolarmente utile per quei tifosi e appassionati che questa sera non potessero mettersi davanti a un televisore ma volessero comunque seguire Perugia Civitanova. CLICCA QUI PER LO STREAMING SU RAIPLAY

SI VA AL TIE BREAK!

Finale scudetto mozzafiato tra Perugia e Civitanova. 21-25 il risultato del quarto set in favore dei marchigiani, lo scudetto si giocherà al tie break. Un epilogo emozionante con Civitanova che ha saputo rimontare dallo 0-2, con Perugia che ha assaporato il titolo per poi riveder tornare tutto in bilico. Civitanova ha tenuto in mano il quarto set per tutta la sua durata, anche se la formazione umbra ha saputo restare a stretto contatto. Sul 19-22 con una doppia giocata di Kovar gli ospiti si sono messi in una posizione di vantaggio che i padroni di casa non sono più riusciti psicologicamente a ribaltare e Civitanova ha portato in scioltezza il match al tie break. (agg. di Fabio Belli)

FURIA MARCHIGIANA

Si scatena la furia di Civitanova dopo i primi due set in cui Perugia ha avuto vita sin troppo facile. Gli ospiti marchigiani reagiscono con veemenza e chiudono il terzo set sul 12-25, lasciando agli avversari praticamente solo le briciole. Rischiava di chiudere con un 3-0 clamoroso la gara decisiva per lo Scudetto, Civitanova: è riuscita a prolungare il match portandosi sotto di un set, sul 2-1 complessivo, dopo una fase di iniziale equilibrio che aveva portato il parziale sul 6-7. Poi solo Civitanova che ha allungato fino all’8-16, per poi portarsi sul 9-18 grazie a Leal. Il doppio dei punti realizzati dagli avversari, un margine incolmabile per gli umbri che mentalmente si sono proiettati già al quarto set. Troppo facile per Civitanova chiudere rapidamente i conti, con un pallonetto di Leal e un muro di Diamantini ultime giocate per chiudere il parziale sul 12-25. (agg. di Fabio Belli)

LANZA A UN PASSO DAL SOGNO

Un fantastico ace di Lanza ha permesso a Perugia di chiudere sul 25-21 il secondo set contro Civitanova e di portarsi sul 2-0 nel punteggio complessivo di questa gara 5 della serie Scudetto di volley. Marchigiani in difficoltà, penalizzati di nuovo da una falsa partenza che ha portato sul 6-2 i padroni di casa. Botte e risposta con Leal che prima porta Civitanova sul 14-10, poi sbaglia e permette a Perugia di portarsi sul +5. Gli ospiti non mollano e un ace di Bruno riporta a -3 il punteggio, sul 16-13 però Perugia ha la forza di non farsi mai raggiungere, neanche quando Civitanova grazie a un muro di Juantorena su Atanasijevic si porta sul 20-19. E’ qui che arriva lo strappo decisivo degli umbri che riescono a chiudere il set sul 25-21 e vedono davvero vicino l’obiettivo. (agg. di Fabio Belli)

UMBRI AVANTI!

Primo set molto equilibrato ma è stata Perugia a spuntarla con il punteggio di 25-22 contro Civitanova. Per gli umbri ottima partenza con un diagonale di Lanza che ha portato il parziale sul 10-3, una montagna dura da scalare ma i marchigiani hanno avuto il merito di saper restare a contatto, anche se sul 18-12 Perugia ha sentito senza dubbio il primo set in pugno. Il finale di parziale di Civitanova è stato comunque estremamente orgoglioso, con Sokolov che ha letteralmente preso per mano la squadra e un gran muro di Kovar che ha riportato il punteggio sul 21-18. Sul 24-20 però Perugia si ritrova quattro set point a disposizione, ne spreca due ma Atanasijevic mette il sigillo sul 25-22 finale di set. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA!

Tutto è pronto per la diretta di Perugia Civitanova, gara-5 della finale scudetto che assegnerà il titolo tricolore alla Sir Safety oppure alla Lube. Il fattore campo potrebbe essere determinante, visto l’andamento della sfida fino a questo momento e più in generale i numeri di Perugia nelle ultime due stagioni. Toccherà a Civitanova violare il Pala Barton proprio nella serata più importante, spezzando sia la serie casalinga di Perugia sia l’incubo finali dei marchigiani, che hanno perso le ultime sette alle quali hanno partecipato. Al termine della bella vittoria in gara-4, Fefè De Giorgi era stato molto chiaro: “Finora le due squadre hanno dimostrato di far fatica a giocare fuori casa, speriamo che il fattore campo martedì (oggi, ndR) non sia così determinante. Sarà importante ora recuperare e poi prepararla al meglio non solo dal lato tecnico. Ormai ci conosciamo ma è la partita dello scudetto e siamo contenti di giocarci tutto”. Il momento dunque è finalmente giunto, ci si giocherà tutto in una sola partita: parola al campo, adesso Perugia Civitanova comincia davvero! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PAROLE DI COLACI

Verso la diretta di Perugia Civitanova, in casa umbra ha parlato nei giorni scorsi Massimo Colaci. Il libero di Perugia, per il sito ufficiale della Sir Safety, per prima cosa ha analizzato con onestà la pesante sconfitta subita in gara-4: “Riassumo il match di ieri (sabato, ndR) dicendo che loro hanno vinto nettamente la sfida tra battuta e ricezione. Chi lo fa a questi livelli spesso si porta a casa la partita, questa è stata la chiave”. Quello però è già il passato, stasera sarà il momento della ‘bella’ e Perugia avrà l’enorme vantaggio di giocarla in casa, fattore che fino a questo momento è stato a dire poco decisivo. Colaci si era espresso così su gara-5: “Ci proiettiamo subito con la testa a martedì (oggi, ndR), è semplice e non c’è poi molto altro da fare. Siamo delusi ed arrabbiati per gara 4, ma abbiamo perso e portiamo a casa. Certamente analizzeremo la sconfitta, ma martedì c’è uno scudetto da vincere. Ci sarà il PalaBarton ad aiutarci, ma dovremo essere noi a trascinare il PalaBarton, giocando molto meglio di gara 4 perché i punti dovremo farli noi”. Fra poche ore sapremo su Perugia ce la farà, oppure Civitanova riuscirà a violare il fattore campo proprio nell’occasione più importante… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Perugia Civitanova, in diretta dal Pala Barton del capoluogo umbro, si gioca questa sera martedì 14 maggio 2019 alle ore 20.30. L’attesa è altissima, perché si tratta di gara-5 della finale playoff, dunque stasera Perugia Civitanova assegnerà lo scudetto numero 74 della pallavolo maschile italiana. Sir Safety Conad Perugia e Cucine Lube Civitanova arrivano alla “bella” dopo quattro partite sempre vinte in modo piuttosto netto dalla squadra padrona di casa. Dunque serie equilibrata nel suo complesso, ma non nelle sue singole partite. Sabato ad esempio la Lube ha dominato con un perentorio 3-0, ma adesso per prendersi il tricolore avrebbe bisogno di vincere a Perugia, dove finora ha perso sia gara-1 sia gara-3 senza aggiudicarsi nemmeno un set. Perugia dunque sulla carta favorita, perché agli umbri basterà far rispettare ancora una volta il fattore campo, mentre Civitanova dovrà violare il Pala Barton, impresa ormai da anni impossibile per chiunque nei playoff.

DIRETTA PERUGIA CIVITANOVA: RISULTATI E CONTESTO

Aspettando la diretta di Perugia Civitanova, non si può fare altro che rimarcare alcune costanti della sfida tra Sir Safety e Lube. Numeri tutti favorevoli a Perugia, che dunque cercherà di confermare la tradizione, mentre a Civitanova toccherà l’onere di ribaltare tutto in una sola notte. Per prima cosa, possiamo notare che questa sarà la quinta finale in due anni fra umbri e marchigiani nelle varie competizioni: le quattro precedenti le ha vinte tutte Perugia. Inoltre gli uomini di Lorenzo Bernardi stanno ripetendo esattamente quanto avevano già fatto l’anno scorso: primi in stagione regolare, vinsero lo scudetto difendendo sempre il fattore campo, pur perdendo tutte le partite giocate in trasferta. Adesso sta succedendo di nuovo la stessa cosa: Perugia prima in stagione regolare, poi nei playoff sempre vincente in casa e sempre sconfitta fuori, ma questo può bastare a chi conta sul vantaggio del fattore campo in tutti i turni. Per Civitanova invece c’è l’incubo delle finali: la Lube ne ha raggiunte nove nelle ultime due stagioni, le prime sette però le ha perse tutte, oggi si gioca in trasferta a gara-5 l’ottava e sabato ci sarà l’ultimo atto della Champions League. Per gli uomini di Fefè De Giorgi la stagione può ancora diventare memorabile, ci saranno però da sconfiggere anche i fantasmi legati a questi numeri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA