DIRETTA/ Pescara Salernitana (risultato finale 2-0) streaming DAZN: granata, play out

- Fabio Belli

Segui Pescara Salernitana in diretta streaming video: i granata rischiano la retrocessione e hanno richiamato Leonardo Menichini per l’ultima giornata, Delfino ad un solo punto dai playoff.

Mancuso Pescara Livorno lapresse 2019
video Livorno Venezia (Foto LaPresse)

DIRETTA PESCARA SALERNITANA (2-0) GRANATA, PLAY OUT

Si decide nel finale il match tra Pescara e Salernitana. Gli abruzzesi trovano il gol del vantaggio al 33′ col giovane Bettella, che con una potente girata in area risolve un batti e ribatti e non lascia scampo a Micai. Allo scadere Matteo Ciofani mette il sigillo sulla vittoria degli uomini di Bepi Pillon. Con questo risultato il Pescara chiude al quinto posto e inizierà i play off dal primo turno sfidando in casa il Cittadella, col vantaggio del miglior piazzamento che renderà utile anche un pareggio per passare il turno. Incubo Serie C per la Salernitana che dovrà evitare la retrocessione nel play out contro il Venezia. Andata all’Arechi e ritorno in veneto, vantaggio della classifica per i lagunari, con due pareggi la Salernitana sarebbe in C. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING E TV: COME VEDERE IL MATCH

Pescara Salernitana non sarà una partita trasmessa in diretta tv bensì in esclusiva in diretta streaming video via internet per tutti gli abbonati DAZN che si collegheranno sull’app o sul sito ufficiale tramite smart tv o pc, o anche con dispositivi mobili come tablet o smartphone.

POCHE OCCASIONI

Il match resta teso allo stadio Adriatico. Dopo 2′ Jallow potrebbe andare al tiro da buona posizione ma manca il tempo della battuta a rete, quindi al 7′ una conclusione di Mancuso viene deviata in corner da Casasola. C’è un problema fisico poi risolto per Odjer nella Salernitana, la prima sostituzione Menichini se la gioca al 16′ con Andre Anderson inserito al posto di Mazzarani. Al 18′ il Pescara richiama invece in panchina Bruno, inserendo Crecco. Al 21′ Djuric non sfrutta un buon suggerimento in profondità di Jallow. La partita sembra condizionata dai risultati degli altri campi, alla Salernitana serve una vittoria per giocarsi almeno i play out da posizione di vantaggio, il Pescara sarebbe al momento quinto anche con un ko. (agg. di Fabio Belli)

CRESCONO I GRANATA

E’ terminato a reti bianche il primo tempo tra Pescara e Salernitana. Al 27′ il portiere di casa Fiorillo non ha difficoltà nel bloccare un colpo di testa di Migliorini. Al 31′ arriva la migliore occasione della prima frazione per la Salernitana, con un taglio di Jallow per Djavan Anderson, che spara a lato praticamente a tu per tu con Fiorillo. Insistono i granata e al 37′ la difesa abruzzese mura un tentativo di Jallow, quindi al 41′ sono gli ospiti a dover sbrogliare la matassa su un’incursione di Mancuso e su una successiva conclusione di Marras. Al 44′ sempre su Mancuso è provvidenziale per la Salernitana l’anticipo di Lopez, che evita lo svantaggio agli uomini di Menichini. (agg. di Fabio Belli)

MANCUSO SPRECA

Match che inizia con le due squadre guardinghe: al 5′ si affaccia in avanti il Pescara con un cross di Balzano respinto da Casasola sui piedi di Sottil, che non inquadra però la porta con la sua conclusione. La Salernitana si difende ordinatamente e all’11’ cerca una ripartenza con Odjer che lancia Casasola, con Scognamiglio abile nella chiusura difensiva. Gioco molto spezzettato, il Pescara fa la partita ma vede spesso infrangersi la sua manovra ai 16 metri, più sporadici i tentativi della Salernitana: al 17′ Djuric tenta senza fortuna la conclusione acrobatica. Al 23′ gli abruzzesi costruiscono un vero pericolo con Pinto bravo a scaricare per Mancuso, che si defila sulla sinistra ma da buona posizione conclude senza troppa forza, permettendo a Micai di neutralizzare. A metà primo tempo Pescara e Salernitana sono ancora sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI

Ci siamo: Pescara Salernitana sta per prendere il via. Sono tempi duri per il Delfino, cui basta un punto per andare ai playoff ma che ha sognato anche la promozione diretta fino al mese di marzo. Purtroppo l’ultima vittoria è quella del 3 aprile, contro il Palermo, prima del ko di Ascoli e di quattro pareggi consecutivi; allargando il quadro scopriamo che gli abruzzesi hanno vinto solo una delle ultime nove gare, e nel girone di ritorno hanno ottenuto 20 punti a fronte dei 32 raccolti all’andata, non a caso chiusa al terzo posto. Adesso però è arrivato il momento di valutare quello che succederà sul terreno di gioco, perciò prepariamoci: vediamo nel dettaglio le formazioni ufficiali di Pescara Salernitana e poi mettiamoci comodi, la partita dello stadio Adriatico finalmente prende il via! PESCARA: Fiorillo, Balzano, Bettella, Scognamiglio, Pinto, Memushaj, Brugman, Crecco, Marras, Mancuso, Sottil. All. Pillon SALERNITANA: Macai, Lopez, Mantovani, Odjer, Anderson D., Djuric, Di Tacchio, Casasola, Migliorini, Anderson A., Jallow. All. Menichini (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Pescara Salernitana conta tanti precedenti, ma negli ultimi dieci episodi la squadra campana è riuscita a vincere solo due volte; sono invece cinque i successi del Delfino, a fronte di tre pareggi che sono consecutivi e sono andati in scena tra il 2015 e il 2017. L’ultima vittoria interna del Pescara risale all’ultima partita disputata all’Adriatico, e decisa da Gaston Brugman nello scorso campionato; in panchina per gli abruzzesi c’era Zdenek Zeman, che ha allenato anche la Salernitana. L’ultimo successo granata è quello dell’aprile 2008 grazie alle reti messe a segno da Walter Piccioni e Arturo Di Napoli (su rigore), con identico risultato – tre anni prima – risaliamo invece alla vittoria che la Salernitana ha centrato allo stadio Adriatico: in panchina c’era Angelo Gregucci, che è stato esonerato pochi giorni fa in favore del ritorno di Leonardo Menichini. Curiosamente i granata avevano segnato entrambi i gol nei minuti di recupero di ciascun tempo: la prima frazione era stata chiusa dal vantaggio firmato da Raffaele Palladino, mentre al 94’ minuto per il Pescara era arrivata la beffa sotto forma della rete di Gianluca Galasso. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ARBITRO

Pescara Salernitana sarà diretta, come vi abbiamo accennato, dall’arbitro Luigi Nasca, che fa parte della sezione Aia di Bari. Avremo poi i due guardalinee Valerio Colarossi di Roma 2 e Davide Imperiale di Genova ed il quarto uomo Valerio Marini di Roma 1 per completare la quaterna arbitrale designata per questa partita di Serie B presso lo stadio Adriatico di Pescara. Luigi Nasca è arbitro di grande esperienza, essendo nato a Bari il 15 novembre 1977: tredici presenze per lui nel campionato di Serie B in corso, con un bilancio di 63 cartellini gialli, quattro espulsioni equamente divise tra somme di ammonizioni e rossi diretti e altrettanti calci di rigore assegnati. Per quanto riguarda i precedenti, è curioso notare che nel 2018-2019 Nasca non aveva ancora arbitrato la Salernitana; per il Pescara invece contiamo due precedenti casalinghi con il fischietto pugliese e altrettante vittorie, contro Crotone e Palermo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Pescara Salernitana, diretta da Nasca, si gioca sabato 11 maggio alle ore 15.00, sarà una delle sfide della trentottesima giornata del campionato di Serie B 2018-2019. Match cruciale per entrambe le formazioni: al Pescara manca un ultimo passo per partecipare ai play off (mancati lo scorso sabato con un pareggio beffardo a Venezia), e vincendo gli abruzzesi si garantirebbero la possibilità di giocare il primo turno in casa contro l’ottava in classifica mentre con un pareggio ci sarebbe in ogni caso la certezza di partecipare agli spareggi, che potevano essere a rischio dopo un calo strutturalo nel corso del girone di ritorno. Dopo il ko interno contro il Cosenza è diventato però drammatico il momento della Salernitana. Esonerato Angelo Gregucci, è arrivato Leonardo Menichini in panchina per provare a salvare di nuovo i granata che al momento sarebbero condannati ai play out: si spera che l’allenatore della promozione possa essere la spinta giusta, anche se chiaramente ad una giornata dal termine si potrebbe trattare di un dettaglio.

PROBABILI FORMAZIONI PESCARA SALERNITANA

Le probabili formazioni di Pescara-Salernitana, sfida che andrà in scena allo stadio Adriatico-Cornacchia di Pescara. Padroni di casa schierati da mister Pillon con un 4-3-3 con in campo dal primo minuto Fiorillo; Balzano, Perrotta, Scognamiglio, Del Grosso; Bruno, Brugman, Crecco; Mancuso, Bellini, Sottil. Risponderà la Salernitana di Menichini con un 3-5-2 e questo undici titolare: Micai; Mantovani, Schiavi, Lopez; Casasola, Rosina, Minala, Di Tacchio, Memolla; Calaiò, Djuric.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Pescara favorito dai bookmaker per la conquista dei tre punti contro la Salernitana. Vittoria interna quotata 2.10 da Eurobet, mentre William Hill propone a 3.30 la quota del pareggio e Bet365 propone a 3.90 la quota relativa al successo in trasferta. Per le quote sui gol complessivamente realizzati nel corso della partita, Bwin quota 1.75 l’over 2.5 e 2.10 l’under 2.5.



© RIPRODUZIONE RISERVATA