DIRETTA/ Polonia Italia (risultato finale 2-3) streaming e tv: all’ultimo respiro!

- Mauro Mantegazza

Diretta Polonia Italia streaming video e tv: orario e risultato live della partita di volley femminile ad Opole, via alla Nations League donne

nazionale italia volley
Diretta Italia Olanda (da fivb, repertorio)

DIRETTA POLONIA ITALIA (RISULTATO FINALE 2-3): ALL’ULTIMO RESPIRO!

15-17 il punteggio finale del tie break in favore dell’Italia, con le azzurre che si guadagnano una vittoria all’ultimo respiro nella sfida di Nations League femminile di volley contro la Polonia. Quinto set equilibratissimo nonostante la partenza sprint dell’Italia che si porta subito sullo 0-3, poi la Polonia risponde ma la scatenata Pietrini permette alle azzurre di mantenere le distanze sul 4-7, poi un muro della Malinov porta il punteggio sul 5-8. La solita Smarzek guida la rimonta polacca fino all’8-8 e l’equilibrio persiste fino al 15-15, poi una gran giocata della Fahr e soprattutto un diagonale vincente della Sorokaite riporta l’Italia avanti di due sul 17-15, che è il colpo decisivo per portare a casa ultimo set e partita. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE POLONIA ITALIA

Dobbiamo segnalare che Polonia Italia non sarà visibile né in diretta tv né in diretta streaming video, dunque per seguire questa prima uscita delle azzurre nella Volleyball Nations League 2019 il principale punto di riferimento dovranno essere il sito Internet e i profili social ufficiali della nostra Federazione Italiana di Pallavolo.

SI VA AL TIE BREAK!

Costretta al tie-break l’Italia nella sfida di Nations League femminile di volley contro la Polonia. Le azzurre portatesi sullo 0-2 sembravano dominatrici del match, invece è arrivata la reazione polacca che si è protratta anche nel quarto set. La Smarzek è in grande spolvero e firma il primo break portando la Polonia avanti sull’11-7, poi un primo tempo della Fahr viene murato e la Polonia quasi doppia le azzurre portandosi a condurre sul 15-8. L’Italia fatica ad imbastire una reazione anche se un ace della Nicoletti riporta un minimo sotto le azzurre sul 13-17. Resta a meno 4 l’Italia, sul 15-19 grazie a un muro della Malinov, poi la Polonia allunga ancora con le giocate della Smarzek e sul 19-24 le polacche hanno cinque match point a disposizione. Ne sbagliano due ma sfruttano il terzo sempre con la Smarzek, col quarto set che si chiude sul 21-25 per la Polonia. (agg. di Fabio Belli)

REAZIONE POLACCA

La Polonia reagisce nel terzo set e si riporta sotto nel punteggio, 1-2 contro l’Italia nel match di Nations League di volley. Testa a testa fino all’11-11 con la Pietrini e la Bosetti che rispondono colpo su colpo alle avversarie. La Polonia riesce però a strappare sul 12-15 grazie alla Kakolewska, e poi sul 13-17 grazie a un primo tempo della Alagierska. Anche la Sorokaite, precisissima difensivamente nei primi due parziali, sbaglia e sul 14-20 la Polonia sente il terzo set in pugno, con l’Italia che archivia l’idea di archiviare il match con un secco 3-0. C’è ancora spazio per un paio di giocate interessanti delle azzurre, ma con un pallonetto in bello stile la Kakolewska chiude il set sul 18-25 per la Polonia. (agg. di Fabio Belli)

LA ALBERTI DETTA LEGGE

Due set vinti dall’Italia, entrambi chiusi da una giocata della Alberti: le azzurre si portano a condurre sullo 0-2 nel conteggio set della sfida di Nations League femminili, chiudendo il secondo parziale sul 22-25. Situazione decisamente più equilibrata rispetto a quella del primo set, anche se l’Italia con un ace della Bosetti ha iniziato subito a mantenere le distanze portandosi sul 9-7. La imita la Pietrini che garantisce all’Italia un nuovo piccolo allungo sul 14-11, anche se un primo tempo della Fahr finisce lungo e le polacche riescono a riacciuffare la parità sul 15-15. L’equilibrio prosegue fino al 19-19, poi due punti della Pietrini e uno della Sorokaite riportano l’Italia a +3 sul 22-19. Un vantaggio sufficiente che le azzurre mantengono fino a fine set, chiuso 22-25 mantenendo il vantaggio di tre punti. (agg. di Fabio Belli)

AZZURRE AL TOP!

Non poteva essere più convincente l’inizio di match dell’Italia nella sfida di Nations League femminile contro la Polonia, con le azzurre che hanno chiuso addirittura in scioltezza il primo set sul 15-25. Risultato rotondo nonostante un inizio equilibrato, con il primo break piazzato dalla Sorokaite che ha portato l’Italia sul 7-9. Un ulteriore allungo è stato piazzato dalle azzurre con una schiacciata della Bosetti che ha portato sul 9-14 il punteggio, le distanze vengono mantenute finché la Bociek serve a rete portando il conto sul 14-19. Un muro della Malinov e uno della Bosetti consentono all’Italia di arrivare ad un parziale di 15-23 che è ormai garanzia di successo, il set viene chiuso sul 15-25 in favore delle azzurre grazie ad uno spettacolare ace della Alberti. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA!

Tutto è pronto per Polonia Italia: trattandosi della prima partita per la Volleyball Nations League 2019, ci sembra doveroso adesso ricordare che cosa ci aveva offerto questa competizione un anno fa, quando prese per la prima volta il posto del Grand Prix in ambito femminile. L’Italia si dovette accontentare di un beffardo sesto posto che rese le azzurre le migliori delle escluse dalla Final Six in Cina, perché proprio le asiatiche (none) si qualificarono insieme alle prime cinque. Il bilancio dell’Italia fu di dieci vittorie e cinque sconfitte in quindici partite, una in meno della Turchia che si prese l’ultimo posto disponibile. La Final Six vide poi il successo degli Stati Uniti proprio contro la Turchia, sconfitta per 3-2 in finale. Terzo posto per la Cina che vinse 3-0 la “finalina” con il Brasile, dopo che le semifinali avevano visto le asiatiche cedere agli Usa e le sudamericane soccombere davanti alla Turchia. Adesso però torniamo all’attualità: Polonia Italia comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE CONVOCATE DI DAVIDE MAZZANTI

Verso la diretta di Polonia Italia, possiamo innanzitutto ricordare quali sono le giocatrici azzurre che sono state convocate dal commissario tecnico Davide Mazzanti per il primo quadrangolare della Volleyball Nations League 2019 che si disputa in questi giorni in Polonia e che ci vedrà sfidare le padrone di casa, la Thailandia e la Germania. Come abbiamo già accennato in precedenza, saranno giustamente esentate le giocatrici di Conegliano e Novara, che si sono spartite negli ultimi giorni scudetto e Champions League, ad Opole indosseranno la maglia azzurra Sara Alberti, Alexandra Botezat, Chiara De Bortoli, Sarah Fahr, Ofelia Malinov, Anna Nicoletti, Sylvia Nwakalor, Alessia Orro, Beatrice Parrocchiale, Elena Pietrini, Indre Sorokaite, Francesca Villani e Lucia Bosetti. Come ha reso noto la Fipav, rispetto al gruppo azzurro che ha disputato il torneo di Montreux, in Polonia non sarà presente Carlotta Cambi. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA POLONIA ITALIA: ORARIO E PRESENTAZIONE

Polonia Italia, in diretta dalla Stegu Arena di Opole (Polonia) stasera alle ore 20.30, segna il primo impegno della nostra Nazionale di pallavolo femminile nella Volleyball Nations League 2019, il torneo che dall’anno scorso ha preso il posto del Grand Prix e che segna l’inizio di lunghissimi mesi ricchi di impegni per le Nazionali, in particolare le qualificazioni olimpiche e gli Europei. Ad essere onesti, per prima cosa ci permettiamo di dire che il calendario internazionale del volley è folle: sabato si è giocata la finale di Champions League con il trionfo di Novara nel derby italiano con Conegliano e oggi è già tempo di impegni ufficiali per la Nazionale. Di conseguenza, ciò significa che per il momento si tratta di un’Italia di fatto sperimentale, anche perché gli eventi da non fallire sono ancora abbastanza lontani. Polonia Italia avrà comunque il fascino del debutto, come è normale che sia appunto per la prima partita ufficiale della stagione azzurra.

DIRETTA POLONIA ITALIA: RISULTATI E CONTESTO

Verso la diretta di Polonia Italia, possiamo precisare che si tratta della partita che apre il girone 1 per le padrone di casa e le azzurre, che nei prossimi giorni dovranno sfidare anche Thailandia e Germania. La formula è quella di fatto ereditata già dal Grand Prix: nella prima fase si disputano una serie di quadrangolari in sedi sempre differenti – l’Italia ne ospiterà uno settimana prossima a Conegliano con Repubblica Domenicana, Stati Uniti e Serbia e più tardi un altro a Perugia con Bulgaria, Corea del Sud e Russia – e alla fine di questo giro del mondo (le azzurre giocheranno pure a Hong Kong e Ankara) sarà stilata una classifica unica che promuoverà le prime cinque più la Cina organizzatrice alle Final Six di Nanchino. Per ora però la situazione è ancora in divenire: ad esempio le giocatrici di Conegliano e Novara, che si sono giocate prima la finale scudetto e poi quella di Champions League con alterne vicende, non faranno parte di questo primo girone in Polonia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA