Diretta/ Potenza Rende (risultato finale 0-0) video e tv: il pari basta ai locali!

- Claudio Franceschini

Segui Potenza Rende in diretta streaming video: la partita del Viviani vale come primo turno dei playoff, enorme vantaggio per i lucani che sarebbero qualificati anche con il pareggio.

Il Sussidiario.net
Diretta Potenza Catania (Foto LaPresse)

DIRETTA POTENZA RENDE (0-0): AI LOCALI BASTA UN PAREGGIO!

Game over. Il Potenza supera il turno. La formazione allenata da Raffaele riesce a conquistare un pareggio prezioso, che in questo caso vale il passaggio del turno. Grazie allo zero a zero odierno ottenuto contro il Rende, il Potenza accede alla prossima sfida dove incontrerà una tra Francavilla, Casertana, Reggina e Monopoli. Nella ripresa il Rende dà qualche segnale di risveglio dopo un primo tempo non particolarmente vibrante, ma anche i padroni di casa non rinunciano ad attaccare e quando lo fanno si rivelano pericolosi. Adesso i lucani attendono solo il nome della prossima sfidante, mentre per i calabresi la stagione si chiude qui. Tanta amarezza per il Rende, la cui avventura ai playoff si ferma appena dopo un turno. Il Potenza, invece, va avanti e ha tutte le carte in regola per arrivare fino in fondo. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

GENCHI PERICOLOSO

Terminato zero a zero il primo tempo tra Potenza Rende. Poche occasioni nei primi quarantacinque minuti, coi padroni di casa che hanno attaccato con maggiore convinzione, senza però riuscire a bucare il muro difensivo avversario. Ospiti poco intraprendenti sul fronte offensiva, non c’è dunque alcuna occasione da raccontare per la compagine guidata da Francesco Modesto. Dopo quindici minuti di pausa le due squadre tornano in campo per dispiutare il secondo tempo. Parte subito forte il Potenza, con una punizione conquistata da Emerson che colpisce la barriera. Al quarantottesimo grande occasione per Genchi, bravo ad involarsi verso la porta avversaria, meno a concludere in porta. Il suo tiro infatti rotola fuori di un soffio alle spalle di Borsellini. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

EQUILIBRIO AL VIVIANI!

Siamo quasi alla mezzora di Potenza Rende e il risultato è ancora fermo sullo zero a zero. Al Viviani sta andando in scena una sfida abbastanza equilibrata, con le due squadre che si stanno studiando dopo un avvio abbastanza effervescente. Il primo squillo del match ha la firma di Longo, che raccoglie una respinta della difesa avversaria scaricando un destro dal limite che si impenna alto sopra la traversa. Poco dopo ancora Longo cerca la porta da fuori area ma manda oltre la linea di fondo. Il Rende si affaccia sul fronte offensivo al decimo con Franco, il cui tiro finisce abbondantemente fuori dallo specchio. Il Potenza conquista un calcio di punizione poco prima del quarto d’ora. Batte Emerson, la barriera devia il pallone in corner. Dalla bandierina non accade nulla. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

SI COMINCIA!

Siamo arrivati al via di Potenza Rende: potrebbe essere una doppia promozione quella dei lucani, che come sappiamo arrivano dalla Serie D dove avevano vinto il loro girone trascinati dai gol di Carlos França, capocannoniere anche in questa stagione al piano di sopra. E’ un ottimo momento per i padroni di casa: nelle ultime 16 partite giocate, escludendo ovviamente quella contro il Matera, sono arrivati 29 punti che rappresentano l’intero bottino del girone di ritorno, dove i lucani hanno perso solo contro il Catanzaro (1-5 interno, ma era il 30 dicembre) e il Trapani, vale a dire la seconda e la terza forza del girone C. Pareggi contro Juve Stabia e Catania, così come contro Rende (già detto), Reggina e Virtus Francavilla, tutte costrette a 0-0: il Potenza ha subito 32 gol nella stagione regolare ed è la quarta miglior difesa del girone, alle spalle di Juve Stabia, Catania e Monopoli e insieme al Catanzaro. Basterà per qualificarsi? Stiamo per scoprirlo: la parola passa al campo, Potenza Rende prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Potenza Rende non sarà disponibile: le partite del campionato di Serie C infatti sono esclusiva, salvo anticipi e posticipi laddove previsti dalla televisione di stato, del portale elevensports.it che le fornisce in diretta streaming video, dunque attraverso dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Per assistere alle immagini potrete abbonarvi alla piattaforma oppure decidere di volta in volta di acquistare il singolo evento, che ha un prezzo precedentemente fissato al netto di possibili eccezioni.

IL PROTAGONISTA

Quale potrebbe essere il protagonista di Potenza Rende? Scegliamo Manuel Ricci, centrocampista di 29 anni che a gennaio ha cambiato maglia rimanendo in Basilicata, perchè giocava nel Matera ma era rimasto libero dopo il fallimento dei biancazzurri. Con cui ha segnato 5 gol in 16 partite, fornendo anche 2 assist; nella seconda parte di stagione invece Ricci ha giocato 14 volte con il Potenza realizzando 4 gol. Per Giuseppe Raffaele è diventato un giocatore fondamentale, anche perchè si tratta di un jolly: per natura un centrale di centrocampo, ma spesso ha giocato come esterno in mediana o addirittura in un tridente offensivo, e nel Matera si era disimpegnato anche come trequartista o addirittura seconda punta, nella sconfitta di Monopoli in un 4-4-1-1 nel quale Eduardo Imbimbo lo aveva destinato qualche passo indietro rispetto a Gaston Corado. Ricci potrebbe davvero essere l’elemento giusto per la scalata del Potenza verso la Serie B; personalmente lui potrebbe togliersi qualche sassolino dalla scarpa perchè per ben tre volte tra il 2013 e il 2017 era rimasto senza contratto (dopo essere cresciuto nella Lazio), ora potrebbe prendersi la promozione sul campo e da protagonista… (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

I testa a testa di Potenza Rende si limitano alle sole partite di questo campionato: mai infatti le due squadre si erano incrociate nella storia (in Serie D, dove entrambe hanno giocato negli ultimi anni, ad evitare l’incrocio ha ovviamente contribuito la stretta organizzazione geografica dei vari gironi). Il bilancio sorride ai lucani, che dunque hanno un triplo vantaggio: quello di poter giocare in casa, quello di poter pareggiare per qualificarsi al secondo turno dei playoff e quello, appunto, che deriva dalle due gare stagionali nelle quali ha raccolto una vittoria e un pareggio. Il segno X, uno 0-0, è arrivato al Viviani; la vittoria invece, il 13 ottobre dello scorso anno, era stato sancito dai gol di Carlos França che aveva timbrato una doppietta nel giro di cinque minuti, al 23’ e al 27’ minuto. Il Rende non è ancora riuscito a segnare un gol contro il Potenza; si è però riposato in questo finale di campionato avendo saltato l’ultima partita, e dunque ora potrebbe riuscire a fare il colpo. Tuttavia, per qualificarsi dovrà necessariamente segnare almeno una volta… (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Potenza Rende è in diretta dallo stadio Alfredo Viviani, ed è valida per il primo turno dei playoff di Serie C 2018-2019: si gioca domenica 12 maggio alle ore 16:30 e siamo ancora nella fase “interna”, quindi per il girone C si gioca una gara secca in casa dei lucani, che si sono piazzati meglio in una stagione regolare che, da neopromossa, è stata condotta in maniera fantastica e chiusa con il quinto posto. La regola stabilisce dunque che a passare il turno, in caso di parità e in ogni caso senza i tempi supplementari, sia il Potenza che ha un grande vantaggio nell’approcciare questa partita; il Rende, che ha riposato nell’ultima giornata della scorsa settimana, deve dunque vincere in trasferta: i biancorossi si sono qualificati ai playoff per il rotto della cuffia, grazie alla migliore differenza reti nel doppio confronto con la Cavese che, per di più, ha clamorosamente perso a Bisceglie mandando tutto in fumo. Vediamo allora, mentre aspettiamo la diretta di Potenza Rende, in che modo le due squadre potrebbero disporsi sul terreno di gioco dello stadio Viviani leggendo in maniera più approfondita quelle che sono le probabili formazioni della partita.

PROBABILI FORMAZIONI POTENZA RENDE

Nelle probabili formazioni di Potenza Rende, Giuseppe Raffaele punta come sempre sul 3-4-3: davanti al portiere Ioime la linea difensiva prevede il veterano Emerson insieme a Giosa e Di Somma, mentre a centrocampo avanzano i due laterali che potrebbero essere Manuel Ricci (un tuttofare che può agire in vari ruoli) e Sebastiano Longo, con Coppola e Matera che vanno a giocare in mezzo al campo. Nel tridente offensivo cercano posto ovviamente França (che rientra giusto in tempo) e Lescano, sugl esterni potrebbero esserci Bacio Terracino e Guaita. Il Rende è in campo con modulo speculare: Sabato, Germinio e Maddaloni a protezione di Gianmarco Palermo, Viteritti e Blaze (o Zivkov) i due laterali che avanzano il loro raggio d’azione lasciando la regia in mezzo al campo ad Awua, a fianco del quale dovrebbe essere confermato capitan Domenico Franco. Vivacqua, a secco di gol da una vita, dovrebbe comunque agire da prima punta: Laaribi, Borello e Leveque si giocano le due maglie sulle corsie.

QUOTE E PRONOSTICO

Per un pronostico su Potenza Rende avete a disposizione le quote che sono state fornite dall’agenzia di scommesse Snai, secondo cui la squadra di casa è favorita: valore di 1,87 volte la puntata per il segno 1 che identifica la vittoria del Potenza, mentre per il segno 2 da giocare sul successo esterno siamo a una quota di 4,00 volte quello che avrete deciso di mettere sul piatto. Il pareggio, regolato dal segno X, vi farebbe guadagnare 3,30 volte la somma che avrete investito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA