DIRETTA SBK 2019/ Superbike streaming video tv: Rea trionfa in gara 1! (Gp Italia)

- Mauro Mantegazza

Diretta Sbk 2019, Jonathan Rea fa il vuoto dietro di se in Fp3

Bautista arrivo Sbk Superbike
Diretta Sbk 2019: Alvaro Bautista al traguardo (da Facebook ufficiale Sbk)

Va a un incredibile Jonathan Rea la vittoria di gara 1 del Gp d’Italia 2019, atteso appuntamento del mondiale Sbk sulla pista di Imola, il campionissimo della Superbike ha messo a segno una prestazione eccezionale, di primissimo livello riuscendo quindi a porre un fine alla lunga striscia interrotta di successi di Alvaro Bautista. Lo spagnolo della Ducati però si consola con il secondo gradino del podio alla bandiera a scacchi, non perdendo così pure la posizione di assoluta leadership nel mondiale pilota della Sbk. Terzo gradino occupato quindi da un eccellente Razgatlioglu che prende quindi il posto di Chaz Daviesi che davvero pareva il grande favorito oggi, se non per la vittoria almeno per il podio. La Ducati del numero 7 della Sbk per già pochi istanti dopo lo spegnimento dei semafori rossi di gara 1 di è dovuto accostare nella ghiaia registrando un guasto al motore della sua Panigale V4. Segnaliamo che poi non hanno terminato gara 1 del Gp d0Italia Sykes e Cortese per delle scivolate mentre hanno completato la top ten dell’ordine di arrivato della prova di Imola Van Der Mark, Haslam, Melandri, Lowes, Rinaldi, Zanetti e Reiteberger. (agg Michela Colombo)

AL VIA GARA 1

La Sbk torna in pista oggi a Imola per la tanto attesa gara 1, primo vero banco di prova per il Gp d’Italia 2019 che sta animando questo fina settimana a Imola. I piloti sono già pronti in griglia di partenza e nelle prime posizioni spiccano i volti dei due ducatisti Davies che Bautista che hanno ottenuto nella Superpole di questa mattina rispettivamente la prima e la terza posizione, vicino al campione del mondo Superbike Rea, secondo. Se abbiamo già parlato in maniera entusiasta del risultato di Davies, grandi lodi vanno anche al compagno di squadra Bautista, leader del mondiale Sbk, che mai aveva corso a Imola se non per un paio di giorni di test privati (ma sotto a un costante diluvio). Lo spagnolo sarà quindi uomo da tenere d’occhio oggi, ma sarà difficile per lui trovare l’ennesimo trionfo. Come al solito però l’ultima parola l’avrà la pista: gara 2 del Gp d’Italia per la Sbk sta per avere inizio! (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA SUPERBIKE

La Superbike in diretta tv sarà disponibile per gli abbonati sulla piattaforma satellitare Sky: questa è la principale novità per gli appassionati della Sbk 2019, visibile dunque solamente per gli abbonati alla televisione satellitare. Le principali sessioni, cioè qualifiche e gare, saranno visibili sul canale 208 Sky Sport MotoGp, che dunque da questa stagione diventa a tutti gli effetti la casa di tutto il grande motociclismo. La diretta streaming video sarà di conseguenza garantita da Sky Go, però anche in questo caso solamente per gli abbonati Sky. Per tutti gli altri, il miglior punto di riferimento per seguire la stagione della Superbike e in particolare questo Gp Italia 2019 ad Imola resta il sito Internet ufficiale del Campionato all’indirizzo www.worldsbk.com/it (per la versione in italiano), oppure l’account Twitter ufficiale che è @sbk_official.

LE AMBIZIONI DI DAVIES

Lo aveva detto già alla vigilia del Gp d’Italia 2019 e dopo la pole position e soprattutto la prestazione convincente messa a segno nella Superpole di questa mattina a Imola possiamo davvero credere che oggi Chaz Davies possa tornare alla vittoria. La Ducati si è confermata moto di grandissimo valore sull’asfalto del circuito Enzo e Dino Ferrari e benché la concorrenza del campione in carica della Sbk Jonathan Rea sia grande, capiamo bene l’ottimismo che si respira in casa della Rossa. Giusto ieri lo stesso Davies aveva affermato: “Sono abbastanza contento perchè sono un pochino più davanti rispetto alle ultime gare, quindi devo continuare così se voglio voltare pagina e questa è la gara giusta per farlo e per tornare a vincere! La priorità al momento è trovate confidenza ed essere in grado di lottare per la vittoria”. Vedremo che succederà quindi in gara 1! (agg Michela Colombo)

DAVIES DOMINA LA SUPERPOLE

Si è chiusa solo ora la diretta della Sbk per la sessione di Superpole del Gp d’Italia e si può dire che davvero è successo di tutto questa mattina a Imola. Al via infatti, subito è stata esposta la bandiera rossa per il brutto incidente occorso a Rinaldi in curva 4: la sua Ducati di fabbrica che pure avere registrato qualche problema prima scendere in pista, e pure avendo subito il cambio del motore in via precauzionale, ha scodato violentemente ed ha pure preso fuoco incagliata nella ghiaia. Ristabilita la bandiera verde ecco un nuovo incidente, occorso solo dopo pochi secondi dal via: questa vota è Lowes a cadere coinvolgendo pure la Honda di Camier. Dopo questo nuovo stop, per fortuna i campioni della Superbike sono riusciti a girare in pista a Imola senza ulteriori incidenti, anche se con notevole ritardo. Al terzo semaforo verde è stato il campione della Sbk Jonathan Rea il primo ad alzare la voce in questa Superpole a Imola: l’alfiere della Kawasaki ha messo di fila dei crono eccezionali ed è stato solo all’ultimo giro che Chaz Davies è riuscito a strappargli dalle mani una pole position che pareva confermata. La Ducati qui a Imola ha davvero esaltato e in vista di gara 1 ha trovato la prima e la terza piazza della griglia di partenza con Davies e Bautista: lo spagnolo leader del mondiale è poi felicissimo del risultato raggiunto in una pista a lui poco nota. Chiudono quindi la top ten della Superpole della Sbk e quindi della griglia di partenza di gara 1 del Gp d’Italia 2019 Haslam, Lowes, Sykes, Reitenberger, Van Der Mark, Torres e Cortese. (Agg Michela Colombo)

AL VIA LA SUPERPOLE

Solo tra pochi istanti la Sbk tornerà in diretta dalla pista di Imola per disputare la Superpole che di fatto definirà la griglia di partenza per la gara 1 di questo pomeriggio per il Gp d’Italia 2019 e qui i riflettori saranno nuovamente puntati tutti su Jonathan Rea. Il campione del mondo in carica della Superbike infatti pare davvero scatenato in questo fine settimana a Imola e davvero in grado di interrompere il domino imposto da Bautista in questa prima parte del campionato mondiale. Dopo gli ottimi risultati ottenuti nelle prove del venerdi infatti Rea si è confermato anche stamattina nella Fp3 e capiamo bene quindi l’ottimismo dello stesso alfiere della Kawasaki, espresso solo ieri: “ho trovato con la mia moto lo stesso feeling che avevo lo scorso anno e quindi non posso che puntare alla vittoria. Se esiste per noi una possibilità di vittoria, penso sia proprio qui a Imola”. Vedremo però che accadrà in pista a Imola nella superpole: si parte! (Agg Michela Colombo)

REA DOMINA LA FP3

E’ terminata poco fa la FP3 di Imola delle Superbike, e ancora una volta Jonathan Rea si è confermato il pilota più veloce nonché quello da battere. Nella terza ed ultima sessione di prove libere il campione del mondo è sceso per la prima volta sotto il minuto e quarantasei secondi, chiudendo la propria prova con il tempo di 1.45.893, un secondo meglio rispetto alle Ducati. Un record impressionante se si pensa che il record di Imola è di 1.46.393, stabilito due anni fa da Chaz Davies. Una prova di forza e di predominio quello del pilota della Kawasaki, che ora cercherà di conquistare la Pole Position, con l’obiettivo di scappare via fin dal semaforo verde. Una FP3 nel complesso impressionante quella del 32enne nordirlandese, che ha girato sempre e costantemente sotto l’1.47 per poi chiudere gli ultimi tempi attorno all’1.46 fino al record della pista. Dopo il marziano Rea il più veloce è stato Davies sulla due ruote di Borgo Panigale, che ha chiuso con il tempo di 1.46.529, seguito dal Sykes, su Bmw a 1.46.768. Quarta l’altra Ducati Aruba, quella di Bautista, con Lowes su Yamaha a completare la Top 5 di questa Fp3. Decisamente positiva anche la prestazione del nostro Marco Melandri che ha chiuso al settimo tempo assoluto con 1.47.433. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

DIRETTA SBK 2019, FP3: SUPERBIKE STREAMING VIDEO TV

La diretta Sbk ci terrà compagnia in questo ricco sabato della Superbike da Imola con il Gp Italia 2019 sul tracciato del leggendario Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari, che ospita il quinto Gran Premio del Mondiale Sbk 2019, il primo dei due previsti in terra italiana. Dopo Imola infatti a giugno si andrà a Misano per il Gp intitolato alla Riviera di Rimini. Intanto però pensiamo all’attualità: non si poteva arrivare a Imola, a pochi chilometri da Borgo Panigale, con una situazione più favorevole alla Ducati e ad Alvaro Bautista. Oggi sabato 11 maggio 2019 è il giorno dedicato alle qualifiche e poi a gara-1, che darà una nuova forma alla classifica del Mondiale Piloti dominata appunto da Alvaro Bautista, per la gioia dei tifosi della Ducati, che quest’anno sembra davvero in grado di porre fine al dominio Kawasaki. Il pilota della Rossa sarà l’uomo da battere, ruolo d’altronde più che meritato per chi fin qui ha vinto undici gare su undici, facendo tripletta (compresa la nuova Superpole Race) a Phillip Island, a Buriram e ad Aragon, in casa dello spagnolo che ora avrà di nuovo il sostegno del pubblico. Doppietta invece ad Assen, ma per il semplice motivo che in Olanda ci mise lo zampino il maltempo e non fu disputata la Superpole Race. Jonathan Rea comunque non molla e lo abbiamo visto ieri nelle prime due sessioni di prove libere, dominate dal campionissimo: se Bautista ha raccolto undici vittorie, il britannico della Kawasaki vanta dieci secondi posti e un terzo, vuole dunque almeno rimanere in scia allo spagnolo, anche se quest’anno non sarà facile per lui confermarsi campione del Mondo.

DIRETTA SBK SUPERBIKE: GLI ORARI DI SUPERPOLE E GARA-1, GP ITALIA IMOLA

Il sabato della Superbike come sempre sarà il giorno per prima cosa delle qualifiche, che tramite la Superpole stabiliranno la griglia di partenza e l’autore della pole position, e poi di gara-1, che ormai da qualche anno è passata al sabato, lasciando alla domenica gara-2, che sarà preceduta dalla grande novità del 2019, cioè la Superpole Race per stabilire la griglia della seconda gara e che assegna anche punti per la classifica Piloti, sia pure dimezzati rispetto alle due gare “lunghe”. Siamo a Imola, di conseguenza naturalmente stiamo vivendo un weekend caratterizzato dai normali orari europei: oggi, sabato 11 maggio, la giornata ad Imola comincerà alle ore 9.00 del mattino con i 20 minuti la terza sessione di prove libere FP3. Poi alle ore 11.00 ecco il via alla Superpole della Superbike, infine alle ore 14.00 ecco il semaforo verde per gara-1. Una citazione anche per la Supersport, principale categoria di contorno della Sbk, che vivrà le sue qualifiche alle ore 11.40, dunque subito dopo quelle della Superbike.



© RIPRODUZIONE RISERVATA