DIRETTA/ Spal Napoli (risultato finale 1-2) streaming video e tv: Decide Mario Rui!

- Fabio Belli

Segui Spal Napoli in diretta streaming video: partita senza motivazioni quella del Mazza, gli estensi sono ampiamente salvi mentre i partenopei hanno blindato il loro secondo posto.

Insigne Chibsah Napoli Frosinone lapresse 2019
Diretta Spal Napoli, Serie A 36^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA SPAL NAPOLI (RISULTATO 1-2): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Paolo Mazza il Napoli batte in trasferta la Spal per 2 a 1. La sfida si sblocca soltanto nel corso del secondo tempo: gli azzurri passano in vantaggio per merito di Allan al 49′ ma, all’84’, vengono raggiunti dal calcio di rigore di Petagna, concesso per fallo di Luperto ai danni di Floccari. Ci pensa quindi Mario Rui, ispirato da Callejon, a riportare definitivamente avanti i suoi all’88’. I 3 punti guadagnati oggi consentono al Napoli di portarsi a quota 76 nella classifica di Serie A mentre la Spal resta ferma a 42 punti.

DIRETTA STREAMING E TV: COME VEDERE IL MATCH

Spal Napoli sarà una partita trasmessa in diretta tv in esclusiva per tutti gli abbonati Sky, che potranno collegarsi sul canale 202 del satellite (Sky Sport Serie A) e seguire l’incontro anche in diretta streaming video via internet collegandosi sul sito skygo.sky.it tramite smart tv o pc, o anche con dispositivi mobili come tablet o smartphone.

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Spal e Napoli, il punteggio è sempre fermo sullo 0 a 1. Gli estensi mancano un’occasione per pareggiare al 62′ quando il colpo di testa di Floccari non inquadra lo specchio della porta avversaria, così come Petagna tira troppo su Meret per impensierirlo al 75′. Gli azzurri scuipano invece una doppia opportunità al 71′ con Fabian e Malcuit mentre i padroni di casa, dopo essersi visti annullare una rete con Floccari per fuorigioco di Antenucci al 76′.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Spal e Napoli è cambiato ed è di 0 a 1. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza ulteriori sostituzioni da parte dei due allenatori, gli azzurri riescono a passare in vantaggio al 49′ grazie alla rete di Allan, sfruttando il suggerimento di prima intenzione di Younes dopo un primo tentativo dello stesso brasiliano. I partenopei sfiorano poi il raddoppio con la conclusione larga di Mario Rui al 56′, ammonito tuttavia qualche istante prima.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni di Spal e Napoli sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 0. La squadra allenata da Ancelotti fallisce altre chances importanti per spezzare l’equilibrio iniziale con gli spunti di Younes al 32′, Callejon al 41′ e Milik al 44′, tutti e tre troppo imprecisi per centrare lo specchio della porta avversaria. Gli estensi faticano a ripartire e dovranno fare di meglio per resistere agli azzurri anche nel corso del secondo tempo.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Spal e Napoli è di 0 a 0. I partenopei insistono in cerca del vantaggio e Bonifazi evita il peggio al 20′ sul tentativo mancato di Milik. I padroni di casa sono però anche costretti ad effettuare un cambio prematuro sostituendo l’infortunato Missiroli con Schiattarella proprio al 31′ mentre Petagna non era riuscito ad impensierire Meret con una conclusione al 25′.

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Emilia-Romagna la partita tra Spal e Napoli è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro i padroni di casa tentano di prendere in mano il controllo delle operazioni ma sono gli ospiti a rendersi maggiormente pericolosi quando al 6′ Milik centra il palo, per poi spedire il pallone addosso a Viviano sulla ribattuta. Lo stesso attaccante polacco manca un’opportunità anche all’11’.

FORMAZIONI UFFICIALI!

La diretta di Spal Napoli sta per avere inizio e già le formazioni ufficiali della partita di Serie A stanno facendo il loro ingresso in campo: prima del fischio d’inizio vediamo però che numeri portano con sè i due club alla vigilia della 36^ giornata. Classifica alla mano ricordiamo che gli estensi sono ora alla 11^ posizione con ben 42 punti, questi accumulati grazie a 11 vittorie e 9 pareggi a cui va aggiunto per completezza dei dati anche una differenza gol sul 39:48, ancora da sistemare. E’ sempre fermo al secondo posto del podio per la Serie A invece il Napoli: gli azzurri hanno infatti trovato 22 successi e 7 pareggi e inoltre hanno segnato 66 gol a fronte dei 31 incassati. Diamo ora la parola al campo, si gioca! SPAL (3-5-2): Viviano; Vicari, Cionek, Bonifazi; M. Lazzari, Valoti, Murgia, Missiroli, Fares; Petagna, Floccari. Allenatore: Leonardo Semplici NAPOLI (4-4-2): Meret; Malcuit, Koulibaly, Luperto, Mario Rui; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Younes, Milik. Allenatore: Carlo Ancelotti (agg Michela Colombo)

SEMPLICI CONTRO ANCELOTTI

In Spal Napoli, Leonardo Semplici potrà festeggiare davanti al suo pubblico l’avvenuta salvezza: secondo traguardo consecutivo archiviato dall’allenatore fiorentino, che sta diventando uno dei più interessanti tecnici nel panorama del calcio italiano. Nelle scorse settimane avevamo già affrontato il tema della carriera di Semplici, che ha traghettato la Spal a due promozioni consecutive, l’ha riportata in Serie A dopo 49 anni e a questo punto a due salvezze consecutive; quello che qui vogliamo dire invece è che in questo 2018-2019 il fiorentino ha già ampiamente superato il bottino raccolto lo scorso anno. Allora la Spal si era fermata a 38 punti, chiudendo in diciassettesima posizione appena sopra la zona retrocessione; a tre giornate dal termine di questo campionato gli estensi hanno 42 punti, hanno vinto 11 partite contro le 8 dello scorso torneo e soprattutto occupano la decima posizione insieme al Sassuolo. Difficilmente saliranno ancora, ma possono certamente confermarsi nella metà alta della classifica: una soddisfazione non da poco per una squadra che continua a migliorarsi. (agg. di Claudio Franceschini)

ARBITRA ABBATTISTA

La partita di Serie A Spal Napoli verrà diretta dal signor Eugenio Abbattista della sezione aia di Molfetta, che presenzierà oggi al Mazza con gli assistenti De Meo e Robilotta, il quarto uomo Maggioni e il duo alle postazioni Var-Avar Piccinini-Liberti. Volendo ora conoscere meglio il primo direttore di gara scopriamo che in stagione lo stesso Abbattista ha messo a tabella 18 direzioni, di cui solo tre per il primo campionato italiano, dove l’arbitro ha pure deciso di 6 ammonizioni. Possiamo però ampliare la nostra analisi e ricordare che nella sua carriera da direttore di gara lo stesso Abbattista ha già diretto in ben otto occasioni precedenti la Spal. L’ultimo testa a testa è poi recente e risale alla sesta giornata del campionato in corso della Serie A, quando gli estensi affrontarono il Sassuolo. Non vi sono invece precedenti tra Abbattista e il Napoli per cui la sfida di oggi sarà inedita. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Spal Napoli, sfida che sarà diretta dal signor Abbattista, è in programma domenica 12 maggio alle ore 18.00 e sarà una delle sfide nel calendario della trentaseiesima giornata del campionato di Serie A 2018-2019. Sarà una giornata di festa con gli estensi protagonisti della loro migliore stagione degli ultimi cinquant’anni, salvi con tre giornate d’anticipo e capaci di superare quota 40 punti nella massima serie, ora a caccia di qualche risultato in più per migliorare ulteriormente un bottino fantastico. Il Napoli con la difficile vittoria interna contro il Cagliari di domenica scorsa, arrivata in rimonta e con un rigore dubbio in pieno recupero, ha messo in cassaforte il secondo posto aritmetico, ormai irraggiungibile dall’Inter (staccata di 10 punti) e capace di mettere le basi per la seconda stagione con Carlo Aancelotti alla guida che dovrà necessariamente portare un salto di qualità con il tentativo di conquista di qualche trofeo, e dunque di arrivare decisamente più vicini allo scudetto (Juventus o meno).

PROBABILI FORMAZIONI SPAL NAPOLI

Andiamo allora a gettare uno sguardo a quelle che sono le probabili formazioni di Spal Napoli, sfida che andrà in scena allo stadio Mazza di Ferrara. Padroni di casa schierati da mister Semplici con un 3-5-2 con in campo dal primo minuto Viviano, Cionek, Vicari, Bonifazi, Lazzari, Murgia, Missiroli, Kurtic, Fares, Antenucci, Petagna. Risponderà il Napoli di Ancelotti con un 4-4-2 e questo undici titolare: Meret, Malcuit, Albiol, Koulibaly, Mario Rui, Allan, Ruiz, Zielinski, Milik, Insigne, Callejon.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Napoli favorito dai bookmaker per la conquista dei tre punti contro la Spal. Vittoria interna quotata 5.25 da Eurobet, mentre William Hill propone a 4.20 la quota del pareggio e Bet365 propone a 1.53 la quota relativa al successo in trasferta. Per le quote sui gol complessivamente realizzati nel corso della partita, Bwin quota 1.62 l’over 2.5 e 2.20 l’under 2.5.



© RIPRODUZIONE RISERVATA