Diretta/ Torino Sassuolo Primavera (risultato finale 1-3): Raspadori decisivo!

- Mauro Mantegazza

Diretta Torino Sassuolo Primavera streaming video e tv: probabili formazioni, orario e risultato live per la partita della 29^ giornata di Primavera 1

Torino Primavera
Diretta Torino Sassuolo Primavera (Foto LaPresse)

DIRETTA TORINO SASSUOLO PRIMAVERA (RISULTATO FINALE 1-3): RASPADORI DECISIVO

Termina qui la diretta di Torino Sassuolo Primavera col risultato finale di 1-3. Decisivo è stato l’attaccante classe 2000 Giacomo Raspadori autore di una doppietta dopo che Manzari aveva aperto la contesa e Belkheir segnato il gol del pareggio. Sicuramente abbiamo assistito a un match con tanti spunti di riflessione e con giovani di assoluto livello. Ha avuto la meglio la volontà da parte dei neroverdi di raggiungere il risultato per raggiungere la salvezza. Tre punti che ora permettono agli emiliani di agganciare la Sampdoria, uscendo dalla zona playout. Per i granata è stato un ko indolore anche perché la classifica non permette spunti interessanti verso l’alto, anche se tre punti avrebbero permesso di superare la Roma rimane troppo avanti l’Inter. La zona playoff poi per i piemontesi non è assolutamente in discussione. (agg. di Matteo Fantozzi)

INTERVALLO

La diretta di Torino Sassuolo Primavera volge all’intervallo con il risultato sull’1-2. La parte centrale della prima frazione di gioco è stata davvero molto emozionante con le due squadre che stanno dimostrando di avere grande voglia per portare a casa il risultato. I neroverdi erano passati in vantaggio al minuto 21 con un gran gol di Manzari, coi granata in grado di rispondere cinque minuti dopo con Belkheir. La rete decisiva al momento l’ha siglata al minuto 32 Raspadori. Per gli emiliani sarebbe una vittoria davvero molto importante, in grado di garantire la momentanea salvezza con l’aggancio in classifica alla Sampdoria. Dall’altra parte invece il Toro rischierebbe di vedersi sorpassare dalla Fiorentina con la zona playoff che però non è assolutamente a rischio. Staremo a vedere se comunque ci sarà una reazione dei padroni di casa nella ripresa. (agg. di Matteo Fantozzi)

SI PARTE

Tutto è pronto per il fischio d’inizio dell’affascinante Torino Sassuolo Primavera, adesso possiamo quindi provare ad inquadrare la partita con alcuni dati statistici circa l’andamento delle due formazioni in questo campionato. Il Torino ha raccolto 50 punti in 28 partite disputate, con un bilancio di quindici vittorie, cinque pareggi e otto sconfitte; in casa il bilancio è di otto vittorie, tre pareggi e altrettante sconfitte. I gol segnati in totale dal Torino sono ben 64, quelli al passivo 39 e di conseguenza la differenza reti è pari a +25. Il Sassuolo naturalmente non può reggere questo paragone, con 29 punti in 28 incontri: il bilancio neroverde è di sette vittorie, otto pareggi e tredici sconfitte, lontano da casa si contano per il Sassuolo tre vittorie, sei pareggi e cinque sconfitte, dunque il fattore campo non cambia molto per gli emiliani. Infine la differenza reti è pari a -8, dal momento che i neroverdi hanno segnato 38 gol e ne hanno subiti 46. Tenendo presente tutto questo, cediamo la parola al campo: Torino Sassuolo Primavera finalmente comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I PRECEDENTI

In avvicinamento alla diretta di Torino Sassuolo Primavera, che cosa ci dice la storia recente della partita fra queste due formazioni giovanili? I dati sono abbastanza interessanti, perché dal 2008 ad oggi contiamo ben 18 confronti fra queste due squadre. Il bilancio è di nove vittorie per il Torino, cinque pareggi e quattro successi per il Sassuolo, che però nel 2017 vinse ai rigori la semifinale del Torneo di Viareggio che sul campo era finita in parità. La superiorità complessiva del Torino resta comunque molto evidente, come dimostrano anche i 38 gol segnati dai granata a confronto dei 22 per il Sassuolo. La partita d’andata di questo campionato fu giocata sabato 12 gennaio 2019 in casa degli emiliani, ai quali però non bastò il fattore campo per evitare una pesante sconfitta per 0-3. Per il Torino in quella occasione ci furono la doppietta di Vincenzo Millico e il gol messo a segno da Erick Ferigra a firmare un successo davvero molto netto. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO E ORARIO

Torino Sassuolo Primavera, diretta dall’arbitro Matteo Marcenaro della sezione Aia di Genova, si gioca alle ore 10.00 di questa mattina e aprirà dunque il programma dei posticipi di domenica 19 maggio per la ventinovesima e penultima giornata del campionato Primavera 1. Dobbiamo subito dire che Torino Sassuolo Primavera metterà in palio punti assai pesanti per gli opposti obiettivi di queste due formazioni. Il Torino, con 50 punti dopo la preziosa vittoria sul campo dell’Inter, punta ad ottenere la migliore posizione possibile nella griglia dei playoff e di certo sarà un avversario scomodissimo per le speranze di salvezza del Sassuolo. D’altro canto pure i neroverdi arrivano da una fondamentale vittoria sull’Atalanta che ne ha rilanciato le speranze di salvezza, che però a quota 29 punti è ancora tutta da conquistare. Servirebbe dunque una nuova impresa: il Sassuolo sarà in grado di farla?

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Torino Sassuolo Primavera in diretta tv sarà visibile oggi su Sportitalia, naturalmente alle ore 10.00, in questo caso sia sul canale in chiaro (numero 60) sia al numero 225 di Sky: Sportitalia in questa stagione è sempre più la casa del campionato Primavera, del quale trasmetterà un gran numero di incontri per ciascuna giornata. Per chi non potesse mettersi davanti a un televisore, ricordiamo anche la diretta streaming video disponibile sul sito di Sportitalia, oltre ai riferimenti ufficiali delle due società che sicuramente ci terranno informati sull’andamento della partita.

PROBABILI FORMAZIONI TORINO SASSUOLO PRIMAVERA

Vediamo infine quali potrebbero essere le probabili formazioni per Torino Sassuolo Primavera. Federico Coppitelli potrebbe proporre il Torino con il seguente modulo 4-2-3-1: Gemello in porta protetto dalla difesa a quattro composta da Singo, Ferigra, Sportelli e Michelotti; in mediana ecco la coppia formata da Isacco e Onisa, più avanti invece il trequartista Kone e le ali Belkheir a destra e Millico a sinistra in appoggio alla prima punta Rauti. La replica del Sassuolo di Stefano Morrone invece dovrebbe passare da un modulo 4-3-3: Joseph, Pilati, Bellucci e Fiorini da destra a sinistra in difesa davanti al portiere Turati. A centrocampo il terzetto composto da Viero, Ghion e Marginean, infine Kolaj e Manzari come ali d’attacco ai fianchi della prima punta Raspadori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA