Diretta/ Trento Civitanova (risultato finale 3-2): l’Itas vince in rimonta gara-3!

- Mauro Mantegazza

Diretta Trento Civitanova streaming video Rai: orario e risultato live della partita di volley maschile, gara-3 delle semifinali (oggi 22 aprile)

trento volley fb 2018
Diretta Trento Civitanova (da facebook ufficiale Itas, repertorio)

Al termine di un match tiratissimo è Trento ad esultare nella gara-3 delle semifinali Scudetto del campionato maschile di volley contro la Lube. Civitanova Marche ha sprecato un vantaggio di un set sul 2-1 venendo prima raggiunta sul 2 pari al termine di un parziale portato a casa dall’Itas con il risultato di 25-23, e infine capitolando al termine di un tie-break tutto nervi e cuore chiuso con il punteggio di 16-14 in favore della formazione di casa. Un successo decisivo, accolto dal boato del palazzetto, che impedisce così alla Lube Civitanova Marche di festeggiare già questa sera l’accesso alle finali Scudetto. Decisiva la prestazione nelle file di Trento di un mostruoso Uros Kovacevic. Per lui basta un dato: da solo ha messo a segno 26 degli 83 punti realizzati da tutta la squadra. (agg. di Dario D’Angelo)

CIVITANOVA IN VANTAGGIO!

Partita tiratissima quella tra Trento e Civitanova Marche, con la formazione ospite che in questa gara-3 è ad un set dalla conquista dell’accesso alle finali scudetto del campionato di volley maschile. La Lube si è infatti aggiudicata anche il terzo parziale e adesso conduce per 2 set a uno. Molto tirato il terzo parziale, concluso con il punteggio di 26-24 dopo una lotta durata 32 minuti. In questo momento nel quarto set si procede punto a punto, con il punteggio attualmente sul 7 pari. I protagonisti di questa sfida fino a questo momento? Nella formazione che per il momento è in vantaggio non si può fare a meno di citare i 15 punti messi a segno dall’azzurro Osmany Juantorena. Top scorer dell’Itas è invece Uros Kovacevic, che per ora ha schiacciato a terra 17 palloni. (agg. di Dario D’Angelo)

DIRETTA TRENTO CIVITANOVA (RISULTATI LIVE 1-1): 3^SET

Siamo al terzo set della diretta di Trento Civitanova con il risultato che è ora di 1-1. La gara è ancora molto equilibrata con i padroni di casa che hanno vinto il secondo set col risultato di 25-22, dopo aver superato il primo con un 23-25. Sicuramente siamo di fronte a due squadre di livello che si batteranno punto su punto fino alla fine di una gara che si prevede ancora ricca di emozioni. Il set al Trento è arrivato per un errore clamoroso al servizio di Juantorena, che non è stato fino a questo momento all’altezza della situazione. E dire che i padroni di casa erano sotto, rispondendo però punto su punto. Nelli è stato decisivo a sancire la nuova parità finale nella frazione di gioco con un muro su Sokolov, riuscendo dunque a dimostrare di avere personalità. Ci ha pensato poi Cavuto con un pallonetto davvero molto spettacolare. (agg. di Matteo Fantozzi)

1^SET

La diretta di Trento Civitanova volge al secondo set e il risultato al momento è di 0-1. Gli ospiti sono riusciti a vincere sul fil di lana con il parziale di 23-25. Una gara che promette ancora tante emozioni, tra due compagini alla ricerca di un successo importa. Staremo a vedere se Trento avrà subito la forza di reagire, cercando di rientrare in gara, provando a dimostrare di essere pronta a fare risultato. Andiamo a vedere gli schieramenti: TRENTO – 11 Candellaro, 5 Cavuto, 15 Codarin, 6 Daldello, 8 De Angelis, 9 Giannelli, 93 Kovacevic, 20 Lisinac, 4 Nelli, 2 Russell, 3 van Garderen, 7 Vettori. LUBE CIVITANOVA – 17 Balaso, 11 Cantagalli, 12 Cester, 3 D’Hulst, 8 Diamantini, 5 Juantorena, 2 Kovar, 9 Leal, 4 Marchisio, 6 Massari, 14 Mossa Rezende, 13 Simon, 1 Sokolov, 7 Stankovic. (agg. di Matteo Fantozzi)

SI GIOCA

Tutto è pronto per Trento Civitanova, gara-3 delle semifinali dei playoff scudetto maschili del volley. Una serie molto attesa ma che potrebbe chiudersi già oggi, a patto che Civitanova sia in grado di espugnare per la seconda volta il palazzetto di Trento, già violato in gara-1. Non sarà sicuramente facile, però la Lube parte da una posizione di forza, mentre è Trento ad avere le spalle al muro. Finora tutto bene per i marchigiani dunque in questa semifinale, come aveva sottolineato con comprensibile soddisfazione Fefè De Giorgi venerdì sera: “Gara 2 molto bella e intensa, Trento come sempre ha iniziato con grande qualità, con grande pressione in tutti i fondamentali e noi abbiamo un po’ subito. La squadra ha avuto di nuovo la forza, la capacità di mettersi a giocare sempre meglio, aiutandosi e cercando sempre soluzioni. Poi dal secondo set abbiamo giocato noi con più intensità in tutti i fondamentali. Leal è da un po’ che ci sta dando una mano importante in attacco ed è ormai diventato un punto di riferimento importante”, aveva detto l’allenatore della Lube. Oggi è l’occasione per chiudere i conti, ma Trento sicuramente non vorrà finire così presto la stagione: che cosa succederà? Per scoprirlo, parola al campo: Trento Civitanova comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE TRENTO CIVITANOVA

Trento Civitanova in diretta tv sarà visibile in chiaro per tutti su Rai Sport + HD, canale numero 57 del telecomando che è la casa della pallavolo italiana, naturalmente alle ore 18.30 di oggi pomeriggio. Di conseguenza, sarà disponibile gratuitamente per tutti anche la diretta streaming video su Rai Play, particolarmente utile per quei tifosi e appassionati che questa sera non potessero mettersi davanti a un televisore ma volessero comunque seguire Trento Civitanova per una Pasquetta all’insegna della grande pallavolo. CLICCA QUI PER LO STREAMING SU RAIPLAY

PARLA AARON RUSSELL

Verso la diretta di Trento Civitanova, riavvolgiamo il nastro a venerdì sera per fare ancora alcune considerazioni su gara-1 che era cominciata benissimo per Trento, vittoriosa per 16-25 nel primo set, ma poi è diventata trionfale per Civitanova che si è imposta per 25-18, 25-23 e addirittura 25-13 nei successivi parziali. Trento dunque ha fatto troppo poco, come aveva onestamente riconosciuto uno dei perni della squadra di coach Angelo Lorenzetti, cioè lo statunitense Aaron Russell: “Dopo la prima frazione la partita è cambiata completamente. Abbiamo cominciato a soffrire troppo quando dovevamo attaccare la palla alta e questo ci ha penalizzato fino alla fine della gara – ha dichiarato Russell per il sito ufficiale di Trentino Volley -. Un problema che si è verificato soprattutto per colpa mia, non sono mai riuscito a trovare il ritmo e perciò, pur avendo poco tempo a disposizione, dovrò lavorare sodo nei prossimi giorni per provare a migliorare. In gara 3, a questo punto, non avremo nulla da perdere e questo potrebbe essere un vantaggio. Dovremo metterci il cuore e la tecnica e sfruttare il fattore campo per dimostrare che possiamo fare meglio di questa sera”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Trento Civitanova, in diretta dalla BLM Group Arena di Trento, casa della Itas Trentino, si gioca questo pomeriggio alle ore 18.30 per la serie di semifinale dei playoff di volley maschile che i locali stanno disputando con la Cucine Lube Civitanova. Siamo arrivati a gara-3 e la situazione è nettamente favorevole alla Lube, che è avanti per 2-0 nella serie. Ciò significa che Trento Civitanova di oggi vedrà i padroni di casa della Itas con le spalle al muro: c’è solo la vittoria per Trento per prolungare la serie e non terminare la stagione già a Pasquetta, mentre naturalmente Civitanova tenterà di bissare l’impresa già riuscita in gara-1, cioè espugnare il palazzetto avversario per volare in finale nel numero minimo delle partite, che sarebbe un importante risparmio di risorse in un finale di stagione ricchissimo per la Lube, anche finalista in Champions League.

RISULTATI E CONTESTO

La diretta di Trento Civitanova vede dunque una situazione forse imprevedibile alla vigilia: doveva essere una serie equilibratissima, la Lube invece ha l’occasione per chiudere i conti già alla terza partita. Dopo avere vinto 2-3 a Trento gara-1, tre giorni fa è arrivato il bis casalingo con un successo per 3-1 davanti al pubblico amico dell’Eurosuole Forum di Civitanova. I marchigiani sono stati trascinati soprattutto da Yoandy Leal, autore di 23 punti in gara-2, quando Trento aveva vinto in modo autorevole il primo set ma poi si è spenta, fino al trionfale quarto set per la Itas, che chiuse i conti con un eloquente 25-13. Oggi Trento ha comunque il fattore campo favorevole, dunque la serie è tutt’altro che finita, però gli uomini di Angelo Lorenzetti dovranno tornare quelli che in stagione hanno già vinto Mondiale per Club e poi la Coppa Cev. Civitanova invece ha da sfatare il tabù delle finali, alle quali però arriva sempre: il 18 maggio si giocherà la Champions League, ma per adesso la lube pensa a raggiungere l’ultimo atto per lo scudetto…

© RIPRODUZIONE RISERVATA