Diretta/ Venezia Brescia (risultato finale 86-70): la Reyer domina con Daye e Watt!

- Claudio Franceschini

Diretta Venezia Brescia (risultato 86-70): la Reyer domina il secondo tempo e si prende la vittoria nell’ultima giornata della regular season. Austin Daye emerge come miglior marcatore.

Washington Bramos Venezia basket lapresse 2018
Diretta Venezia Trento, quarti playoff gara-1 (Foto LaPresse)

DIRETTA VENEZIA BRESCIA (RISULTATO FINALE 86-70)

Venezia Brescia 86-70: vittoria netta della Reyer, che si prende gli ultimi due punti della sua regular season e si traghetta così al primo turno dei playoff. La situazione di equilibrio al Taliercio è durata solo nel primo tempo: nel terzo periodo la squadra di Walter De Raffaele ha centrato un parziale di 30-13 che ha messo definitivamente in ginocchio la Leonessa che, avendo ben poco da giocarsi, ha mollato gli ormeggi. Nel secondo tempo sono emersi altri giocatori per i padroni di casa: Austin Daye e Mitchell Watt hanno di fatto sostituito MarQuez Haynes nella produzione offensiva, la Germani non è riuscita a rispondere perdendo anche i canestri di un Jared Cunningham mediocre nella seconda parte della gara, così come anche David Moss. La crescita di Awudu Abass non è servita: Brescia si congeda da una stagione che immaginava diversa e non riesce a confermare la sua partecipazione ai playoff – ma questo lo sapevamo già; la Reyer invece attende la sua avversaria, consapevole che giocando come ha fatto nel secondo tempo potrà ancora togliersi belle soddisfazioni, sicuramente arrivare in semifinale. (agg. di Claudio Franceschini)

VENEZIA BRESCIA (39-40): INTERVALLO

Venezia Brescia 39-40: partita equilibrata al Taliercio, e spettacolo gradevole tra due squadre che dalla regular season non attendono altro. La Reyer, che deve mettersi in ritmo per i playoff, spera se non altro di chiudere con una vittoria davanti al suo pubblico ma trova pane per i suoi denti, perché la Leonessa con Jared Cunningham e David Moss frusta la retina degli orogranata con continuità e tiene botta, arrivando anche a stare davanti. Venezia si difende in particolar modo con MarQuez Haynes; la guardia si prende tante responsabilità offensive, di fatto tirando quasi il doppio degli altri compagni di squadra e in particolar modo esplorando maggiormente la conclusione dell’area. La Reyer però ha percentuali basse, e di conseguenza la partita rimane in equilibrio con Brescia che prova a spingere per prendersi la vittoria esterna; staremo a vedere quello che succederà nel secondo tempo, quando le due squadre torneranno sul parquet; per la Germani saranno anche gli ultimi minuti della stagione 2018-2019, che non è andata secondo le aspettative. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Venezia Brescia non è una di quelle previste per questa giornata di campionato: l’appuntamento allora è solo quello con Eurosport Player, la piattaforma che fornisce tutte le gare della Serie A1 ai propri abbonati, che le potranno seguire in diretta streaming video con apparecchi mobili quali PC, tablet e smartphone. Ricordiamo anche la possibilità di avere informazioni utili, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo, attraverso il sito ufficiale che trovate all’indirizzo www.legabasket.it.

VENEZIA BRESCIA (0-0): PALLA A DUE!

Eccoci alla palla a due di Venezia Brescia: ricordiamo brevemente come erano andate le cose nella partita di andata, che era stata appannaggio della Germani che al PalaLeonessa si era imposta in volata per 72-70. Sfida a basso punteggio quella del 12 gennaio; Brescia era partita forte ma aveva subito il ritorno di una Reyer capace di un 12-25 nel secondo periodo. Sembrava fatta, invece ancora una volta la squadra di Andrea Diana trovava il parziale (22-13) e si presentava all’ultimo quarto con un vantaggio di un punto, che veniva gestito anche se da +9 i bresciani avevano rischiato di farsi riprendere. Gerald Beverly era risultato il migliore dei suoi con 14 punti e 5 rimbalzi; miglior marcatore Jordan Hamilton (20), mentre per Venezia non erano bastati i 14 punti di Deron Washington e soprattutto i 13 punti, 8 rimbalzi e 5 assist di Austin Daye. Per scoprire come andranno le cose nella partita di ritorno, le cui motivazioni sono necessariamente minori, non dobbiamo fare altro che metterci comodi e lasciare che a parlare sia il parquet del Taliercio, perché Venezia Brescia comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

LA POSIZIONE DELLA REYER

Come già detto nel presentare la diretta di Venezia Brescia, la Reyer chiuderà sicuramente al terzo posto in regular season: se la classifica dovesse rimanere questa, la squadra di Walter De Raffaele incrocerebbe le armi con Varese (sfidata nel 2013, ma da ottava contro prima) che infatti occupa la sesta piazza, cioè la stessa dello scorso anno che, curiosamente, aveva portato la Openjobmetis a giocare contro Brescia (3-0 in favore della Leonessa, ma con tre partite tiratissime). In semifinale lo scontro per gli orogranata, stante così le cose, sarebbe contro Cremona che è favorita nell’incrocio con Trieste; il fattore campo sarebbe appunto della Vanoli. Ricordiamo però che le posizioni di classifica tra la sesta e l’ottava possono radicalmente cambiare: Varese stessa potrebbe restare fuori dai playoff a favore di Trento, una speranza ce l’ha anche Avellino e dunque la Reyer giocherà anche con un occhio al tabellone, per vedere quale sarà la sua avversaria nei quarti. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Venezia Brescia, che viene diretta dagli arbitri Manuel Mazzoni, Alessandro Perciavalle e Marco Vita, si gioca alle ore 20:45 di domenica 12 maggio presso il Taliercio, ed è valida per la 30^ e ultima giornata nel campionato di basket Serie A1 2018-2019. Ormai entrambe le squadre hanno poco da chiedere a questa serata: con la sconfitta di Cremona la Reyer ha perso la possibilità di chiudere al secondo posto e dunque dovrà accettare, qualora incroci i lombardi in semifinale, di non avere contro di loro il beneficio del fattore campo. La Germani invece non si può più qualificare ai playoff: obiettivo sfumato definitivamente con i risultati delle avversarie la scorsa settimana, nella 29^ giornata che la Leonessa aveva anticipato per permettere alla Virtus Bologna di giocare la Final Four di Champions League. Dunque sarà una sfida nella quale comunque la Reyer guarderà alla possibilità di allenarsi in vista dei playoff; vedremo cosa succederà nella diretta di Venezia Brescia, della quale intanto possiamo andare a presentare i temi principali.

RISULTATI E PRECEDENTI

Possiamo dire che questa Venezia Brescia metta a confronto due squadre che terminano la regular season da deluse: la Reyer infatti era in corsa per vincerla e sapeva di potercela fare, per tutto il campionato ha retto il passo di Milano ma non è stata in grado di approfittare di qualche anomala sconfitta dell’Olimpia e, quando è arrivato il momento della verità, gli orogranata hanno calato la loro produzione. In questo modo Cremona ha potuto rimanere a distanza utile per il sorpasso, centrato con la sfida diretta di una settimana fa: certo non si tratta di un dramma per Venezia, che però adesso avrà un vantaggio in meno nella corsa ai playoff e dunque dovrà eventualmente sperare che la Vanoli venga eliminata al primo turno oppure, necessariamente, di vincere una gara al PalaRadi (sempre che la qualificazione arrivi). Brescia sapeva che ripetere l’esaltante stagione scorsa sarebbe stato complicato: Andrea Diana non aveva speranze di piazzarsi ancora tra le prime tre ma sicuramente puntava ai playoff. Ha pagato l’inizio a rilento, dovuto al fatto che il roster ha avuto qualche problema nell’assorbire le novità; soprattutto nelle prime giornate l’addio di Marcus Landry si è fatto sentire, poi la Germani si è riassestata e ha ricominciato a marciare ma a quel punto era tardi. Può andare bene anche così: alla fine la Leonessa si è salvata con largo anticicpo e, anche se non è riuscita a onorare la Eurocup, si è comunque riproposta come solida realtà del nostro basket, e ripartirà da questo punto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA