Diretta/ Verona Foggia (risultato finale 2-1): satanelli in C, scaligeri ai play-off

- Claudio Franceschini

Segui Verona Foggia in diretta streaming video: la partita del Bentegodi è decisiva per entrambe le squadre, l’Hellas vuole i playoff mentre i satanelli devono raggiungere almeno i playout.

Iemmello Almici Foggia Verona lapresse 2019
Tar Lazio annulla stop playout (Foto LaPresse)

VERONA FOGGIA 2-1: GIALLOBLU AI PLAYOFF, PUGLIESI IN SERIE C

Dramma sportivo per il Foggia: il Verona batte i pugliesi per 2 a 1 e manda i pugliesi in Serie C. Foggia che era passato in vantaggio con Iemmello ma pochi minuti più tardi è stato raggiunto sul pari da Di Carmine, autore all’81’ del calcio di rigore che ha mandato all’inferno i satanelli. Decisivo per la retrocessione del Foggia è stato il ribaltone andato in scena a Carpi, dove il Venezia è riuscito a a conquistare i 3 punti al termine di un match a dir poco rocambolesco vinto per 3 reti a 2 grazie alla doppietta di Zigoni. Il rovescio della medaglia va in scena a pochi passi dalla disperazione dei giocatori foggiani: con questo 2 a 1, infatti, il Verona conquista l’accesso ai play-off e si garantisce il diritto di puntare alla promozione in Serie A. Che pazzo campionato…

DIRETTA VERONA FOGGIA (1-1): PAREGGIA DI CARMINE!

Sta succedendo di tutto al Bentegodi: ora il risultato è di 1 a 1 tra Verona e Foggia. Prima il grande spavento per gli scaligeri dopo il gol di Iemmello, ma al 65′ ecco il gol della speranza, quello che al momento porta l’Hellas ai play-off firmato da Di Carmine. Il numero 10 gialloblu si è reso protagonista di uno splendido sinistro al volo dal limite dell’area che ha beffato Leali. Guai però a considerare terminati i problemi del Verona: nel giro di 5 minuti infatti il Foggia è andato vicinissimo al sorpasso per ben due volte. La prima con Galano, che da pochi passi, a porta semi-vuota, ha sparato alto; la seconda con Iemmello, servito dal Robben pugliese, che da zero metri e a porta stavolta completamente vuota ha spinto di petto il pallone a lato anziché indirizzarlo in rete. Finale tutto da vivere: Verona e Foggia si giocano la stagione! (agg. di Dario D’angelo)

DIRETTA VERONA FOGGIA (0-1): GOL DI IEMMELLO!

Un gol che sconvolge il Bentegodi quello di Pietro Iemmello: Foggia in vantaggio per 1 a 0 contro il Verona e virtualmente ai play-out con 40 punti. Un gol splendido quello messo a segno dall’ex attaccante di Catanzaro e Benevento, che servito sul filo del fuorigioco è stato poi in grado di trovare uno splendido piazzato di destro che ha beffato un immobile Silvestri. L’Hellas Verona con questo risultato sarebbe clamorosamente fuori dai play-off: gli scaligeri, infatti, non stanno approfittando della sconfitta del Cittadella, al momento sotto di due reti contro il Palermo, e sono attualmente decimi in classifica. Un risultato che grida vendetta se si pensa che all’Hellas per giocarsi la promozione basterebbe un punto, soltanto un pareggio. Ce la farà a trovarlo nel finale di gara? (agg. di Dario D’angelo)

DIRETTA VERONA FOGGIA (0-0): PALO DI LARIBI

Tante occasioni da una parte e dall’altra nel primo tempo tra Verona e Foggia ma risultato ancora di 0 a 0 quando siamo giunti all’ultimo intervallo del campionato di Serie B. Dopo la grandissima occasione di Kragl, con un super Silvestri che ha evitato il gol dei pugliesi con uno straordinario intervento, gli scaligeri sono andati vicinissimo al vantaggio al minuto 35′ con Laribi. Il tunisino, questo pomeriggio molto ispirato, partito da sinistra è rientrato sul destro concludendo verso la porta difesa da Leali ma ha trovato il palo sulla sua strada. Se i risultati sugli altri campi dovessero restare tali fino al 90′, uno 0 a 0 al Bentegodi qualificherebbe Verona e Foggia rispettivamente ai play-off e ai play-out. Ma ancora con 45′ da vivere tutto può cambiare…(agg. di Dario D’angelo)

DIRETTA VERONA FOGGIA (0-0): KRAGL VICINO AL GOL

Ritmi alti in avvio di gara nella sfida tra Verona e Foggia valida per l’ultima giornata del campionato di Serie B che vale tantissimo per entrambe le compagini in corsa rispettivamente per l’accesso ai play-off e per evitare la retrocessione in Serie C. Com’era lecito attendersi è l’Hellas in questa prima parte di gara a gestire il pallino del gioco, ma il Foggia tutto compatto dietro la linea della palla non disdegna in alcune occasioni di fornire un pressing più alto e di esibirsi in azioni di ripartenza. Molto attivo tra gli scaligeri in questi primi 20′ di gioco il brasiliano Matos, l’ex Carpi e Udinese che con la sua velocità può fare male alla retroguardia pugliese. L’occasione più clamorosa è capitata però sui piedi di Kragl, che ha calciato di sinistro tutto solo in area di rigore trovando uno strepitoso intervento di piedi di Silvestri a dirgli di no. (agg. di Dario D’angelo)

DIRETTA VERONA FOGGIA (0-0) FORMAZIONI UFFICIALI

Siamo pronti a vivere la diretta di Verona Foggia: la squadra scaligera per il momento non ha tratto benefici dal cambio di allenatore, perchè Alfredo Aglietti è caduto nettamente nel derby contro il Cittadella. Una sconfitta che ha acuito il momento nero dei gialloblu: l’ultima vittoria del Verona è datata 8 marzo (a Perugia), da allora sono arrivati quattro pareggi e altrettante sconfitte che hanno messo a rischio la partecipazione ai playoff. I punti raccolti nel girone di ritorno sono 19: erano stati 30 all’andata, chiusa per di più al quinto posto. Oggi c’è l’ultima occasione utile per difendere l’ottava posizione e magari migliorarla, evitando che questa stagione diventi un fallimento: mettiamoci comodi e leggiamo le scelte dei due allenatori nella diretta di Verona Foggia, perchè finalmente la partita del Bentegodi comincia! HELLAS VERONA: Silvestri, Almici, Dawidowicz, Empereur, Vitale, Henderson, Gustafson, Zaccagni, Laribi, Di Carmine, Matos. A disposizione: Ferrari, Berardi, Marrone, Pazzini, Colombatto, Balkovec, Lee, Kumbulla, Tupta, Bianchetti, All.: Aglietti. FOGGIA: Leali, Billong, Ranieri, Greco, Iemmello, Deli, Kragl, Martinelli, Galano, Gerbo, Busellato. A disposizione: Noppert, Agnelli, Loiacono, Arena, Zambelli, Ngawa, Cicerelli, Mazzeo, Boldor, Matarese, Sonnini, Di Masi All.: Grassadonia. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Verona Foggia non sarà disponibile, a meno che non sia questa la partita che verrà trasmessa su Rai Sport (ancora da definire): l’intero pacchetto del campionato di Serie B è infatti appannaggio della piattaforma DAZN, che si potrà attivare su apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone per seguire le partite in diretta streaming video, eventualmente installando l’applicazione direttamente su una smart tv che abbia connessione ad internet.

I TESTA A TESTA

Avvicinandoci alla diretta di Verona Foggia, scopriamo che i precedenti sono davvero tanti: le due squadre si sono affrontate per la prima volta in Serie B nella prima metà degli Anni Trenta, poi ancora nei Sessanta e da lì sono state avversarie con ottima costanza, sia pure con qualche periodo senza sfide. Ci sono anche degli episodi in Serie A: nel finale degli anni Settanta ma soprattutto nel 1991-1992, quando a Foggia c’era Zemanlandia. Il Verona di Eugenio Fascetti aveva vinto la partita del Bentegodi grazie al gol di Davide Pellegrini, ma allo Zaccheria i satanelli avevano dato spettacolo: doppietta di Roberto Rambaudi e tripletta di Francesco Baiano, scintillante 5-0 contro una squadra che nel frattempo era passata al Barone Niels Liedholm e nella quale giocava il fuoriclasse jugoslavo Dragan Stojkovic. Il Foggia tuttavia non batte il Verona da quasi 12 anni: ottobre 2007, campionato di Serie C1 e vittoria timbrata da Antonio Cardinale e Umberto Del Core. Da allora l’Hellas ha ottenuto quattro successi a fronte di due pareggi: l’ultima al Bentegodi, nell’agosto 2016 in Coppa Italia, è stata firmata in rimonta da Davide Luppi e Simone Ganz, dopo il gol in apertura da parte di Tony Letizia. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ARBITRO

Verona Foggia sarà diretta oggi pomeriggio allo stadio Marcantonio Bentegodi dal signor Davide Ghersini, arbitro della sezione Aia di Genova. La quaterna arbitrale per questo incontro di Serie B sarà poi completata dai due guardalinee, i signori Marco Scatragli di Arezzo e Paolo Formato di Benevento, e dal quarto uomo, che sarà Francesco Guccini di Albano Laziale. Tornando al primo arbitro, ricordiamo che il signor Davide Ghersini è nato a Genova il 9 aprile 1985 e che in questo campionato di Serie B 2018-2019 ha già diretto dodici partite, con un bilancio di 55 cartellini gialli, due espulsioni (entrambe per somma di ammonizioni) e tre calci di rigore assegnati. Infine, l’analisi dei precedenti stagionali ci dice che Verona e Foggia hanno incrociato una volta a testa il signor Ghersini: per l’Hellas abbiamo la sconfitta di novembre sul campo del Brescia, per i pugliesi ecco invece un buon pareggio per 0-0 a Palermo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Verona Foggia verrà diretta dall’arbitro Ghersini e si gioca alle ore 15:00 di sabato 11 maggio: la 38^ giornata del campionato di Serie B 2018-2019 si sviluppa in contemporanea e le due squadre che si affrontano al Bentegodi vanno ancora a caccia dei rispettivi obiettivi. Gli scaligeri, nonostante il ko di Cittadella, sono ancora padroni del loro destino dovendo ringraziare proprio il Foggia, che ha battuto il Perugia (e il Brescia che ha rallentato la Cremonese): adesso per andare a giocare gli spareggi per la promozione basta una vittoria con la quale addirittura potrebbe arrivare il quinto posto in classifica, in caso contrario il rischio ci sarebbe tutto perchè con il pareggio basterebbe la vittoria della Cremonese a Perugia, con il ko non dovrebbe finire pari la sfida diretta del Curi. Il Foggia può salvarsi direttamente, ma deve vincere e sperare che Salernitana e Livorno non facciano altrettanto; inoltre, perdendo al Bentegodi, arriverebbe la retrocessione diretta se il Venezia dovesse centrare il risultato pieno. Situazione dunque in bilico per i satanelli; mentre aspettiamo la diretta di Verona Foggia, partita davvero delicata per entrambe, vediamo in che modo i due allenatori potrebbero schierare le loro squadre sul terreno di gioco analizzando nel dettaglio le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI VERONA FOGGIA

Per la sua prima partita Alfredo Aglietti si è affidato al rombo: in Verona Foggia potrebbe replicarlo con il sudcoreano Lee Seung-Woo che viene insidiato da Laribi per fare da supporto a Di Carmine e Pazzini, schierati insieme. A centrocampo torna Zaccacni, in ballottaggio con Liam Henderson: o lui o Colombatto in cabina di regia, da valutare la posizione di Danzi che potrebbe essere sostituito da Munari o Gustafson. In difesa mancherà lo squalificato Faraoni: a destra giocherà Almici, a protezione di Silvestri si candida Dawidowicz insieme a Bianchetti e Empereur, Balkovec verso la conferma a sinistra. Nel Foggia si rivede Kragl, che potrebbe subito giocare a sinistra: lui l’esterno nel centrocampo che prevede Zambelli dall’altra parte, con una mediana nella quale Busellato, Leandro Greco (matchwinner lunedì sera) e Deli dovrebbero essere confermati. In difesa, vista la squalifica di Tonucci, il terzetto Ranieri-Billong-Luca Martinelli dovrebbe essere riproposto davanti a Leali, Iemmello e Mazzeo sono insidiati da Galano ma dovrebbero formare il tandem offensivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA