Diretta/ Zenit Kazan-Civitanova (risultato finale 1-3): la Lube vince la Champions!

- Michela Colombo

Diretta Zenit Kazan Civitanova: info streaming video DAZN e orario della finale di Champions league di volley maschile, oggi a Berlino.

lube facebook 2019 civitanova
Diretta Zenit Kazan Civitanova (da profilo Facebook Lubevolley)

DIRETTA ZENIT KAZAN-CIVITANOVA (RISULTATO FINALE 1-3): LA LUBE VINCE LA CHAMPIONS!

La Lube Civitanova conquista la Champions League e scalza lo Zenit Kazan dal trono! Anche il quarto set sorride alla compagine di De Giorgi e così sul 3-1 per i russi diventa impossibile ribaltare la situazione, i marchigiani diventano così campioni d’Europa! Dopo aver preso le misure agli avversari nel primo set, nei successivi i giocatori della Lube non hanno più sbagliato un colpo, solamente un brivido nel finale quando sul 23-13 ai nostri beniamini è venuto un po’ il braccino e lo Zenit stava furiosamente rimontando, ma poi ci ha pensato uno straordinario Leal a chiudere definitivamente i giochi e a dare il via alla festa a Berlino. {agg. di Stefano Belli}

3^ SET, RIBALTONE DELLA LUBE

La Lube Civitanova mette la freccia e sorpassa lo Zenit Kazan, anche il terzo set (25-12) è appannaggio della squadra di De Giorgi che si porta sul 2-1. Dopo l’inizio sfavillante dei russi nessuno poteva immaginare che la compagine marchigiana potesse mettere sotto i campioni uscenti, invece è esattamente quello che sta accadendo in quel di Berlino con i russi che sprecano troppe palle e sbagliano troppi servizi a differenza degli avversari, trascinati dal trio delle meraviglie Juantorena-Stankovic-Leal. Il difficile però deve ancora arrivare, è ancora troppo presto per cantare vittoria e le risorse dello Zenit sono praticamente inesauribili. {agg. di Stefano Belli}

2^ SET ALLA LUBE

La Lube Civitanova reagisce nel migliore dei modi dopo un primo set da dimenticare e ristabilisce la parità nella finale di Champions League di volley maschile, aggiudicandosi il secondo set con il punteggio di 25-15. I giocatori dello Zenit Kazan si rilassano dopo aver condotto le danze nelle fasi iniziali del match e concedono troppi punti agli avversari che ritrovano vigore ed entusiasmo, incoraggiati dagli errori dei russi. Oltre a Stankovic e Juantorena, da segnalare l’exploit di Leal che con i suoi ace e le sue schiacciate trascina i suoi verso l’1-1. {agg. di Stefano Belli}

1^ SET AI RUSSI

A Berlino è cominciato l’ultimo atto della Champions League di volley maschile che vede di fronte i campioni in carica dello Zenit Kazan e la Lube Civitanova. Il primo set non comincia nel migliore dei modi per i nostri beniamini che vengono subito sopraffatti dagli attacchi della compagine russa. Il coach De Giorgi non esita a chiamare il time-out per dare un po’ di carica ai suoi e fargli schiarire le idee sull’atteggiamento migliore da adottare, in effetti dopo essersi ritrovati sotto di 10 punti la Lube prova a recuperare terreno e a rifarsi sotto grazie agli ace di Stankovic e ai muri di Juantorena. I giocatori dello Zenit non si perdono d’animo e con Michaylov e Sokolov chiudono il set sul punteggio di 25-16. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE ZENIT KAZAN CIVITANOVA

Non ci sarà una vera e propria diretta tv per Zenit Kazan Civitanova, finale della Champions league maschile, tuttavia i tifosi della Lube e più in generale gli appassionati di volley avranno a disposizione la diretta streaming video sulla piattaforma a pagamento DAZN, che in questa stagione è diventata la casa della pallavolo internazionale. Per chi non è abbonato, ricordiamo la possibilità di usufruire del primo mese gratuito prima di iniziare a pagare.

SI GIOCA

Sta per accendersi la diretta di Zenit Kazan Civitanova e tutto è pronto sul taraflex di Berlino per questa emozionante finale della Champions League. Gli appassionati sono pronti a vedere un match incredibile ma non certo inedito, che visto che pure è andato in scena nella finale della Champions league della precedente edizione: vediamo quindi che cosa era successo allora. Serve però precisare che l’anno scorso la formula della finale era appena diversa, con la Final Four organizzata a Kazan: allora la Lube superò lo Zaksa in semifinale e lo Zenit Perugia e il giorno dopo già si giocarono finale e finalina del 3-4^ posto (oggi cancellata). Il 13 maggio scorso, di fronte a più di 7000 spettatori fu poi lo squadrone russo a vincere la quarta coppa di fila, ma solo al tie break. Staremo a vedere se la Lube saprà capovolgere questo record: parola al campo! (agg Michela Colombo)

IN CAMPIONATO

Prima di dare la parola al campo per la diretta di Zenit Kazan Civitanova è tempo ora di prendere in esame pure il cammino che i due club hanno seguito in questa stagione che orai volge al termine: la finale della Champions league sarà infatti l’ultimo atto prima degli appuntamenti con le nazionali. Partendo quindi dalla Lube ecco che la squadra di De Giorgi (arrivato solo metà stagione) è fresca vincitrice dello scudetto della Serie A1, dove ha battuto Perugia: quest’anno però si contano però pure le finali (perse) nei Mondiali per club e della Coppa Italia. Dall’altra parte ecco invece lo Zenit Kazan di Alekno, che nella precedente stagione ha vinto davvero tutto: scudetto coppa e supercoppa russa oltre a Mondiale e Champions league. Quest’anno però i russi hanno messo in bacheca “solo” la Supercoppa e la Coppa, ma hanno perso il titolo nazionale a vantaggio del Kemerovo, in finale playoff e vorranno rifarsi oggi a Berlino. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Zenit Kazan Civitanova, diretta dagli arbitri Juraj Mokry e Erdal Akinci, è la partita di volley maschile in programma oggi sabato 18 maggio alla Max Schmeling Halle di Berlino: fischio d’inizio previsto per le ore 19.00 per la finale della Champions league. Ecco quindi che  sarà ancora una volta la diretta tra Zenit Kazan e Civitanova a decidere a chi andrà il trofeo continentale più prestigioso e le nostre attese sono tutti per la compagine di Fefè De Giorgi. Dopo pure il successo di Trento in Cev cup e la finale di Monza per la Challenge cup, ecco un altro club italiano che arriva a giocarsi il gradino più alto del podio per il continente: questa volta è la Lube che fresca di scudetto italiano, è impaziente di accaparrarsi un trofeo che manca dal 2002.

DIRETTA ZENIT KAZAN CIVITANOVA: COME ARRIVANO I DUE CLUB

In attesa di dare la parola al taraflex di Berlino per la diretta tra Zenit Kazan e Civitanova andiamo a ricordare come i due club sono arrivati  giocarsi la finale di questa sera per la Champions league, il primo trofeo per club del continente europeo. Partendo proprio dai russi di Aleknov ecco che il percorso dello Zenit in questa edizione della competizione è stato quasi privo di sbavature. I russi infatti hanno chiuso la fase a gironi con la prima piazza e avendo messo a segno 6 successi su 6 e nel tabellone finale poi i campioni in carica hanno affrontato il Gdansk ai quarti e soprattutto Perugia di Bernardi in semifinale. Qui la Sir pur impegnandosi al massimo non è riuscita a bloccare il cammino dei russi fino alla finale. E’ stato un percorso impressionante pure per la Lube: Civitanova ha infatti chiuso da prima del suo gruppo la fase a girone, vincendo tutti i match. Successivamente la squadra di De Giorgi ha avuto ragione di Dinamo Mosca e pure Belchatow, in match di andata e ritorno che davvero non hanno avuto storia. Ecco perchè, dopo pure dello scudetto vinto solo pochi giorni fa, vi è grande ottimismo in casa della Lube. Civitanova oggi non parte quindi da sfavorita, ma sarà una finale più che ostica e tutta da vivere dove sarà la grande pallavolo la vera protagonista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA