Formula 1 GP Brasile/ Felipe Massa: gara molto importante

- La Redazione

Felipe Massa torna a gareggiare davanti al pubblico di casa dopo aver saltato l’appuntamento dello scorso anno a causa dell’infortunio patito a Spa. E ancora una volta sarà un GP decisivo per la casa di Maranello

Massa-prewBrasile_R400

Felipe Massa torna a gareggiare in Brasile, davanti al pubblico di casa. Assente lo scorso anno a causa del grave infortunio patito a Spa e che poteva costargli caro, Felipe affronta un circuito che lo ha visto sempre tra i protagonisti. Proprio nel 2008 colse una grande vittoria che gli diede l’illusione di aver finalmente vinto il titolo mondiale. Ma quell’illusione durò solo un istante, infranta dal sorpasso, a poche centinaia di metri dal traguardo, di Hamilton ai danni di Glock e che coronò l’iglese della McLaren campione. Ora Massa è fuori dalla corsa al titolo, conteso da Alonso e Webber, ma il suo apporto potrebbe essere decisivo nell’emozionante volata.

Massa è consapevole dell’importanza della posta in gioco per l’intera scuderia del Cavallino: “Per quanto riguarda il campionato, questa sarà una gara molto importante ma tutti noi alla Ferrari la stiamo preparando come tutti gli altri Gran Premi, inutile cambiare approccio. L’elemento più importante sarà l’affidabilità, già il venerdì quando sarà utile completare tutto il lavoro in programma prima di affrontare le qualifiche. Sabato pomeriggio avremo distacchi molto contenuti, considerata la lunghezza del circuito. Domenica in gara la priorità sarà arrivare al traguardo, poi vedremo dove saremo”.

L’appuntamento brasiliano vedrà altri tre piloti carioca al via, Barrichello, Senna e Di Grassi, ma con differenti possibilità rispetto al ferrarista: “Anche se questa settimana è molto piena, la attendo sempre con piacere perché è una sensazione fantastica vedere il pubblico di casa sulle tribune da venerdì in avanti fare un tifo rumorosissimo per me e per gli altri piloti brasiliani. Ce ne sono ben quattro quest’anno, il che non farà che aumentare l’interesse. Per Bruno Senna e Lucas Di Grassi sarà l’esordio in Formula 1 in Brasile: i tifosi sanno bene che non dispongono di una macchina competitiva ai massimi livelli quindi dovranno cercare di godersi il fine settimana. Anche se Bruno ha un cognome importante, la gente capisce che è limitato da quello che ha a disposizione e lo stesso si può dire per Lucas”.

Massa vuole fare bene, e le carte in regola per farlo ci sono: datenere d’occhio, comunque, le due Red Bull: “Da pilota brasiliano posso dire che la folla ti dà davvero qualcosa in più e ne ho avuto una prova tangibile in prima persona: nelle ultime tre gare che ho fatto qui ho sempre avuto ottimi risultati – due vittorie, un secondo posto e tre pole position – e sarebbe bello continuare così. Anche in anni in cui la nostra macchina magari non era competitiva ai massimi livelli è sempre andata bene ad Interlagos e spero che ciò si ripeta anche quest’anno. Nelle ultime gare in Asia la monoposto si è comportata bene, il che è incoraggiante, ma è anche vero che la Red Bull s’impose l’anno scorso e sono sicuro che saranno di nuovo molto forti”.

Nell’attesa Felipe si è goduto la famiglia, ha lavorato e ha avuto modo di festeggiare l’elezione di Dilma Roussef a Presidente del Brasile, la prima volta per una donna: “Lo scorso weekend sono stato alla nostra casa di campagna con i miei familiari per il matrimonio di mia sorella e ora sono di nuovo a San Paolo dove sto facendo una serie di eventi promozionali: non mi disturbano, perché fanno parte del normale viaggio d’avvicinamento a questo appuntamento. Oggi pomeriggio sono stato al Salone dell’Automobile dove ho visitato lo stand della Ferrari: è stato bello vedere tanta gente entusiasta che era lì per ammirare le nostre macchine, in particolare la 599 GTO. Siamo reduci, inoltre, da un evento ancora più importante come le elezioni presidenziali. Per la prima volta avremo una donna Presidente, Dilma Roussef: Lula ha fatto un bel lavoro per il Brasile negli ultimi otto anni e spero che si continui su questa strada”.

Poi Felipe parla del tracciato di Interlagos e delle condizioni meteo, alle volte davvero imprevedibili: “Non ci sono cambiamenti nel tracciato, che conserva intatte tutte le sue caratteristiche. Mi piace l’atmosfera che si respira qui e credo che sia un appuntamento piuttosto popolare nel nostro mondo: la pista è fantastica e di solito ci sono gare molto spettacolari perché ci sono sempre dei sorpassi. Spero che sarà un bel weekend. In termini di condizioni meteorologiche, al momento sono buone: fa piuttosto caldo, intorno ai 25 °C, ma non vale la pena affidarsi troppo alle previsioni perché qui la situazione può migliorare o peggiorare molto velocemente. Tutto quello che posso dire è che quando ad Interlagos piove, piove davvero tanto! “

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori