Formula 1 GP Brasile/ Clamoroso! Hulkenberg in pole con la Williams. Poi Vettel, Webber e Hamilton. Solo quinto Alonso

- La Redazione

Nico Hulkenberg, a rischio la sua permanenza in Williams, conquista una pole insperata a causa delle condizioni meteo. In ottica mondiale quello che ci rimette è Alonso, solo quinto dietro a vette, Webber e Hamilton, a causa di un errore nell’ultimo giro

hulkenberg-PoleBrasile_R400

Qualifiche emozionanti quelle di Interlagos, nel Gran Premio del Brasile, penultimo appuntamento della stagione. A sorpresa, e che sorpresa, a conquistare la pole è il tedesco Nico Hulkenberg, al volante di una Williams su cui nessuno avrebbe scommesso un cent. A rendere possibile questo risultato eclatante e imprevedibile, ci ha pensato il tempo: nell’ultima manche, la Q3, con l’asfalto che si asciugava, Hulkenberg è stato il primo a montare le gomme d’asciutto, ha sfruttato al meglio l’assetto della sua Williams e su una pista su cui correva per la prima volta, ha colto una pole che ricorderà per sempre. Beffati gente come Vettel, Hamilton, Webber. Ma a rimetterci più di tutti è Fernando Alonso che si deve accontentare di un misero quinto tempo che lo relega in terza fila. A nulla potrebbe servire il fatto che Vettel ha fatto meglio di Webber, perché tra la Ferrari e le due Red Bull ci si è messo pure Hamilton. La gara di domani, con il meteo ancora incerto, per Alonso avrà un solo obiettivo: spingere per arrivare almeno al podio. A completare la festa in casa Williams ci pensa Barrichello, sesto accanto ad Alonso. Male Massa, solo nono in quinta fila accanto a Petrov e preceduto da kubica e Schumacher. Prima manche turbolenta, con tutte le scuderie che scendono subito in pista per evitare spiacevoli situazioni in caso che prenda a piovere in maniera consistente. Alla fine il tempo tiene e l’esito della Q1 è scontato: fuori i soliti eccezion fatta per Sutil, 17°, che domani partirà per ultimo dato che dovrà scontare la sanzione inflittagli dopo i disastri combinati in Corea e cioè l’arretramento di 5 posizioni in gliglia. In Q2 ci lascia le penne Button, ancora, almeno matematicamente, in lotta per il titolo. A fargli compagnia altro nome illustre, quello di Nico Rosberg.

F1 Gran premio del Brasile – Interlagos – la griglia di partenza

1 10 Nico Hulkenberg Williams-Cosworth 1:20.050 1:19.144 1:14.470

2 5 Sebastian Vettel RBR-Renault 1:19.160 1:18.691 1:15.519

 

3 6 Mark Webber RBR-Renault 1:19.025 1:18.516 1:15.637

4 2 Lewis Hamilton McLaren-Mercedes 1:19.931 1:18.921 1:15.747

 

5 8 Fernando Alonso Ferrari 1:18.987 1:19.010 1:15.989

6 9 Rubens Barrichello Williams-Cosworth 1:19.799 1:18.925 1:16.203

 

7 11 Robert Kubica Renault 1:19.249 1:18.877 1:16.552

8 3 Michael Schumacher Mercedes GP 1:19.879 1:18.923 1:16.925

 

9 7 Felipe Massa Ferrari 1:19.778 1:19.200 1:17.101

10 12 Vitaly Petrov Renault 1:20.189 1:19.153 1:17.656

 

11 1 Jenson Button McLaren-Mercedes 1:19.905 1:19.288

12 23 Kamui Kobayashi BMW Sauber-Ferrari 1:19.741 1:19.385

 

13 4 Nico Rosberg Mercedes GP 1:20.153 1:19.486

14 17 Jaime Alguersuari STR-Ferrari 1:20.158 1:19.581

 

15 16 Sebastien Buemi STR-Ferrari 1:20.096 1:19.847

16 22 Nick Heidfeld BMW Sauber-Ferrari 1:20.174 1:19.899

 

17 15 Vitantonio Liuzzi Force India-Mercedes 1:20.592 1:20.357

18 14 Adrian Sutil Force India-Mercedes 1:20.830

 

19 24 Timo Glock Virgin-Cosworth 1:22.130

20 18 Jarno Trulli Lotus-Cosworth 1:22.250

 

21 19 Heikki Kovalainen Lotus-Cosworth 1:22.378

22 25 Lucas di Grassi Virgin-Cosworth 1:22.810

 

23 20 Christian Klien HRT-Cosworth 1:23.083

24 21 Bruno Senna HRT-Cosworth 1:23.796

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori