FORMULA 1/ Ferrari, Domenicali: “è presto per arrendersi”

- La Redazione

La partenza di Alonso nel Gran Premio di Montmelò (Spagna) aveva illuso tutti e convinto molti che la Ferrari potesse essere tornata capace di dominare una gara dal’inizio alla fine.

Alonso_Sorriso_MontecarloR375
Fernando Alonso (foto Ansa)

La partenza di Fernando Alonso nel Gran Premio di Montmelò (Spagna) aveva illuso tutti e convinto molti che la Ferrari potesse essere tornata capace di dominare una gara dal’inizio alla fine. Così non è stato e le Red Bull si sono dimostrate ancora una volta di un altro livello, così come le McLaren-Mercedes. Della situazione della Ferrari ha parlato, come leggiamo sul sito della Gazzetta dello Sport (www.gazzetta.it), Stefano Domenicali, responsabile della gestione sportiva della Ferrari, che ha dettato parole di forza: “È presto per arrendersi, c’è voglia di continuare. Abbiamo di fronte un ciclo di tre gare (Monaco, Montreal e Valencia) che si svolgeranno con pneumatici soft e supersoft con cui andiamo meglio: vedremo che succederà e poi faremo il punto della situazione”. Prosegue Domenicali: “Il GP di Spagna è una corsa in cui le gomme fanno la storia. Chi le sfrutta meglio finisce tra i primi anche se parte dietro. Finire doppiati fa male, inutile nasconderlo”.

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE LE PAROLE DI DOMENICALI SULLA SITUAZIONE DELLA FERRARI

Prosegue Domenicali: “Lo fa ancora di più dopo aver visto un pilota come Fernando esibirsi in una partenza strepitosa e poi lottare come un leone per tenersi dietro per quasi venti giri dei colleghi con delle vetture nettamente più veloci. A lui e a Felipe dobbiamo dare una macchina in grado di lottare fino in fondo a una gara, non soltanto per la prima parte. Su una pista che esalta la prestazione di monoposto con tanto carico aerodinamico le nostre pecche in questo ambito sono emerse in maniera lampante, soprattutto con le nuove gomme dure portate qui dalla Pirelli”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori