FORMULA 1/ Ferrari, Aldo Costa lascia il ruolo di dt

- La Redazione

Aldo Costa non è più il direttore tecnico della Ferrari. Costa assumerà adesso nuove responsabilità all’interno dell’azienda. Le attività tecniche sono state riorganizzate in 3 parti.

Alonso_AustraliaR400
Fernando Alonso (Foto: ANSA)

La Ferrari cambia. La scuderia di Maranello ha reso noto, con un comunicato-stampa, l’abbandono da parte di Aldo Costa del suo incarico di direttore tecnico. Costa assumerà adesso nuovi incarichi all’interno dell’azienda. Pertanto l’area tecnica verrà riorganizzata e suddivisa in tre grandi aree: Autotelaio, Produzione, Motori ed Elettronica. La prima verrà affidata a Pat Fry, la seconda a Corrado Lanzone, la terza a Luca Marmorini. Tutti e tre risponderanno direttamente al Team Principal Stefano Domenicali.

I vertici della Ferrari sperano che il cambio possa dare una scossa. I primi cinque Gran Premi hanno evidenziato un netto ritardo di natura tecnica del Cavallino rispetto alla Red Bull ma in parte anche rispetto alla McLaren. La stessa destituzione di Costa suona quasi come l’ammissione di errori nella progettazione e nella realizzazione della vettura di quest’anno. Una vettura che fa fatica soprattutto ad adattarsi alle nuove gomme Pirelli. Adesso il resto del Mondiale verrà affrontato con una struttura tecnica modificata. L’importante, come ha detto Domenicali, è non abbattersi; la strada è ancora molto lunga, anche se la Red Bull ha dimostrato di avere qualcosa in più rispetto alle avversarie.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori