DIRETTA/ Formula 1, la gara del Gran Premio di Monaco 2011: segui e commenta live in tempo reale

- La Redazione

La gara del Gran Premio di Monaco di Formula 1 si apre nel segno di Sebastian Vettel. Il giovane campione del mondo in carica scatterà dalla pole position sul circuito di Montecarlo

VettelChampion_R400
Sebastian Vettel (foto ANSA)

La gara del Gran Premio di Monaco di Formula 1 si apre nel segno di Sebastian Vettel. Il giovane campione del mondo in carica scatterà dalla pole position sul circuito di Montecarlo e tenta un (decisivo ?) allungo sul principale rivale al titolo in questo momento della stagione, ovvero il pilota della McLaren Lewis Hamilton. Vettel infatti conduce con 118 punti la classifica piloti del campionato di Formula 1 2011, e il pilota inglese è il suo principale inseguitore, a quota 77. Se aggiungiamo che il circuito di Montecarlo è uno dei favoriti da Hamilton e che questo Gran Premio poteva essere quello della svolta di una McLaren che ha fatto passi da gigante, ecco che il nono posto (causa taglio chicane) in griglia di partenza per Lewis brucia tantissimo. Ed è dir poco. Tanto spavento, ma fortunatamente nessuna conseguenza per il gran botto di Sergio Perez e la sua Sauber che ha rotto il ritmo e le strategie dei rivali di Vettel, ma che fortunatamente non ha fatto rivivere davvero gli attimi drammatici del botto di Karl Wendlinger (sempre su Sauber, ma il mondiale era quello del 1994): l’incidente costò a Karl oltre un mese di coma e – di fatto – la carriera in Formula 1.

La delusione nei box Ferrari e sul volto di Fernando Alonso è evidente. Sulle strade del principato il Cavallino era parso davvero veloce e se – molto realisticamente – lo stratosferico 1:13:556 di Sebastian Vettel è parso irraggiungibile, scendere sotto l’1:14 e conquistare la seconda fila non sarebbe stata una utopia. Se poi come a Barcellona la partenza fosse stata propizia, allora per la Ferrari l’ipotesi di una vittoria sarebbe stata concreta. Così è tutto più difficile. Dal quarto posto in griglia, certo, si può mirare al podio, ma ci sono tantissime incognite. Anche perché davanti i piloti sono effettivamente i più veloci del circus, almeno in questa fase. Nessun outsider, ma Red Bull e McLaren a occupare le prime tre piazze. La “sorpresa” invece Alonso ce l’ha alle spalle. E’ Michael Schumacher che con la sua Mercedes GP si è infilato tra le due Rosse. Un tipino non proprio tranquillo, il nonnetto della Formula 1, che potrebbe impensierire Fernando proprio in partenza. Schumi non è tipo da tirarsi indietro e quest’anno in particolare si è preso davvero molti più rischi di quanto ci avesse abituato nelle ultime stagioni a Maranello. Scelta obbligata per chi vuol vincere, ma non ha i mezzi (il mezzo, perché la guida non è diventata opaca con gli anni) e deve dare sempre il 110%.Insomma non sarà uno start tranquillo. Ma in fondo nessuno lo vorrebbe, perché qui a Monaco – per dirla con Vettel – tentare di vincere il gran premio è come giocare alla roulette. Quindi fate la vostra puntata, tra 78 giri sarà il circus della Formula 1 a esprimere il verdetto…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori