FORMULA 1/ Fernando Alonso: orgoglioso della stagione fatta, Sebastian Vettel: la gara più dura della mia carriera

- La Redazione

Dopo un Gran Premio del Brasile davvero avvincente, ecco le parole del campione del Mondo di Formula 1 Sebastian Vettel e del suo grande rivale Fernando Alonso

vettel_tre
Sebastian Vettel (Infophoto)

Questa gara non se la scorderanno mai, Fernando Alonso e Sebastian Vettel: il Gran Premio del Brasile è stato davvero la degna conclusione di un Mondiale indimenticabile e combattuto fino all’ultimo giro dell’ultima gara (clicca qui per la cronaca della gara di Interlagos). Alla fine il tedesco della Red Bull si laurea campione per il terzo anno consecutivo a soli 25 anni, ma il pilota della Ferrari non esce certo sconfitto da una gara – e da un’intera stagione – nella quale ha fatto tutto quello che poteva (clicca qui per le pagelle del Gp, qui per un ritratto della stagione dei grandi protagonisti della stagione). Ecco dunque le parole dei due grandi rivali.

Fernando Alonso anche a Interlagos ha tenuto viva la speranza con una gara incredibile: “Sono orgoglioso della stagione fatta, non abbiamo perso il mondiale qui, ma in altre gare in cui siamo stati sfortunati – ha detto subito dopo la gara -. Questo è uno sport, quando dai il 100% devi essere felice di quello che hai fatto e io sono orgoglioso di quanto ho fatto con la squadra. Questo è stato di gran lunga il migliore anno della mia carriera. È la prima volta che ho messo d’accordo piloti, ex piloti e appassionati di tutto il mondo sul fatto che questo sia stato il mio miglior Mondiale”, ha voluto anche sottolineare Alonso, con comprensibile orgoglio.

Le parole del presidente della Ferrari, Luca di Montezemolo, sono state dello stesso tenore: “Sono orgoglioso della mia squadra. Abbiamo lottato fino alla fine, portando entrambi i piloti sul podio nell’ultima gara della stagione. Quando non si vince un titolo per un soffio è naturale che ci sia un po’ di rammarico, ma voglio fare i complimenti a Fernando per quello che ha fatto quest’anno: è stato autore di una stagione semplicemente fantastica”.

Ma la festa è tedesca, e al tri-campione iridato sono arrivati pure i complimenti della cancelliera Angela Merkel: “Come tante volte durante la stagione, ha dimostrato oggi a San Paolo di saper correre sotto pressione e di essere un grande pilota. Come tanti milioni di spettatori, mi ha entusiasmato il modo in cui, dopo un avvio di stagione difficile, è tornato in corsa per il titolo fino a vincerlo”. Di certo, per Seb la gara di ieri è stato tutto tranne che una passeggiata, e i 13 punti di vantaggio hanno rischiato di sparire già dopo poche curve.

Ecco come ha rivisitato la corsa il pilota della Red Bull: “È stata una gara incredibile. Hanno provato di tutto per rendere più difficile il nostro compito oggi. Sono stato molto fortunato che nessuno mi ha colpito in partenza. Penso che sia stata la gara più dura che abbia mai avuto, ma abbiamo tenuto duro e abbiamo continuato a credere in noi stessi”. Vettel non rinuncia anche a una frecciatina verso la Ferrari, che pure non nomina: “Un sacco di gente ha cercato di usare sporchi trucchi, cose che dal nostro punto di vista erano oltre il limite e non ci siamo mai arrabbiati o distratti. Abbiamo spinto molto fino alla fine”. Il riferimento alla penalizzazione di Massa ad Austin per favorire Fernando sembra piuttosto evidente, ma alla fine il tedesco ha vinto ugualmente.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori