FORMULA 1/ Kobayashi, colletta tra i tifosi per cercare un posto per la prossima stagione

- La Redazione

Il pilota giapponese Kamui Kobayashi ha lanciato una colletta tra i propri tifosi per cercare un sedile per il prossimo Mondiale di Formula 1, dopo che la Sauber ha scelto altri piloti 

kobayashi_suzuka
Kamui Kobayashi sul podio a Suzuka 2012: momento indimenticabile per il Giappone in Formula 1 (Infophoto)

Solo due giorni fa è finita la stagione 2012, con l’appassionante volata per il titolo tra Sebastian Vettel e Fernando Alonso finita con il successo per sole tre lunghezze del pilota tedesco della Red Bull ai danni dello spagnolo della Ferrari, ma già la Formula 1 pensa al Mondiale 2013, che scatterà domenica 17 marzo a Melbourne con il Gran Premio d’Australia. In questo momento, tutti i piloti che non hanno ancora un sedile garantito per la prossima stagione si stanno attivando per conservare o conquistare un posto in questa ristretta élite. I posti sono infatti solamente 24, e potrebbero ridursi a 22 se la scuderia Hrt dovesse chiudere a causa dei gravi problemi economici che la affliggono. Tra le idee più originali, spicca senza dubbio quella del giapponese Kamui Kobayashi, che nelle ultime tre stagioni è stato pilota titolare della scuderia svizzera della Sauber, motorizzata Ferrari, che però per la prossima stagione punterà sulla coppia costituita dal tedesco Nico Hulkenberg e dal messicano Esteban Gutierrez, debuttante nel Circus. Al giapponese non sono bastati 60 punti stagionali, con la perla del terzo posto nella gara di casa a Suzuka. La forte sponsorizzazione del magnate Carlos Slim ha imposto la presenza di Gutierrez, e ora il buon Kamui sta cercando un’alternativa per rimanere nel gruppo. Il pilota giapponese ha però bisogno di sponsor munifici per conquistare un nuovo volante nel Circus: la crisi economica spinge le scuderie medio-piccole a privilegiare il ‘portafoglio sponsor’ dei piloti candidati rispetto alle loro effettive capacità di guida, come sa bene anche l’italiano Davide Valsecchi, vincitore quest’anno della ma destinato molto probabilmente a fare soltanto il collaudatore nel prossimo campionato. In attesa di trovare un sostegno forte, il nipponico ha creato un sito Internet (www.kamui-support.com) e ha chiesto aiuto finanziario ai suoi tifosi. I fans stanno rispondendo e, fino ad oggi, hanno già donato 65,8 milioni di yen (quasi 620.000 euro). Una vera e propria ‘Colletta’, anche se con un obiettivo di altissimo livello, e con una cifra ancora insufficiente per aggiudicarsi un volante, ma comunque un segnale incoraggiante a pochi giorni dall’appello del pilota, che naturalmente ha voluto ringraziare tutti i suoi sostenitori.

Ha scritto Kobayashi: “Grazie per il vostro sostegno, grazie mille”. Il 26enne pilota di Amagasaki ha provato a mettersi in luce anche ad Interlagos, dove ha lottato con Sebastian Vettel e Fernando Alonso. Dopo 71 giri ad altissima tensione, il nipponico ha portato la sua Sauber al nono posto. Sembra che effettivamente siano in corso contatti con un altro team, probabilmente la Force India: “Sto parlando con un’altra squadra, ma sarà comunque difficile. Se non ci sono contatti, per me e’ finita”, ha aggiunto il giapponese. Il quadro cambierebbe con l’ingresso di un munifico sponsor: “Aspettiamo che arrivi il denaro. Abbiamo bisogno di un segnale”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori