FORMULA 1/ Ferrari, la neve fa annullare la presentazione della macchina 2012

- La Redazione

A causa del forte maltempo su Maranello, la Ferrari ha annullato la presentazione della vettura di Formula 1 in programma domani mattina: le immagini dell’auto saranno disponibili sul sito.

alonso_r400
Foto: InfoPhoto

La neve non fa vittime solo nel mondo del calcio: la Ferrari ha infatti deciso di annullare la cerimonia di presentazione della nuova monoposto di F.1 che affronterà il Campionato del Mondo 2012, prevista domani mattina alle ore 10.30 a Maranello, nella sede della “Rossa”. La decisione, spiega la casa del Cavallino in una nota ufficiale, è stata presa per le condizioni meteo “e le prevedibili difficoltà che avrebbero incontrato i circa trecento invitati fra partner, autorità e rappresentanti dei media nel raggiungere Maranello”. La neve, infatti, non ha dato tregua nemmeno la scorsa notte, continuando a cadere su Maranello e sulle aree limitrofe. Anche questa mattina la situazione del meteo non mostra cambiamenti. Le previsioni – sottolinea la Ferrari – sono sempre negative, sia sul fronte delle precipitazioni nevose che su quello delle temperature, previste in forte calo in tutta Italia in questi giorni. L’Emilia Romagna è con ogni probabilità la regione italiana più flagellata dal maltempo, e la presentazione della Ferrari di Formula 1 è un evento importante, che merita di essere fatto al meglio, e certamente non ci sono le condizioni per farlo. Da qui la decisione di annullare la cerimonia di presentazione della nuova monoposto e di trasferire tutto su Internet.  Salterà l’evento, insomma, ma gli appassionati potranno consolarsi con le immagini e le informazioni tecniche sulla vettura, corredate con interviste esclusive ai piloti e ai responsabili della scuderia (in pista e in fabbrica), a partire dal presidente Montezemolo, che saranno disponibili per tutti sul sito ufficiale del Cavallino Rampante, www.ferrarif1.com. Non c’erano d’altronde altre possibilità, perchè settimana prossima è in programma la prima sessione di test ufficiali, e quindi è impossibile pensare di rinviare la presentazione; farla dopo i test, ovviamente, non avrebbe più molto senso. Naturalmente, i numerosissimi tifosi della scuderia emiliana, sparsi in tutto il mondo, sperano che in questo caso il buon giorno “non” si veda dal mattino: il 2012 deve essere l’anno del riscatto per la Ferrari. Alonso e Massa devono tornare, quanto meno, a lottare per il titolo iridato e a vincere più che un solo Gran Premio, come nel 2011 (Alonso a Silverstone).

Se poi il Mondiale dovesse finire a Maranello, questa grande nevicata potrebbe anche essere considerata un buon auspicio. 

 

(Mauro Mantegazza)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori