DIRETTA LIVE/ Formula 1, prove libere 2 (FP2) del Gran Premio del Bahrain (Sakhir): le prove in temporeale

- La Redazione

Segui e commenta in diretta live con noi le prove libere 2 (FP2) del Gran Premio del Bahrain di Formula 1 sul circuito di Sakhir: stamattina miglior tempo di Hamilton davanti a Vettel.

vettel_r400
Sebastian Vettel, vincitore di questo Gran Premio (Infophoto)

Questa mattina sono cominciate le prove libere del Gran Premio del Bahrain: fra poco è il momento della seconda sessione (FP2), e lo sport sta tornando finalmente al centro dell’attenzione di tutti, sul circuito di Sakhir e fra tutti gli appassionati di Formula 1 del mondo. Certo, questo non vuol dire dimenticare le precarie condizioni di sicurezza di questo piccolo regno del Golfo Persico, attraversato da forti tensioni sociali e da richieste di maggiore giustizia sociale, che vedono nella gara una rara occasione di ribalta internazionale per far conoscere le proprie ragioni (clicca qui per leggere l’intervista di presentazione del Gran Premio con Giorgio Terruzzi). Non è però una corsa normale, e lo si capisce facilmente dalle rigidissime misure di sicurezza. I controlli sono comunque notevoli: nelle strade situate intorno all’impianto si vedono i blindati dell’esercito; il fondo delle auto che viaggiano verso Sakhir viene controllato con i metal detector così come il contenuto dei bauli; chi entra nel paddock deve sottoporsi a forti controlli. Venendo all’aspetto tecnico, in pista quasi tutti hanno utilizzato gomme di mescola media, e per ora la preoccupazione principale di tutti è ripulire la pista dalla sabbia, che tende a far scivolare le monoposto distruggendo le coperture delle gomme. 

Nella prima sessione di prove libere – che si è disputata questa mattina – Lewis Hamilton ha onorato la presenza ai box di Ron Dennis centrando la migliore prestazione, che è stata l’ennesima dimostrazione della bontà della McLaren 2012. Il secondo miglior tempo di Sebastian Vettel lancia però un avvertimento importante a tutto il Circus sul fatto che la Red Bull stia tornando a fare sul serio: sicuramente al team anglo-austriaco non farà piacere essere l’unica grande scuderia a non avere ancora vinto in stagione. Si conferma all’altezza anche la Mercedes trionfatrice a Shanghai, che piazza Rosberg quarto e Schumacher settimo, e sorprende la Force India (protagonista dello spiacevole episodio di cronaca di ieri), che può contare su Di Resta terzo e Hulkenberg sesto. Per la Ferrari invece la musica è tristemente molto diversa: Alonso è tredicesimo a oltre 1”8 di ritardo, Massa quindicesimo a oltre due secondi da Hamilton. Fernando ha provato un alettone posteriore con alcune modifiche, ma la Ferrari difetta di trazione e i due piloti hanno fatto fatica a conservare le gomme. Da segnalare che è presente Bernie Ecclestone e  nel pomeriggio potrebbe arrivare Jean Todt, a sottolineare l’unità del mondo della Formula 1 nel volere disputare questa corsa che tante discussioni ha creato. Ma ora la parola deve tornare al circuito di Sakhir, perché stanno per cominciare le prove libere 2 (FP2) del Gran Premio del Bahrain 2012 di Formula 1.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori