DIRETTA/ Formula 1, Gran Premio del Bahrain (Sakhir 2012) live: la gara di F1 in temporeale

- La Redazione

Tutto pronto per il Gran Premio del Bahrain: Sebastian Vettel si riprende la tanto attesa pole position, seguito da Hamilton e Webber. La diretta del Gran Premio di Formula 1 in Bahrain

vettel_r400
Sebastian Vettel, vincitore di questo Gran Premio (Infophoto)

Tutto pronto per il Gran Premio del Bahrain, che a poche ore dal via continua a far discutere e a generare violenza. Diversi scontri tra forze di sicurezza e manifestanti sono infatti stati registrati in diversi villaggi sciiti non lontani da dove alle 14 prende il via la gara odierna. In alcuni villaggi in particolare, come Damistan e Sadad, molti manifestanti hanno urlato slogan contro quella che viene considerata la “Formula Uno di sangue”: si tratta di una campagna di “tre giorni di collera” indetta dal movimento dei “giovani del 14 febbraio”” proprio in occasione del Gran Premio che si disputerà oggi in Bahrain. Parlando invece della gara, il quarto appuntamento della stagione, ecco che Sebastian Vettel si riprende la tanto attesa pole position: il pilota tedesco della Red Bull è stato il più veloce nella terza manche delle qualifiche, seguito dall’inglese della McLaren-Mercedes, Lewis Hamilton e dall’australiano Mark Webber, al volante dell’altra Red Bull (leggi tutto sulla griglia di partenza del Gp del Bahrain). La quarta posizione è occupata da Jenson Button e la sua McLaren-Mercedes, seguito da Nico Rosberg, Daniel Ricciardo, Romain Grosjean e Sergio Perez. Male le Ferrari, con Fernando Alondo che ottiene la nona posizione e con Massa, ancora non convincente, che parte dalla quattordicesima. Ancora peggio è andata a Michael Schumacher, che partirà dalla nona fila dopo essere uscito nella prima manche.

Sorride ed esprime la sua soddisfazione Sebastian Vettel, che sembra aver ritrovato quella serenità che nelle scorse settimane era mancata: «La Red Bull è cresciuta. E in gara andremo ancora più forte», ha detto il pilota, che ammette le difficoltà di inizio stagione: «L’avvio di stagione è stato difficile, non siamo stati all’altezza delle nostre aspettative. Abbiamo lavorato sulla monoposto per trovare la soluzione migliore. I ragazzi non hanno dormito molto nelle ultime gare, questo risultato è dedicato a loro. La macchina è cresciuta, è andata meglio nel corso del weekend. Non sono andato al massimo nelle prime due manche delle qualifiche, ma sapevo comunque che potevo far bene», ha detto Vettel. Nella speranza che gli scontri legati alla F1 in Bahrain possano terminare, abbiamo sentito nei giorni scorsi in esclusiva Giorgio Terruzzi (leggi l’intervista integrale), inviato a Sakhir di Mediaset, il quale ha confermato che «la situazione è molto complicata: non è un evento sportivo, ma politico. Il governo con questo Gran Premio vuol far credere che il Paese sia a posto, infatti la gente della Formula 1 viaggia su percorsi obbligati e iper-protetti: sembra tutto normale, ma se si guarda bene si vedono lacrimogeni, posti di blocco, manifestanti pacifici asserragliati dalla polizia, gente maltrattata. Però tutto questo succede nei villaggi, che non hanno accesso alle strade e in cui noi non possiamo entrare: una situazione triste per le persone di qui». Insomma il clima in Bahrain è davvero rovente, sia dal punto di vista atmosferico (con oltre 35°C di temperatura della pista e 30°C di temperatura atmosferica – e non si speri nella pioggia perchè l’umidità è solo al 18% – con la rinascita delle RedBull che hanno messo in scacco le favorite Mercedes e McLaren, almeno nelle qualifiche come abbiamo ricordato, e con il fermento civile che trova una cassa di risonanza notevole nel Gran Premio di Formula 1). Inevitabile quindi che i tanti motivi di tensione possano turbare il clima di tranquillità e concentrazione dei piloti, ma il pista siamo certi che sarà tutt’altra cosa: sarà battaglia e la vivremo insieme in diretta, il Gran Premio di Formula 1 del Bahrain sta per cominciare…

La stanza si aprirà alle 13:55

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori