FORMULA 1/ Gran Premio del Bahrain, le dichiarazioni dei protagonisti: Vettel e Alonso soddisfatti

- La Redazione

Dopo il Gran premio del Bahrain, ecco le dichiarazioni dei protagonisti: Vettel festeggia, grande Lotus con Raikkonen e Grosjean sul podio, la Ferrari limita i danni, male McLaren e Mercedes

alonso1_r400
Fernando Alonso (Infophoto)

Quarto Gran Premio, quarto vincitore diverso e classifica sempre cortissima, ma il Gran Premio del Bahrain a Sakhir qualche verdetto l’ha dato: Sebastian Vettel e la Red Bull sono tornati, la Lotus è stata la protagonista di giornata con Raikkonen e Grosjean sul podio e addirittura con rimpianti per la mancata vittoria, McLaren e Mercedes sono affondate, la Ferrari ha limitato i danni. Vediamo cosa hanno detto i protagonisti dopo la gara.

Sebastian Vettel (Red Bull):  “Una vittoria veramente incredibile. È stata una bella gara, difficile, avevo fatto una buona partenza e creato un certo divario, il che è stato un grosso vantaggio, poi ci sono stati i pit-stop e ho visto che Kimi andava molto veloce. È stata una gara difficile ma dal punto di vista della strategia ha funzionato tutto, ringrazio la squadra, tutti i ragazzi che hanno fatto un ottimo lavoro in queste quattro gare. Abbiamo chiesto tutta una serie di modifiche, di componenti, hanno lavorato molte ore per darci una macchina che ci piacesse e tutti insieme ce l’abbiamo fatta.  Siamo rimasti sorpresi dal passo della Lotus, ci hanno spinto duramente per tutta la gara, ma il nostro passo si è dimostrato sufficiente per vincere”. 

Kimi Raikkonen (Lotus): “Ho avuto una possibilità per vincere e sono un po’ deluso per non esserci riuscito, forse a causa di un piccolo errore all’inizio quando ho perso una posizione su una Ferrari che ho dovuto risuperare, poi ho fatto degli altri sorpassi, forse anche più facilmente, comunque ho perso del tempo e potevo vincere. Abbiamo comunque due macchine sul podio e questo è un ottimo risultato soprattutto dopo l’ultima gara dove potevamo vincere e non ci siamo riusciti innescando dei commenti sulla nostra capacità. Abbiamo lavorato tutti duramente e non sempre siamo stati felici al 100%, ma alla fine questo è un ottimo risultato per la squadra”. 

Romain Grosjean (Lotus):  “Sapevamo che la macchina era veloce, ma siamo ugualmente sorpresi. Sono felice: dopo il podio il prossimo obiettivo sarà vincere, ma ci vorrà del tempo”. 

Fernando Alonso (Ferrari):  “Certo poteva finire meglio di così, ma siamo davanti alle due McLaren e se ce lo avessero detto ieri non ci avremmo creduto. È un buon risultato tutto sommato. È stata un’altra gara che siamo riusciti a salvare, ma da Barcellona in poi dobbiamo fare più punti possibili e non aspettare risultati così strane come oggi a favore nostro. La Lotus non è una sorpresa, hanno fatto bene per tutto il weekend. Con quello che abbiamo in mano adesso, dopo queste gare fuori dall’Europa perdere solo 10 punti è un tesoro; certo non basta, dobbiamo migliorare velocemente e dalla Spagna in poi comandare noi”.

Felipe Massa (Ferrari): “La fiducia è importante e questa gara, a livello psicologico, significa molto. So ancora lottare. Questa gara è stata decisa dal degrado delle gomme: chi le usa meglio ha fatto il risultato”.

Michael Schumacher (Mercedes): “La situazione creata dalle gomme è un po’ frustrante. Mi chiedo se sia giusto che gli pneumatici siano così determinanti”.

 

(Mauro Mantegazza)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori