DIRETTA LIVE/ Formula 1, qualifiche (QP) del Gran Premio d’Ungheria 2012 a Budapest: le prove in temporeale

Oggi pomeriggio appuntamento con le prove ufficiali del Gran Premio d’Ungheria di Formula 1: segui e commenta in diretta le qualifiche che determineranno la griglia di partenza.

28.07.2012 - La Redazione
Webber_PolliceR439
Mark Webber (Infophoto)

Oggi pomeriggio prosegue con l’importantissimo appuntamento delle prove ufficiali il weekend del Mondiale di Formula 1, che stavolta è di stanza in Ungheria, nei dintorni della capitale Budapest, sul circuito dell’Hungaroring. Questa è l’undicesima prova del mondiale, la prima della seconda metà ma anche l’ultima della prima fase (considerando che poi ci sarà la pausa di agosto): ci si arriva con la Ferrari di Fernando Alonso in testa alla classifica con 34 punti di margine su Mark Webber e 44 su Sebastian Vettel. Negli ultimi Gran Premi Alonso e la Ferrari sono stati praticamente perfetti, e questo li ha portati ad avere un margine che solo un mese e mezzo fa sembrava inimmaginabile. Ora li attende il test ungherese, su una pista tra le più lente del mondiale (la più lenta tra i circuiti permanenti) e in cui storicamente i sorpassi sono sempre stati difficili: a Budapest si corre dal 1986 – ai tempi fu la prima gara nel blocco sovietico – e di gare spettacolari se ne sono viste poche. Quindi, dovrebbero essere più importanti del solito le qualifiche, anche se quest’anno abbiamo assistito a gare piacevoli pure sui circuiti cittadini, per cui anche domenica potrebbe non esserci una “sfilata” con posizioni immutabili. Da tenere sotto controllo è il meteo: oggi sono annunciati sole e caldo, ma domani potrebbero esserci temporali come quello che ieri pomeriggio ha infastidito la seconda sessione. In ogni caso, è importantissimo vedere come sarà composta la griglia di partenza.

Questa mattina nella terza sessione di prove libere abbiamo assistito alla resurrezione della Red Bull che ha piazzato al primo posto Mark Webber e al terzo posto Sebastian Vettel, con “in mezzo” il dominatore di ieri Lewis Hamilton: bisogna però sottolineare che anche stamattina la Red Bull è rimasta in ombra fino a quando ha montato le gomme morbide, con le quali ha fatto segnare questi tempi. Situazione di fatto opposta per la Ferrari e Fernando Alonso, che invece hanno montato le gomme morbide solo negli ultimi 10 minuti, e quindi sono rimasti piuttosto indietro nella lista finale dei tempi. In ogni caso, nulla di grave, con Fernando quinto e Felipe Massa ottavo. Insomma, le strategie sono state molto differenti, e l’unica costante immutabile è Lewis Hamilton, che al momento sembra il più attrezzato per fare grandi cose. Si candidano come protagonisti anche le due Lotus e Bruno Senna, che ha confermato le buone prestazioni di ieri. Invece è crisi per le Mercedes, con Michael Schumacher diciassettesimo appena davanti a Nico Rosberg: urge per loro un cambio di marcia. Ma ora la parola deve passare alla pista dell’Hungaroring: le qualifiche del Gran Premio d’Ungheria stanno per cominciare.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori