Formula 1/ Fiorio: Vettel imprendibile ma Alonso recupererà. Grosjean davanti a Raikkonen, ecco perché (esclusiva, Gran Premio di Corea 2013)

- int. Cesare Fiorio

CESARE FIORIO ci presenta il Gran Premio di Corea 2013, sul circuito di Yeongam: dopo le qualifiche Vettel è in pole e minaccia di trionfare ancora. Per Alonso e la Ferrari invece…

Vettel_Jeongam
(Infophoto)

Il Gran Premio di Corea di Formula 1 sembra confermare la leadership assoluta di Sebastian Vettel, che su Red Bull ha stabilito il miglior tempo nelle prove ufficiali ottenendo la sesta pole position stagionale (clicca qui per la griglia di partenza e la cronaca delle qualifiche). Dietro a lui Lewis Hamilton, per una Mercedes che piazza al quarto posto anche Nico Rosberg. Terzo c’è Romain Grosjean su Lotus, male invece il suo compagno di squadra Kimi Raikkonen, solo nono. E la Ferrari? Sembra che non cambi niente, nelle prove Fernando Alonso e Felipe Massa stabiliscono sempre dei tempi peggiori rispetto ai migliori. Il pilota spagnolo partirà quinto, quello brasiliano sesto. Un Gran Premio che promette di vedere l’ennesimo dominio di Vettel, sempre che il tifone non ci metta lo zampino. Per parlare del Gran Premio di Corea a Yeongam abbiamo sentito Cesare Fiorio. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Vettel ancora primo, è proprio imbattibile? Complimenti a lui, è veramente bravo. Però vorrei vederlo su un altra macchina non così eccezionale come la Red Bull. In questo modo si capirebbe fino in fondo tutta la sua bravura di pilota.
Bene Hamilton, circuito adatto alla Mercedes o bravura del pilota inglese? Bisogna dire che la Mercedes e la Red Bull, con inserimento della Lotus, prendono ormai da tempo i primi posti della griglia di partenza. Hamilton in ogni caso è un pilota fortissimo, molto valido, un po’ come Alonso.
Anche la Lotus ha fatto bene con Grosjean, ma Raikkonen è solo nono, qual è il motivo di tutto questo? Grosjean negli ultimi quattro o cinque Gran Premi ha fatto sempre meglio di Raikkonen in prova. E’ un pilota giovane, che manca d’esperienza, ma nelle qualifiche riesce sempre ad andare molto bene. In gara invece commette qualche errore di troppo.
Alonso quinto, partire così è sempre un handicap per il pilota spagnolo? Recuperare posizioni non sarebbe un problema se la macchina fosse veramente competitiva, cosa che regolarmene Alonso fa in gara.

Quindi Alonso che tattica dovrà usare per superare Vettel? Questa mi sembra una cosa impossibile, Vettel attualmente se non rompe la macchina è imprendibile.

Buoni Hulkenberg e Gutierrez, settimo e ottavo con la Sauber, come valuta la loro prestazione? La Sauber da circa due stagioni sta andando bene, sta facendo buoni risultati seppure con un budget ridotto e con investimenti non grandissimi.
Raikkonen potrà essere un valore aggiunto nella messa a punto della Ferrari la prossima stagione? Raikkonen non è un pilota che parla molto con i tecnici, la messa a punto sarà sempre affidata ad Alonso. E’ molto bravo in gara e la Ferrari dovrà attendersi risultati importanti da lui nei vari Gran Premi della prossima stagione. (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori