DIRETTA LIVE/ Formula 1 (F1), le qualifiche del Gran Premio d’Australia 2013 a Melbourne in temporeale

- La Redazione

La diretta delle qualifiche del Gran Premio d’Australia 2013 di Formula 1 a Melbourne: segui e commenta live in tempo reale le prove ufficiali che stabiliranno la griglia di partenza

vettel_alonso_interlagos
Sebastian Vettel e Fernando Alonso a Interlagos, ma stavolta sono altri i protagonisti (Infophoto)

Finalmente ci siamo. Comincia il Mondiale 2013 di Formula 1: le prove ufficiali del Gran Premio d’Australia a Melbourne sono il primo appuntamento davvero importante dopo un inverno di test, ipotesi e discussioni. Qualche indicazione è già arrivata ieri nelle prove libere, ma ovviamente saranno le qualifiche a dare i primi verdetti affidabili, dal momento che fra poco si lotterà per stabilire la pole position e tutte le posizioni sulla griglia di partenza della corsa australiana e quindi tutti giocheranno a carte scoperte. Il circuito di Albert Park, che prende il nome dal parco cittadino in cui sorge questa pista, ci darà dunque le prime risposte già oggi, anche se naturalmente sarà il Gran Premio di domani a consegnarci i primi risultati che conteranno davvero. Si corre su questo circuito a partire dal 1996 (in precedenza si correva ad Adelaide): tracciato anomalo, in quanto cittadino ma all’interno di un parco, ed inoltre semi-permanente, cioè alcuni tratti della pista sono usate esclusivamente per il circuito ed altri invece sono strade ordinarie. Un mix che rende Melbourne un circuito non molto significativo per capire quali sono i veri valori delle nuove monoposto, che invece è quello che tutti gli appassionati vogliono sapere. In ogni caso, arriveranno le prime indicazioni, in particolare per quanto riguarda l’usura delle gomme, che rischia di diventare il tormentone di tutto questo Mondiale visto che le gomme Pirelli sono state modificate appositamente per degradarsi più velocemente di quanto facessero nella passata stagione. Il circuito è formato da numerose curve e pochi rettilinei lunghi, dunque l’unico punto che favorisce davvero i sorpassi è il rettilineo dei box, anche se non è impossibile tentare degli attacchi anche in altri punti del tracciato. Da tenere presenti sono anche le previsioni meteo: il cielo sarà nuvoloso, con possibilità di pioggia e temperature basse per i parametri australiani.
Le due sessioni di prove libere che si sono disputate ieri ci hanno detto che la squadra da battere è ancora la Red Bull, e che il campione in carica Sebastian Vettel (primo in entrambe le sessioni) è ancora il pilota di riferimento, come ci ha detto anche l’ex pilota Nicola Larini (clicca qui per leggere l’intervista di commento). La Ferrari si è comportata molto bene sulla durata, e più in generale quando ha girato con le gomme medie, mentre sembra ancora soffrire con le gomme super-morbide e quindi anche sul giro secco. Oggi quindi capiremo se Fernando Alonso e Felipe Massa dovranno ancora giocare in difesa nelle qualifiche, anche se ieri abbiamo avuto l’ennesima conferma della bontà della nuova F138. Comunque pensare di poter contrastare le Red Bull appare difficile, però la scuderia di Maranello può almeno consolarsi pensando che gli altri top-team sembrano più in difficoltà. La Mercedes ha un ottimo potenziale, ma non ha ancora trovato l’affidabilità, mentre la McLaren vista ieri farà fatica persino ad entrare in zona punti se non riuscirà a migliorare entro domani. L’obiettivo dichiarato da Alonso è il podio, e certamente si tratta di un traguardo raggiungibile per partire meglio rispetto all’anno passato. Ma queste sono solo le prime impressioni, ed invece ora è giunto il tempo di pensare alle prove ufficiali: a Melbourne stanno per cominciare le qualifiche del Gran Premio d’Australia di Formula 1.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori