FORMULA 1/ Lotus, Boullier (team principal): non puntiamo al Mondiale

- La Redazione

Eric Boullier (team principal della Lotus) parla delle ambizioni della sua scuderia dopo la vittoria di Kimi Raikkonen a Melbourne nel primo Gran Premio stagionale

RaikkonenPPR439
Kimi Raikkonen (Infophoto)

La stagione di Formula 1 è iniziata nel segno di Kimi Raikkonen, che domenica ha vinto a Melbourne il Gran Premio d’Australia con cui si è aperta la stagione. Dunque ora tutti si chiedono se la Lotus sarà in grado di lottare per il titolo Mondiale. Di certo la scuderia erede della Renault ha dimostrato di saper usare molto bene le gomme, e proprio facendo un pit-stop in meno rispetto agli avversari è riuscita a risalire dalla settima posizione sulla griglia da cui Kimi era partito fino alla vittoria. Il team principal Eric Boullier comunque vola basso e non vuole caricare la stagione di troppe attese: “L’unica cosa a cui stiamo pensando – ha detto in una intervista concessa ad Autosport – è lavorare per diventare un top team. Cominciare la stagione così significa che possiamo giocarcela con tutti, ma è troppo presto per dire altro. Se poi ogni anno saremo nelle condizioni di poter competere per vincere, allora si può passare dal buon momento al diventare campioni”. Dichiarazioni di basso profilo, però la Lotus ha impressionato tutti con la sua sapiente gestione delle gomme. In proposito Boullier ha detto: “Abbiamo lavorato duramente per mantenere i punti di forza dell’anno scorso e migliorare gli aspetti in cui eravamo più deboli”. Sembra che lo abbiano fatto davvero bene, visto che Raikkonen ha definito quella di Melbourne “una delle vittorie più facili della mia carriera”. La riprova però arriverà a Sepang: tutto il Circus attende il Gran Premio della Malesia, che sarà il primo appuntamento stagionale su un circuito permanente, che dovrebbe dare informazioni più precise sulla reale forza di tutte le monoposto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori