FORMULA 1/ Le pagelle del Gran Premio di Spagna 2013

- La Redazione

Alonso centra la seconda vittoria stagionale davanti al suo pubblico. La Ferrari fa festa anche per il terzo posto di Massa. Secondo Raikkonen. Le pagelle del Gp di Spagna

Alonso_ProfiloR439
Fernando Alonso (Infophoto)

Formula 1, Gp della Spagna 2013, le pagelle di Barcellona Fernando Alonso centra la seconda vittoria stagionale davanti al suo pubblico. La Ferrari fa festa anche per il terzo posto di Felipe Massa protagonista di una gara in rimonta (partiva nono, clicca qui per l’ordine di arrivo del Gran Premio di Spagna). Tra le due rosse si piazza la Lotus di Kimi Raikkonen che porta ora a soli 4 punti il suo distacco nella classifica mondiale da Sebastian Vettel, che ha chiuso la gara quarto davanti al compagno di squadra Mark Webber (clicca qui per le classifiche piloti e costruttori). Vediamo ora i voti ai protagonisti della corsa di Barcellona (clicca qui per l’intervista esclusiva a Cesare Fiorio).

Kimi Raikkonen, voto 8,5 Partito quarto è rimasto un po’ troppo tempo “imbottigliato” da Hamilton prima di potersi lanciare all’inseguimento di Vettel, Alonso e Rosberg. Si è trovato poi rallentato da Vettel quando si trattava di andare all’inseguimento delle due Ferrari. Con la sua strategia anomale centra comunque un ottimo secondo posto (il terzo consecutivo) che lo porta a soli 4 punti da Vettel nel mondiale.

Sebastian Vettel, voto 6,5 Finché può prova a lottare, ma oggi è parso stranamente arrendevole: colpa sua o della macchina? Riesce comunque a portare a casa i punti che gli consentono di restare davanti nel mondiale

Mark Webber, voto 6,5 Nelle prime fasi della gara scivola persino fuori dai primi 10 posti, ma alla fine arriva alle spalle del compagno di squadra. Il fatto è che ora Massa l’ha superato nel mondiale: se l’australiano non pensa al ritiro a fine stagione, forse è la Red Bull che deve pensare se volerlo ancora l’anno prossimo.

Nico Rosberg, voto 7 È vero che da chi parte in pole position ci si aspetta qualcosa di più di un sesto posto finale, però considerando che Hamilton non ha preso nemmeno un punto il tedesco oggi ha salvato la faccia alla Mercedes. Certo è che a Stoccarda dovranno darsi molto da fare.

Paul Di Resta, voto 7 L’inglese sembrava messo in discussione dal rientro di Sutil, ma alla fine è lui che sta conquistando più punti e che sta permettendo alla Force India di stare davanti alla McLaren nel mondiale costruttori

Jenson Button, voto 7 In McLaren sembra in atto una sfida tra i due piloti e stavolta la spunta l’inglese: partito 14° arriva 8°, posizione di partenza di Perez.

Sergio Perez, voto 6 Gara meno brillante rispetto a quella del Bahrain, tuttavia porta punti preziosi alla scuderia di Ron Dennis che non passa un momento felicissimo.

Daniel Ricciardo, voto 7 L’australiano guadagna un altro punto iridato, molto importante per la Toro Rosso. Tra l’altro nelle libere si era fatto notare e in qualifica aveva sfiorato il passaggio in Q3.

Lewis Hamilton, voto 5 Partito secondo chiude la gara al dodicesimo posto. Fa una pessima figura nei confronti del compagno di squadra. E dire che qui le Pirelli hanno portato le dure con mescola ai livelli dello scorso anno: non può dire che le gomme lo hanno penalizzato.

Red Bull, voto 6 Il voto può sembrare basso, ma sembra che sbarcate in Europa abbiano perso i loro “super-poteri”: o forse è Vettel che era in giornata no? Attendiamo Montecarlo per capire meglio la situazione.

Lotus, voto 8 Forse se avessero fatto 4 soste come tutti gli altri, Raikkonen si sarebbe potuto giocare la vittoria con Alonso. In ogni caso dei progressi ci sono stati, anche in qualifica, e il finlandese è in piena corsa per il mondiale.

Mercedes, voto 5 A che serve occupare la prima fila, conquistare tre pole position di fila se poi in gara si ottengono simili risultati? Attenzione Ross Brawn, perché Red Bull, Ferrari e Lotus cominciano a farsi lontane.

McLaren, voto 6,5 Ci sarà ancora da lavorare, ma intanto Perez ieri è riuscito a entrare in Q3: un piccolo segnale di continuità.

Force India, voto 6,5 Non sembra disposta a farsi facilmente da parte la scuderia che ha portato un po’ di scompiglio nelle prime gare. Dopo tutto ha piazzato ancora una vettura davanti alle McLaren.

Fernando Alonso, voto 10 e lode Ancora una volta il Samurai centra una vittoria dopo una gara deludente: era successo in Cina dopo il ritiro in Malesia, si è ripetuto oggi in Spagna dopo il problema al Drs in Bahrain. Nessuno è stato in grado di fermarlo davanti al pubblico di casa. Il distacco da Vettel ora è di 17 punti: cercasi continuità a Montecarlo.

Felipe Massa, voto 9,5 Partito nono (per la penalizzazione sulla griglia di partenza), il brasiliano fa una gara di rimonta. Per un attimo fa anche sognare una doppietta rossa, ma alla fine può comunque tornare a festeggiare sul podio e a farsi notare nella classifica mondiale.

Ferrari, voto 9,5 Quasi impeccabile. Addirittura i meccanici riescono a sostituire gli pneumatici sia ad Alonso che a Massa nello spazio di pochi secondi tra l’uno e l’altro. Resta un tarlo: non era il caso di chiamare Felipe ai box un po’ prima per l’ultima sosta in modo da metterlo in condizioni di poter almeno battagliare con Raikkonen? Quasi sicuramente il brasiliano non l’avrebbe spuntata, ma almeno ci avrebbe provato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori