Formula 1 / Gran Premio di Gran Bretagna 2013 a Silverstone: dati e caratteristiche del circuito, orari della gara e delle prove

- La Redazione

Tutte le informazioni utili dul Gp di Gran Bretagna di Formula 1 che si correrà a Silverstone: dati, record e caratteristiche del circuito, orari di prove e gara, previsioni meteo e dirette

alonso_polesilverstone_r400
Fernando Alonso sotto la pioggia a Silverstone (Infophoto)

Questa settimana il Mondiale di Formula 1 riparte dopo due domeniche di pausa. In programma c’è l’appuntamento con il Gran Premio di Gran Bretagna sul circuito di Silverstone, un luogo mitico per l’automobilismo mondiale: qui si corse la prima gara iridata nel e questa corsa è sempre stata in calendario, anche se in alcuni anni si è corso ad Aintree oppure a Brands Hatch, e comunque dal 1987 l’ex pista dell’aeronautica britannica è tornata ad essere sede fissa della gara. Siamo all’ottava gara del 2013, e il Mondiale rischia già di diventare un duello fra Sebastian Vettel e Fernando Alonso, con il primo favorito dall’alto dei 36 punti di vantaggio sullo spagnolo della Ferrari. Tecnicamente parlando, il circuito di Silverstone storicamente è uno dei templi della velocità del Circus, ma è doveroso aggiungere che l’attuale versione del tracciato è l’esito di numerose modifiche che nel corso del tempo hanno stravolto l’aspetto originario della pista. L’ultima modifica al circuito risale al 2010, quando fu allungato di ben 760 metri arrivando a misurare 5901 metri, ma un’ulteriore novità è stata introdotta nel 2011, quando l’arrivo è stato spostato: ora si trova fra le curve Club e Abbey. Osservando l’albo d’oro, si può osservare che Mark Webber (il quale ha annunciato il ritiro al termine della stagione) e Fernando Alonso sono gli unici piloti in attività ad aver vinto la gara inglese per due volte, mentre a quota un successo ci sono l’iridato Sebastian Vettel, il padrone di casa Lewis Hamilton e Kimi Raikkonen. Una variabile da tenere sempre ben presente in Inghilterra è il meteo, che anche stavolta non dà previsioni rassicuranti: pioggia quasi certa per le prove libere del venerdì, nuvoloso per sabato e domenica con temperature piuttosto basse. L’ora di fuso orario andrà ad incidere solo sulla giornata di domani, con le due sessioni di prove libere che scatteranno con un’ora di ritardo per noi italiani, mentre qualifiche e gara andranno in scena agli orari canonici. L’ultima annotazione è per le dirette tv: questa è una delle gare che sarà trasmessa in esclusiva su Sky, mentre sulla Rai si potranno seguire solamente le differite.

 

Lunghezza: 5901 m

Numero di giri della gara: 52

Distanza della gara: 306,198 km

Curve totali: 13 (a destra 8, a sinistra 5)

Record sul giro in prova: 1’29”615 (Vettel 2010)

Record sul giro in gara: 1’30”874 (Alonso 2010)

 

Venerdì: pioggia, 19°C

Sabato: nuvoloso, 20°C

Domenica: nuvoloso, 22°C

 

 

Venerdì 28 giugno

Prove libere 1: ore 11.00-12.30 (diretta tv Sky Sport F1 HD)

Prove libere 2: ore 15.00-16.30 (diretta tv Sky Sport F1 HD)

 

Sabato 29 giugno

Prove libere 3: ore 11.00-12.00 (diretta tv Sky Sport F1 HD)

Qualifiche: ore 14.00 (diretta tv Sky Sport F1 HD, differita su Rai Due alle ore 18.15)

 

Domenica 30 giugno

Gara: ore 14.00 (diretta tv Sky Sport F1 HD, differita su Rai Due alle ore 21.00)

 

(Mauro Mantegazza)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori