Diretta / Formula 1, le qualifiche del Gran Premio del Canada 2013 (Montreal)

- La Redazione

Formula 1, la diretta delle qualifiche del Gran Premio del Canada sul circuito di Montreal. Grande bagarre per definire la griglia di partenza. Chi riuscirà ad arrivare alla pole position?

Ferrari_diretta
Foto Infophoto

Questo week-end di Formula 1 si avvicina al momento delle qualifiche certamente non sotto i migliori auspici, vista la terza sessione di prove libere del gran premio del Canada (Montreal). A causa di un incidente in una gara di contorno la sessione di prove è stata ritardata e per non modificare la programmazione degli eventi successivi è stata ridotta a mezz’ora. I team si sono trovati con poco tempo per effettuare i test in vista delle qualifiche ed hanno dovuto fare i conti anche con una prima parte della sessione condizionata da una leggera pioggia che ha inumidito la pista bloccando il lavoro per il setting delle monoposto programmato dalle scuderie. Con il passare del tempo la pista ha iniziato ad asciugarsi ed le performance delle monoposto si sono pian piano riavvicinate a quelle della seconda sessione. Gli ultimi sette minuti sono stati i più significativi della sessione di prove e tutti i piloti hanno cercato di sfruttare le migliori condizioni della pista per gli ultimi setting alle monoposto. Nonostante il grande traffico presente sul circuito Webber riesce a piazzare il giro veloce con 1:17.859, abbassando la migliore prestazione del giorno prima messa a segno da Alonso. A seguire il pilota della Red Bull c’è un ottimo Sutil 1:18.248 seguito da Hamilton con 1:18.732. Le Ferrari non riescono a ripetere le prestazioni di ieri con Alonso quarto e Massa in ottava posizione.
 
Male anche le Lotus che hanno raccolto il decimo ed undicesimo tempo con Grosjean e Raikkonen che non sono riusciti a sfruttare i pochi minuti di pista asciutta a causa del traffico. Per le qualifiche partono favorite le Ferrari e le Mercedes con le Red Bull sempre in agguato della pole (e come dice Vettel, le macchine qui hanno grandi margini di migliroamento). Come dichiarato da Alonso i divari tra le varie scuderie in questo circuito sono minimi e servirà una prestazione perfetta per la conquista delle prime posizioni. La riduzione del tempo della sessione condizionerà le qualifiche ma specialmente la gara a causa dei pochi test fatti dai vari team per valutare le strategie sui pneumatici da utilizzare nelle prima parte di gara. Tutte le scuderie si dovranno quindi basare sui dati raccolti ieri nella seconda sessione di prove e sperare che le condizioni meteo non peggiorino ulteriormente. Adesso però si fa sul serio e le qualifiche che si svolgeranno tra pochi minuti dovranno necessariamente spingere le scuderie a gettare la maschera del tatticismo e a mettere sull’asfalto tutto quello che hanno. Le condizioni meteo dovrebbero assicurare un corretto svolgimento delle diverse fasi che porteranno a delineare la griglia di partenza, e per questo la lotta tra Mercedes, Ferrari e RedBull (con le Lotus che sono davvero un’incognita) dovrebbe davvero accendersi potentemente. Ora la parola ai motori, le qualifiche del Gran Premio di Formula 1 del Canada stanno per cominciare… 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori