Formula 1/ Mercato piloti, manager Raikkonen: non andrà alla Red Bull. Ferrari? Parlo con tutti

- La Redazione

Ancora incerto il futuro di Kimi Raikkonen, pilota finlandese di 33 anni della scuderia britannica Lotus: il suo manager ha smentito il passaggio alla Red Bull, non il ritorno alla Ferrari

raikkonen_nuvole
Nuvole sul futuro di Kimi Raikkonen (INFOPHOTO)

Alla Red Bull è un matrimonio che non s’ha da fare, almeno non per la stagione 2014. Lo ha annunciato il manager del pilota finlandese della Lotus, Steve Robertson, che ha dichiarato alla BBC: “Le trattative sono interrotte, Kimi non correrà il prossimo anno per la Red Bull. Non abbiamo più avuto contatti con il team e dunque mi sembra chiaro che Kimi non guiderà la loro macchina nel 2014“. A questo punto sembra davvero ad un passo la nomina di Daniel Ricciardo come secondo pilota per il prossimo Mondiale di Formula 1, anche se la Red Bull per ora smentisce. Quanto a Raikkonen, che dopo il ritorno in pista nel 2012 ha dimostrato di poter ancora competere per il titolo mondiale, si riparla del ritorno in Ferrari, ma al momento le indiscrezioni non trovano conferme, perlomeno non dirette. Interpellato sul possibile ritorno al Cavallino, il manager di Raikkonen ha risposto: “Possono succedere tante cose. Ci sono molte opzioni in ballo. Sono però tranquillo sul fatto che Raikkonen sarà nella Formula Uno anche l’anno prossimo. La Ferrari? Il mio lavoro è quello di parlare con tutti, finchè non ci sono annunci ufficiali“. Con la Ferrari Raikkonen ha vinto il titolo mondiale 2007, con una rimonta incredibile su Lewis Hamilton.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori