Formula 1/ Modena: con pista asciutta Red Bull imprendibili. Ma Alonso e la Ferrari… (GP del Belgio 2013 esclusiva)

- int. Stefano Modena

Intervista esclusiva a Stefano Modena, ex pilota di Formula 1 sulle prove libere del Gp del Belgio. Dominio Red Bull, anche se nelle sessioni della mattina il migliore era stato Alonso

f_alonso_r400
(Infophoto)

Terminate le prove libere valide per il Gran Premio del Belgio 2013, oggi pomeriggio abbiamo ammirato il ritorno delle Redbull, opache questa mattina, e le difficoltà delle rosse, meno performanti sulla pista più asciutta di og Momento di riscatto anche per Grosjean, che ha fatto il terzo tempo e collocandosi appena dietro alle due monoposto austriache. Il francese, (appena diventato papà) sembra aver messo la testa a posto dopo il rave incidente che animò la partenza del Gp dell’anno scorso. Impensierisce invece la prestazione del suo compagno di squadra, Kimi Raikkonen: al centro dell’attenzione mediatica per il suo possibile ritorno in Ferrari, il finlandese oggi non convince affatto. Bruttina la prestazione delle Mercedes ma si sa: alle Frecce d’Argento serve tempo e spazio per brillare e forse già da domani potremmo vedere qualcosa di più. Già, ma domani sono previsti acquazzoni e il necessario e improvviso cambio d’assetto potrebbe ostacolare molte scuderie. Il tempo ha sempre giocato un fattore fondamentale su questo circuito, più di altri Gran Premi: chissà se le Ferrari (Alonso da meglio di se sul bagnato e lo si è visto nelle libere di questa mattina) sapranno sfruttare questa possibilità. Per capire meglio le strategie che potremmo vedere già domani abbiamo intervistato in esclusiva Stefano Modena, ex pilota della Tyrrel.

Sull’asciutto oggi le Red Bull hanno fatto un passo gara splendido: saranno in grado di replicare questo risultato domani nelle qualifiche? Se la pista rimane asciutta si, purtroppo le previsioni dicono pioggia e allora vedremo. Se piove le scuderie proveranno gli assetti solo domani mattina, quindi è difficile prevedere oggi cosa faranno domani.

Per domenica invece il tempo sarà incerto: chi potrebbe essere favorito? Oggi hanno corso per provare l’assetto da pista asciutta e le Red Bull si sono portate subito in testa. Se domani pioverà si proverà solo in mattinata quello da bagnato e allora vedremo. Probabilmente vedremo una modifica sostanziale dei carichi aerodinamici e qualche cambiamento sulle sospensioni. Certo è che se domenica pioverà le prove di oggi saranno state inutili.

Alonso ha una preferenza per le piste bagnate e la Ferrari è spesso riuscita ad avvantaggiarsi in queste situazioni: domani che chance hanno le rosse di fare un buon tempo? Massa ha fatto anche oggi un buon tempo classificandosi quarto con la pista asciutta. C’è da dire che comunque le strategie Ferrari e anche Alonso hanno sempre avuto quel qualcosina in più in queste condizioni di asciutto-bagnato, dove non si capisce mai qual è realmente la condizione. Sono sempre stati bravi in questi frangenti dove le condizioni sono variabili. Se dovesse piovere sempre o essere sempre asciutto, questo vantaggio potrebbe essere minore.

Grossi problemi oggi con le gomme: Alonso si è lamentato, Van Der Gaarde è andato fuoripista e a Vettel è addirittura scoppiato un pneumatico. In questo Gran Premio che ruolo svolgerà la questione gomme? Il problema gomme si ripresenta ormai in tutti i gran premi: negli ultimi anni sono i pneumatici che danno maggiori riscontri di performance. Riguardo questi episodi non mi sento di dare un giudizio completo: potrebbero essere solamente dei episodi sporadici senza un legame diretto. (Michela Colombo)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori