Ciclismo/ Fernando Alonso compra la Euskaltel: in arrivo Contador?

- La Redazione

Fernando Alonso, il pilota spagnolo della Ferrari, entra nel ciclismo rilevando la Euskaltel in grave crisi economica: l’obiettivo è creare una grande squadra, si punta ad Alberto Contador

Alonso_OcchialiR439
Fernando Alonso (Infophoto)

La notizia è di quelle che fanno clamore: Fernando Alonso, il pilota spagnolo della Ferrari in Formula 1, ha acquistato una delle più importanti squadre di ciclismo, la “Nazionale basca” Euskaltel-Euskadi. La passione di Alonso per le biciclette è nota, così come la sua amicizia con alcuni dei ciclisti spagnoli più in vista, tanto che da tempo parlava di un possibile ingresso nel mondo del ciclismo. Forse però nessuno se lo aspettava così presto, e in un modo così importante. La Euskaltel è infatti una delle squadre del circuito Uci World Tour, cioè quelle che partecipano di diritto a tutte le principali corse del mondo. Eppure la formazione basca navigava economicamente in pessime acque, tanto che pochi giorni prima della partenza della Vuelta (che osserva oggi il primo giorno di riposo) la società aveva inviato a tutti i suoi corridori una carta liberatoria, perché avrebbe chiuso i battenti a fine stagione. Invece, ecco che a pochi giorni dall’importantissimo appuntamento con il Gran Premio d’Italia a Monza è arrivato via Twitter l’annuncio di Fernando Alonso: il pilota sarà il capo del progetto che consentirà alla squadra di proseguire l’attività e di mantenere in rosa i nomi più importanti, a partire da Samuel Sanchez, amico di Alonso e campione olimpico a Pechino 2008. Ma non è finita qui, perché le ambizioni “a due ruote” del ferrarista sono decisamente notevoli: con l’appoggio del Banco di Santander, da sempre vicino a Fernando tanto da essere diventato anche lo sponsor principale della Ferrari da quando lo spagnolo è arrivato a Maranello, l’obiettivo è quello di costruire uno squadrone, magari anche con un certo Alberto Contador, altro ottimo amico di Alonso. Le difficoltà della Saxo Bank, attuale team del ciclista capace di vincere in carriera sia il Tour, sia il Giro sia la Vuelta, rendono credibile questa ipotesi, avvalorata pure dal fatto che ad Alonso venne per la prima volta l’idea di entrare nel mondo del ciclismo quando nel 2009 l’amico Alberto era in difficoltà con l’Astana in cui era tornato alle corse anche Lance Armstrong. Insomma, gli sviluppi potrebbero essere molto interessanti: di certo Alonso realizza anche il suo secondo sogno sportivo, e dopo i tanti successi in Formula 1 vorrà togliersi soddisfazioni (pur se in modo diverso) anche nell’altro sport che ama. Sanchez l’ha definita “la notizia dell’anno” per tutto il ciclismo, ricordando anche le 54 famiglie che vivono grazie a questa squadra e che non si troveranno a spasso a fine stagione. Ma la notizia riguarda anche l’Italia: Alonso potrebbe infatti scegliere Ernesto Colnago come fornitore di biciclette per la sua nuova squadra. Le bici che usa Fernando sono proprio quelle del costruttore di Cambiago, che – guarda caso – da molti è considerato l’Enzo Ferrari delle due ruote. Ciclismo e Formula 1 tornano ad intrecciarsi: Alonso e Colnago hanno in appuntamento un incontro sabato a Monza, a margine del Gran Premio. Attendiamo gli sviluppi. (Mauro Mantegazza)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori