Formula 1/ Sangiorgio: Vettel-Alonso, ecco il gap. Problemi in prova dovuti a… (Gp d’Italia 2013, esclusiva)

- int. Mara Sangiorgio

Mara Sangiorgio, giornalista ed inviata di Formula 1 per SkySport, analizza i risultati delle prove in previsione del Gran Premio di Monza 2013, il dodicesimo del Mondiale

ferrari_specchio
Infophoto

Finalmente Monza, il Gran Premio più atteso dagli italiani. Nelle prove libere di venerdì il miglior tempo è stato di Lewis Hamilton su Mercedes, con soli 35 millesimi di vantaggio su Fernando Alonso della Ferrari. Nelle prove libere del pomeriggio, solitamente più indicative,  si è visto un Sebastian Vettel veramente scatenato: il tedesco ha messo in riga tutti compreso il suo compagno in Red Bull Mark Webber. Terzo e quarto Kimi Raikkonen e Romain Grosjean sulle Lotus. Solo quinto Fernando Alonso, che conferma i soliti problemi nelle prove della casa di Maranello. Sesto Lewis Hamilton, una prestazione per certi versi deludente come quella dell’altro pilota Mercedes Nico Rosberg, settimo. L’altro ferrarista Felipe Massa si è piazzato in ottava posizione. E’ sempre quindi Vettel che domina questo Mondiale, confermando le ambizioni di conquista anche sul circuito “di casa” della Ferrari. Per un’analisi delle prove libere e una previsione della gara di Monza ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva Mara Sangiorgio, giornalista ed inviata di SkySport per la Formula 1.

Passo gara delle Red Bull eccezionale, ma il gap tra Vettel e Webber è di oltre sei decimi di secondo: strategia diversa o altri motivi? Non credo ci sia una particolare strategia migliore da parte della Red Bull. Semplicemente Vettel è il pilota più forte di tutti attualmente, anche del compagno Webber. Ha talento e lo sa tradurre in pista, in capacità di guida superiore a ogni pilota. Se poi si aggiunge che guida la Red Bull la sua superiorità è spiegata…

Bene le Lotus, saranno competitive anche domenica? Penso di si, lotteranno per il podio con la Ferrari e la Mercedes. In prova sono state competitive, ci sono buoni presupposti perchè lo siano anche in gara.

Test gomme per le Ferrari ma un passo gara non accettabile: a Monza Alonso è quasi costretto a vincere, situazione preoccupante? In realtà Alonso è andato meglio nelle prove libere del pomeriggio. In generale però è vero che il passo gara manca ancora alla Ferrari, come è successo in tutta questa stagione. 

Nelle prove uscite e qualche errore di troppo: a cosa si deve tutto questo? Quello di Monza è un circuito molto veloce e che le varie monoposto portano il minimo carico aerodinamico, per adeguarsi alle caratteristiche di questa pista. In questo senso possono essere comprensibili gli errori, le uscite di pista di alcuni piloti, che hanno dovuto guidare in situazioni non sempre facili.

Domenicali ha detto che vuole puntare su Massa anche in futuro. Cosa pensi di queste sue dichiarazioni? Non c’è ancora nulla di chiaro. Si è parlato di un possibile accordo tra la Ferrari e Raikkonen e nello stesso tempo Massa ha ancora le sue chances di rimanere.

Alonso ha affermato di voler restare alla Ferrari per sempre… E’ una bella dichiarazione d’amore, soprattutto in un momento in cui le cose non vanno in modo perfetto. Si era parlato anche di un anno sabbatico per il pilota spagnolo. Ora che Ricciardo andrà alla Red Bull la prossima stagione, per Alonso si sono chiuse le possibilità di passare alla scuderia austriaca.

Buona seconda te la scelta di Ricciardo della Red Bull, per la prossima stagione? Direi di si: la Red Bull punta su un pilota giovane, che ha anche tanta voglia di lavorare, un pilota del futuro insomma. E’ l’ideale per questa scuderia.

Più forte Alonso o Vettel? Domanda da un milione di dollari, ma tutti se lo chiedono… Sono forti tutti e due, ma in questo momento Vettel si fa preferire perchè guida con quella tranquillità, quella serenità che manca al pilota spagnolo.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori